Oshi no Ko – My Star: Il lato oscuro del successo

Oshi no Ko – My Star è un giro sul lato oscuro della luna, nel mondo delle idol e degli spietati meccanismi che lo manovrano. Queste sono le nostre impressioni sul primo volume

prime impressioni my starJ-POP Manga pubblica l’interessante Oshi no Ko – My Star, manga scritto da Aka Akasaka e disegnato da Mengo Yokoyari. Una storia dove lo scintillio delle luci accese sul palco riflette sul muro ombre mostruose. Aka Akasaka (Kaguya-sama: Love is War) ha qualcosa da dire sul crudele mondo dello star system, in particolare su quello delle idol, un fenomeno complesso che negli ultimi anni si è fatto conoscere anche da noi grazie al crescente successo del genere J-Pop. Insieme ad Aka Akasaka troviamo la disegnatrice Mengo Yokoyari che recentemente ha partecipato, tra gli altri lavori, alla realizzazione di uno dei volumi antologici di I am a hero.

In Patria, Oshi no Ko è serializzato sulle pagine di Weekly Young Jump di Shueisha dal 2020 ed ha all’attivo sette volumi. Nell’agosto 2021, Oshi no Ko ha vinto il Next Manga Award nella sezione cartacea e successivamente è stato nominato per il 67′ Shogakukan Manga Awardnella categoria generale e per il 26° Premio Culturale Tezuka Osamu nel 2022. Una novità interessante e attesa in Italia da molti perché dalla trama promettente e per nulla scontata.

Oshi no Ko - My Star: Il lato oscuro del successo

Ragazzi e ragazze giovanissimi che cercano di entrare nel mondo dello spettacolo considerato a tutto tondo. Ballare, cantare, dedicarsi al doppiaggio e recitare. Queste sono le attività principali che li vedono impegnati, e studiare sin da giovanissimi, tentando di diventare famosi, vere star con stipendi da capogiro. Ora, visto che grazie a Oshi no Ko faremo la conoscenza dell’idol Ai Hoshino, continueremo le nostre impressioni considerando solo il lato femminile del fenomeno.

Il tutto si gioca sulla costruzione guidata di un gruppo. Ragazze molto giovani alle quali viene richiesto di incarnare un’ideale sessuale, privandole, paradossalmente, in maniera totale di questo aspetto. Impacciate e timide, sessualmente inesperte, e non necessariamente brave a ballare, cantare, recitare. I fan le supportano nella crescita artistica, le sostengono moralmente ed economicamente acquistando Cd, gadget e presenziando a quanti più eventi dal vivo possibili.

Molti di voi avranno sentito sicuramente parlare delle AKB48, un gruppo di idol femminili che, nato nel 2005, oggi conta piĂą di 130 ragazze divise in vari team.

Uno dei punti di forza delle AKB48, che aiuta moltissimo a capire come funziona in generale l’ingranaggio delle idol, è la possibilità di incontrarle dal vivo praticamente ogni giorno. Questa opzione aiuta a fidelizzare con i fan che stravedono per loro e che caratterizza ormai l’intera industria.

Altro aspetto predominante soprattutto tra i fan maschili delle girl band è il Dating Ban. Solitamente i produttori e le case discografiche impongono alle idol una sorta di voto di castità. Le ragazze devono quasi arrivare ad annullare la loro vita privata. Non possono fidanzarsi, sposarsi, fare figli. Insomma, intorno a loro deve crearsi un’aurea quasi di intoccabilità e di purezza assoluta. A proposito delle AKB48, la idol Minami Minegishi fu costretta a scusarsi pubblicamente dopo che i fan scoprirono che aveva un fidanzato. Per esprimere pubblica vergogna la ragazza si rasò completamente a zero. Un mondo spietato dove gravitano molestie, casi gravissimi di stalking, un numero tragico di suicidi giovanili.

Che messaggio trasmettono le idol?

Oltre ad essere tutte bellissime e praticamente l’immagine perfetta della giovinezza e della purezza d’animo, le idol incarnano gli ideali di una società che tramite il duro lavoro, la dedizione e l’impegno totale, raggiungono i loro obiettivi.

Oshi no Ko - My Star: Il lato oscuro del successo

Oshi no Kon è il riflettore che si accende sulla menzogna.

Il primo volume di Oshi no Ko ci conduce in uno sperduto paese di campagna dove lavora Goro Honda, un ginecologo che ha un enorme passione per le idol. La sua preferita è la sedicenne Ai Hoshino, la ragazza di punta delle B-Komachi, un gruppo che ha debuttato da qualche anno e che ora inizia a salire la scala del successo. Goro si troverà faccia a faccia con Ai, incinta di due gemelli (un maschio e una femmina), portata dal suo manager a partorire il più lontano possibile da paparazzi e fan per mantenere questo scomodo segreto. I colpi di scena a questo punto sono già lì che vi aspettano.

Ai sarĂ  costretta a crescere di nascosto i suoi bambini e tornare quanto prima a calcare il palcoscenico. Vessata dal manager che non perde occasione per colpevolizzarla e minacciarla di non proferire parola con nessuno sulla maternitĂ , pronta a indossare il suo miglior sorriso che lei stessa detesta e giudica menzognero, Ai verrĂ  notata dal regista Taishi Gotanda.

I due gemelli, Aquamarine e Ruby Hoshino, sono dei bambini davvero particolari e la loro presenza sarĂ  da subito predominante nella storia. Con loro, la moglie del manager, costretta al ruolo di baby-sitter dal marito.

La vita di Ai è scandita da duro lavoro, giudizi dei fan, sorrisi falsi e uno stipendio davvero basso. Ai ritrova la serenità solo nel suo ruolo di madre, quando passa del tempo con i figli. Gli anni passano, il successo di Ai ormai è solido, cosa le riserva il destino?

Una carriera creata sulla menzogna quanto può durare? Cosa spinge le centinaia di migliaia di fan dei vari gruppi di idol a perdere ogni ragione in casi estremi e pensare che queste ragazze siano di loro proprietà? Qualcuno glielo fa certamente credere, non vi pare?

Nessuna libertà individuale e un’industria spietata che pensa solo al profitto. Oshi no Ko parte da questi aspetti drammatici e costruisce una trama stratificata dove tutto è possibile e non ci vengono fornite certezze, nemmeno su chi sia il reale protagonista della storia.

L’edizione proposta da J-POP Manga ha un ottimo rapporto qualità/prezzo, presenta una graziosa sovraccoperta e le prime pagine a colori. Simpatica la idol card presente all’interno con Ai che vi attende per farsi una foto con voi.

Letto tutto d’un fiato, non possiamo che consigliare Oshi no Ko e sperare che i prossimi volumi mantengano le ottime premesse.

Oshi no Ko - My Star: Il lato oscuro del successo

Titolo: Oshi no Ko – My Star n. 1
Autori: Aka Akasaka, Mengo Yokoyari
Edizione: J-POP Manga
Fortmato: 12Ă—16.9, 220 pp, b/n+col, brossurato con sovraccoperta, gadget in omaggio
Prezzo: € 6,50


Sig.ra Moroboshi

Instagram Meganerd
Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantitĂ  esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerĂ  la fine di Berserk.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato.