Nier: Automata – Scoperto dopo 4 anni l’ultimo segreto del gioco

Un utente su Twitter ha scoperto un metodo per saltare direttamente all’ultimo finale di Nier: Automata dopo aver sconfitto il primo boss

Nier: Automata

Nell’edizione del magazine videoludico Famitsu, di marzo 2018, il direttore di Nier: Automata, Yoko Taro, disse che nel secondo capitolo della serie c’era ancora un ultimo segreto che i videogiocatori non avevano, fino a quel momento, scoperto. Oggi, a quasi 4 anni dall’uscita del titolo di casa Square Enix, finalmente questo segreto è stato svelato da un videogiocatore, Lance McDonald. Questo il tweet del giocatore:

L’utente ha scoperto un metodo per saltare direttamente all’ultimo finale dopo aver sconfitto il primo boss, in modo da sbloccare le modalità bonus. Non si tratta di un glitch ma di un cheat code previsto dall’engine del gioco. Un metodo quindi che permette di arrivare all’ultimo finale in maniera veloce, senza dover effettuare tutti i passaggi normalmente previsti dal gioco. Non un errore quindi, ma una vera e propria possibilità che i creatori hanno deciso consapevolmente di inserire all’interno del prodotto finale. Eccovi il video su come attuare questo segreto. Il video, ve lo ricordiamo, contiene SPOILER sul gioco: guardatelo solo se lo avete già terminato.

Qualche ora dopo il tweet del gamer l’account twitter ufficiale di Nier: Automata ha risposto, confermando che Lance aveva finalmente scoperto l’ultimo segreto del gioco. Così come il suo predecessore spirituale, Drakengard, anche Nier continua a regalare nuove emozioni a distanza di anni dal lancio. Chissà che, in futuro, gli utenti non scoprano casualmente nuovi segreti, rendendo ancora più misterioso il mondo di Nier.


CapitanRyu

CapitanRyu

Nato con il Gameboy in mano, spendo tutto quel che ho in roba Nerd: videogames, anime, manga, figure, mi intriga tutto ciò che proviene dal misterioso mondo del Sol Levante. Storico per passione, Nerd di professione, non vedo l'ora di raccontarvi ciò che mi appassiona!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *