Ransie la strega – Arriva un nuovo spin-off

Arriva un nuovo spin-off di Ransie la strega! L’opera, curata sempre da Koei Ikeno, ci racconterà la vita da adulta di Ransie.

Ransie la strega spinoff

Tokimeki Tonight – Ransie la Strega, sta per tornare con un nuovo spin-off. L’annuncio arriva direttamente dal sito ufficiale di Edizioni Star Comics, che detiene i diritti di pubblicazione per l’opera in Italia. Il manga conterrà sei storie extra che ci racconteranno la vita da adulta della nostra amata strega. A curare l’opera, dal titolo Tokimeki Tonight – Lo Scrigno dei Tesori di Ranze Eto (Eto Ranze no takarabako) arriverà ad aprile 2021, troveremo sempre Koei Ikeno, già autrice e disegnatrice della storia originale.

Si tratta del terzo spin-off dell’opera e si aggiungerà ai già annunciati Tokimeki Tonight – Le Situazioni di Shun Makabe e il prequel Tokimeki Tonight – La Fuga d’Amore di Mori Eto. Questo nuovo spin-off, già pubblicato in Giappone nel 2019, ci farà scoprire le nuove avventure di Ransie, dai giorni delle scuole superiori, passando per le nozze con il suo amato Shun, fino ad arrivare alla nascita del figlio Taku.

Koi Ikeno ha serializzato l’opera originale sulle pagine di Ribon dal 1982 al 1994. Il manga è stato poi raccolto in 30 volumi. Visto il successo dell’opera, tra il 1998 e il 1999 sempre sulle pagine della rivista di Shueisha è arrivato il sequel Tokimeki Tonight – Hoshi no Yukue, mentre nel 2002 la Ikeno ha lanciato la reinterpretazione dell’originale su Cookie Box, intitolata Tokimeki Midnightcomposta da un totale di 9 volumi. Vi ricordiamo che Edizioni Star Comics sta ripubblicando Tokimeki Tonight in una nuova edizione con sovraccoperta, di 12 volumi totali, di cui i primi 10 sono già disponibili in fumetteria, libreria e sui vari eShop.

Pronti a tornare nel mondo di tenerezza, magia ed ironia della strega del nostro cuore?


Chissia di Themyscira

Nata a Themyscira, smistata in Grifondoro, finita nel Sottosopra. Vivo la mia vita un tetramino alla volta, tra libri di storia e pagine che sanno di lillà e uvaspina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *