Maghette, streghette ed eroine: tutte a rapporto!


 

Da sempre il fascino della magia ha unito grandi e piccini, maschietti e femminucce: dalla prima apparizione di  Sally la Maga nel ’67, il testimone è stato preso anche dai maestri dell’animazione Osamu Tezuka e Hayao Miyazaki.

In Giappone si usa il termine Maho Shojo, cioè ragazza magica, per indicare tutte quelle storie che uniscono gli elementi dello shojo classico – quindi temi romantici e sentimentali -, a quelli magici e fantastici. In Italia è più usato il termine Majokko, indicando sempre queste storie dalle note magiche, all’apparenza un po’ frivole, ma che grazie alla dinamicità dei ruoli delle graziose protagoniste hanno avvicinato anche il pubblico maschile. Le protagoniste infatti si trovano sempre a vivere un conflitto tra la loro parte magica (o eroica) e la vita reale, sono sempre in bilico tra la fanciullezza e la femminilità, tra l’adolescenza e la maturità, tra l’ingenuità, l’essere indifese e il potere vero e proprio. La ciliegina sulla torta è stata l’idea di unire la commedia sulla base della storia sentimentale e magica: dilemmi, malintesi, fughe e trasformazioni rendono tutto brioso e vivace, permettendo al genere di adattarsi a tutti i gusti.

magical girls

Se volessimo dividere il genere maho shojo in sottogeneri più precisi, potremmo farlo secondo streghettemaghette ed eroine:


  • Le streghette sono ragazzine che hanno poteri soprannaturali sin dalla nascita, alcune sono extraterrestri, altre hanno degli oggetti magici grazie ai quali creano i loro incantesimi, altre hanno una sorta di missione da portare a termine. Esempi sono Sally la magaRansie la stregaBia, la sfida della magia e Lamù.streghette
  • Le maghette invece sono fanciulle terrestri a cui è stato donato un potere magico: nei casi più comuni sono venute a contatto con degli esseri fantastici che le hanno donato degli oggetti e solo grazie a questi possono mettere in atto le loro magie. Gli oggetti più comuni sono una bacchetta, un ciondolo,un braccialetto o un fiocco. La loro caratteristica è che permettono, tramite una formula magica, il cambio d’identità della protagonista. Il cambio può avvenire da essere umano ad animale o da bambina a ragazza adulta, i più noti esempi sono Lo specchio magicoMagica EmiL’incantevole Creamy e Magica DoReMi.maghette
  • Le eroine sono ragazze che hanno una vera e proprio missione, nella maggior parte dei casi è quella di difendere la Terra, hanno quindi dei poteri sovrumani già dalla nascita o li acquisiscono in vari modi durante la storia. Le eroine combattono per ideali di amore, pace e speranza, mai per la vendetta, quindi si distinguono nettamente dai cattivi della storia. Due famose combattenti sono Hela Supergirl e Cybernella.

     

    Per essere dettagliati potremmo parlare anche delle “Sentai Mono” – tradotto gruppo d’attacco -, ovvero quando si uniscono ragazze con più poteri per combattere  un male comune. In questi casi emergono i temi della sorellanza, dell’amicizia e della collaborazione, a sventolare la bandiera di questi gruppi eroici ci sono le nostre care Guerriere Sailor. Ci sono anche casi in cui sono stati uniti vari elementi, tanto da creare delle creature quasi ibride. Per esempio le guerriere di Magic Knight Rayearth (Una porta socchiusa ai confini del sole) sono ragazze con  poteri tecno-fantasy, riescono a trastrasformarsi in geni managuerrieri e combattere su altri pianeti, altro esempio è Yui ragazza virtuale.

     

Ma qual è l’elemento che accomuna tutte, ma proprio tutte queste deliziose donzelle? MomoKerochanPosi e Nega, Luna e  Artemis, Mokona, e chi più ne ha più ne metta, sono tutte mascotte che fungono da guida e protettori delle nostre maghe-eroine: a volte sono piccoli alieni, altre creature fatate o semplicemente animali parlanti, fatto sta che hanno un ruolo davvero simbolico nella storia.

E ora per farvi sentire non poco in là con gli anni, vi elenco i nomi più famosi e l’anno della loro prima apparizione!

  • 1967 Sally la maga
  • 1969 Lo specchio magico
  • 1971 Hela supergirl
  • 1972 La maga Chappymaghetta
  • 1973 Cybernella
  • 1974 Bia, la sfida della magia
  • 1978 Lamùlamù
  • 1979 Lulù l’angelo tra i fiori
  • 1980 Lalabel
  • 1982 Ransie la strega
  • 1983 L’incantevole Creamy
  • 1984 Evelyn e la magia di un sogno d’amore
  • 1985 Magica Emi
  • 1986 Sally dai mille colori
  • 1992 Sailor moon e Un fiocco per sognare, un fiocco per cambiare
  • 1994 Magic knight rayearth
  • 1996 Card captor Sakurasakura
  • 1997 Luna principessa argentata
  • 1998 Fancy lala
  • 1999 Magica DoReMi e Yui ragazza virtuale
  • 2002 Mew Mew amiche vincenti
  • 2005 Sugar Sugar Rune

Avatar

Saki

Cuore giapponese in un corpo italiano, leggo manga dalla più tenera età e sogno ancora di cavalcare Falcor! Curiosa fino allo sfinimento, sono pronta a parlarvi delle mie scoperte!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *