Pinocchio di Guillermo Del Toro sarà ambientato in epoca fascista, ecco le prime immagini

La nuova versione del celebre burattino sarà ambientata nel ventennio fascista. Ecco le primissime immagini del Pinocchio firmato Guillermo Del Toro, presentate al festival internazionale di animazione di Annecy

Pinocchio Del Toro

In occasione del festival internazionale di animazione di Annecy,sono state mostrate nuove immagini del nuovo adattamento animato di Pinocchio,realizzato da Netflix e in uscita questo Dicembre, che vede alla regia il premio Oscar Guillermo Del Toro.

Realizzata in Stop Motion dopo 15 anni di tentativi da parte del regista messicano, la pellicola presenterà numerose differenze rispetto al libro di Carlo Collodi, sia di ambientazione che di personaggi.

La storia,infatti,si svolgerà nell’Italia in pieno ventennio fascista, per il desiderio di Del Toro di “criticare” l’idea di obbedienza totale che l’opera originale vuole insegnare, inserendola in un contesto dove tale obbedienza viene sfruttata da un regime totalitario per controllare la gente. Non è la prima volta che il regista affronta questo tema nelle sue pellicole, i film Il labirinto del fauno e La spina del diavolo sono infatti ambientati nella Spagna del regime Franchista.

Inoltre,Geppetto qui creerà Pinocchio dopo aver perso un figlio in precedenza, ed inizialmente non accetterà il carattere ribelle del burattino, troppo diverso dal figlio ubbidiente venuto a mancare.

Pinocchio del toro 2

Altri importanti cambiamenti sono la mancanza dei personaggi del Gatto e la Volpe e di Mangiafuoco,che però saranno qui riuniti nel personaggio del conte Volpe, un nobile caduto in disgrazia che tenterà di usare Pinocchio in un tentativo arrivista di arricchirsi nuovamente.

Pinocchio del toro 3

Sono stati confermati invece i personaggi del Grillo parlante e di Lucignolo,che però subiranno visibili modifiche. Mentre il primo (che qui si chiamerà Sebastian J. Cricket) verrà mostrato in una veste più saccente ed arrogante, il secondo invece sarà presentato come un commilitone di Pinocchio nel “Paese dei balocchi”, che in questa versione risulterà essere un campo di reclutamento dove i fascisti tenteranno di sfruttare Pinocchio come una sorta di “super soldato” di legno.

pinocchio del toro 4

Ricordiamo che quest’anno è previsto un altro lungometraggio ispirato alla storia di Collodi, ovvero la trasposizione Live Action dell’omonimo classico Disney, che vedrà Tom Hanks nei panni di Pinocchio, in uscita su Disney+ il prossimo 8 settembre.


Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.