Batman/Catwoman – L’atto finale di Tom King

È arrivato anche da noi, grazie a Panini Comics, il #1 di Batman/Catwoman, l’attesissima mini-serie scritta da Tom King, già autore della Rinascita del Pipistrello. Ecco le nostre impressioni:

recensione batman catwoman

La gestione di Tom King sulla serie regolare di Batman si è conclusa già da qualche mese ma dallo scorso 10 giugno e per il prossimo anno, per un totale di 12 numeri, lo scrittore ex agente CIA torna a raccontare una nuova storia dedicata al Crociato Incappucciato e all’indiscussa co-protagonista del periodo Rebirth, Catwoman. Con questa miniserie, pubblicata sotto l’etichetta Black Label, King porta a termine il suo piano da 100 numeri per Batman: 85 numeri per la serie regolare, 3 Annual e, appunto, 12 per Batman/Catwoman. Proprio la classificazione Black Label ci mette tutti sull’attenti: ci troviamo di fronte ad una lettura più audace, matura – che nella declinazione batmaniana è da intendersi come violenta ed oscura – e fuori continuity, ammesso che ce ne sia ancora una facilmente distinguibile. Il primo albo di 32 pagine, intitolato “Silent Night”, si apre con la facciata di Villa Wayne che fungerà per tutto il corso della serie da calendario dell’avvento: ognuno dei dodici ingressi, porte o finestre che siano, si illuminerà numero dopo numero, segnando il progredire della storia e indicherà la canzone sottofondo dell’albo corrispondente.

bat cat 1

Bastano poi un paio di pagine per capire che ci troviamo di fronte al Tom King più classico: la trama si districa fin da subito su tre piani temporali con transizioni nette e disorientanti; le vicende si intrecciano tra un presente passato, un presente presente ed un presente futuro (non ci sono flashback o flashforward né ricordi o proiezioni) per i quali “Silent Night” e gli altri personaggi diventano references Dickensiane. In aiuto al lettore giunge un Clay Mann in stato di grazia: i volti sono marchiati dai segni del tempo e i costumi – dove presenti – cambiano nelle diverse sequenze temporali. Anche la presenza diretta o indiretta di personaggi nati e morti sotto i colpi di penna di Tom King aiutano a collocare, almeno ipoteticamente, i fatti. Quest’ultimo aspetto, però, stona con il fuori continuity di cui sopra: se avete già letto l’intera run di King e i vari annual (quelli essenziali, “Some of These Days”, riproposto più recentemente in “Batman vol.5: Regole d’Ingaggio”, ed “Everyday”), questo #1 vi darà l’impressione di esserne una naturale prosecuzione per atmosfere, narrazione e toni. Possiamo, quindi, intendere Batman/Catwoman come una storia fuori continuity rispetto alla run di Batman attualmente in corso ad opera di James Tynion IV e Jorge Jimenez e, allo stesso tempo, in continuity “interna” con la Rebirth di King.

bat cat 3

A legare i vari piani temporali c’è l’omicidio di un bambino: le tonalità noir prevalgono ma si affiancano alla complictà e all’amore ormai consolidato tra i protagonisti e il detective più bravo del mondo dovrà avere di nuovo a che fare con una vecchia conoscenza. Tom King non ha mai avuto paura di osare, di inserirsi in momenti particolari della mitologia del Pipistrello (basti pensare, per esempio, a “La Guerra degli Scherzi e degli Enigmi”, collocata alla fine dell’anno uno di attività a Gotham) e stavolta non è da meno: pesca a piene mani due personaggi provenienti dall’universo animato creato da Paul Dini e Bruce Timm con “Batman: The Animated Series“ e li rende fulcro e comparsa di questo primo numero. Celebrazione e connessione crossmediale, appunto, con la mitologia di Batman, capace di creare infinite possibilità narrative in qualsiasi versione, su qualsiasi media.

bat cat 2Siamo solo all’inizio ma la rotta è tracciata: Batman/Catwoman riallaccia subito il rapporto tra il lettore e l’autore attraverso una lettura magari cervellotica, che ha bisogno di essere eseguita con attenzione eppure così familiare ed intrigante. Il piano da 12 numeri è quello con cui Tom King ha storicamente reso meglio (Omega Man, Visione, Sheriff of Babylon, Mister Miracle): la sensazione è che Batman/Catwoman possa essere il colpo di coda dello scrittore e la conclusione definitiva per quegli 85 numeri regolari prematuramente ridotti. Al tempo spetterà dirci se sia una storia degna di entrare anch’essa nella mitologia di Batman ma, nel frattempo, bentornato Tom, bentornati Bruce e Selina.

 

 

 

 

Per acquistare il primo numero con lo sconto cliccate qui

Batman/Catwoman n.1

Batman/Catwoman n.1

Autori: Tom King, Clay Mann
Formato: 17x26; Spillato
Pagine: 32 a colori
Prezzo: € 3,00
Editore: Panini Comics
Voto:

Piergiacomo Tomassi

Appassionato di scienza e supereroi, leggo fumetti da quando avevo 5 anni. Divoro serie tv... ma non ingrasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *