Mad Max – Addio a Hugh Keays-Byrne, volto di Immortan Joe

Hugh Keays Byrne, volto di Immortan Joe in Mad Max: Fury Road, si è spento lo scorso 2 dicembre, all’età di 73 anni.

hugh keays byrne immortan joe mad max

Il 2020 è forse uno degli anni più funesti che si siano mai vissuti fino ad ora. La scure della pandemia ha letteralmente paralizzato il mondo, ovviamente anche quello nerd. Oltre a numerosi rinvii di importanti produzioni cinematografiche, fra tutte No Time To Die, e videoludiche (sì, Cyberpunk 2077, sto parlando di te), il mondo nerd si è trovato a fronteggiare anche importanti perdite. Dopo la recente scomparsa di Sean Connery e David Prowse, l’uomo dietro l’iconico Darth Vader nella trilogia classica di Star Wars, arriva la notizia della morte di Hugh Keays-Byrne.

L’attore, che molti ricorderanno per il ruolo di Immortan Joe in Mad Max: Fury Road, ci ha lasciati all’età di 73 anni per cause non ancora note. Byrne, di origini australiane, ha interpretato anche il ruolo di Toecutter nel primo Mad Max. Ma il suo sodalizio con George Miller, regista di entrambe le pellicole di Mad Max, sarebbe dovuto proseguire anche con la presenza dell’attore nel mai realizzato Justice League: Mortal, in cui avrebbe dovuto interpretare Martian Manhunter.

Nella carriera di Hugh Keays-Byrne non c’è stato solo Mad Max. Lo ricordiamo, infatti, in Braccato a vita di Philippe Morra (1976), in Detector di Ian Barry (1980) e nel bel Dove sognano le formiche verdi del grande Werner Herzog (1984). Ma non solo cinema. L’attore infatti ha partecipato anche a Farscape, produzione australiana, in cui compare per due episodi.

Noi di MegaNerd inviamo il nostro cordoglio ai suoi cari e, per citare proprio Fury Road, speriamo che si possano essere spalancate per lui le porte del Valhalla.


Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!
Chissia di Themyscira

Chissia di Themyscira

Nata a Themyscira, smistata in Grifondoro, finita nel Sottosopra. Vivo la mia vita un tetramino alla volta, tra libri di storia e pagine che sanno di lillà e uvaspina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *