Lucca Changes – Il programma dell’evento si arricchisce

Il programma di Lucca Changes, l’edizione completamente rinnovata del celebre festival di Lucca, si arricchisce con nuove iniziative

lucca changes 2020

Lucca Changes, la nuova e totalmente rinnovata edizione dell’imperdibile festival di Lucca, continua a mostrasi ai suoi tanti affezionati.
Quest’anno, per poter permettere a tutti di prendere parte all’evento, la manifestazione ha assunto una veste totalmente nuova. Lucca infatti, da sempre cuore pulsante del festival, non sarà il solo punto di aggregazione. Ci saranno infatti 115 Campfire dell’evento, sparsi in tutta Italia, per poter permettere a tutti gli appassionati di prendervi parte, rispettando le norme imposte dalla pandemia.

Inoltre, come lo stesso Lucca Changes riporta in un comunicato stampa, tutte le attività in programma per l’evento potranno essere godute comodamente sul divano di casa nostra. Ecco il testo del comunicato:

Le attività in programma, infatti, potranno essere godute comodamente da casa online e grazie a RAI oppure in presenza nei 115 negozi specializzati, fumetterie e librerie indipendenti sparsi in tutta Italiache noi chiamiamo Campfire (i luoghi dove durante tutto l’anno coltiviamo le nostre passioni); o a Lucca, il più grande dei camp, seppur molto ridimensionato rispetto al ricordo della città durante le edizioni passate. Il sito www.luccachanges.com aggregherà tutta l’offerta digitale trasmessa attraverso le più note piattaforme di streaming e il palinsesto dei contenuti festivalieri proposti da RAI. I 115 campfire offriranno invece attività realizzate in collaborazione con lo staff lucchese, mentre una decina di palazzi storici della città di Lucca costituirà lo scenario per eventi a numero chiuso con accesso contingentato tramite l’acquisto di biglietti singoli (un biglietto per ogni evento). Tutti gli eventi che si svolgeranno a Lucca saranno fruibili anche in streaming.

Con questo nuovo comunicato, Lucca Changes ha annunciato anche gli eventi in programma. Uno dei fiori all’occhiello della manifestazione sarà sicuramente “Casa Rodari: un viaggio nella Fantastica“, mostra dedicata al celebre scrittore italiano. Gianni Rodari è infatti la figura che ha ispirato Lucca Changes.

Casa Rodari: un viaggio nella Fantastica

Uno spazio dedicato ai ragazzi, una straordinaria mostra sulle 100 illustrazioni inedite raccolte da Einaudi nel volume “Cento Gianni Rodari. Cento storie e filastrocche” ma anche un luogo per chi come educatori, insegnanti, animatori e genitori vogliono riscoprire e attualizzare i suoi insegnamenti. Grazie al contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Lucca,l’antica Villa Bottini (in via Elisa) sarà trasformata in Casa Rodari e, insieme a Electa e Einaudi Ragazzi, Lucca Changes celebrerà il centenario del “favoloso Gianni” ricordando a tutti anche l’amore che Rodari aveva per il mondo del fumetto, per una visione allargata di cultura che comprendesse mezzi e personaggi innovativi e originali. A Casa Rodari interverranno: Pino Boero, fra i maggiori studiosi rodariani; Vanessa Roghi, storica, autrice di una recente biografia; Gaia Stock, direttrice di Einaudi Ragazzi, l’editore di Rodari; gli attori Ascanio Celestini che porterà in scena “La Freccia Azzurra” e Giulio Scarpati. Per i più piccoli lo spettacolo L’Albero Azzurro “Dodò e l’avventura spaziale” a cura di RAI Ragazzi, mentre per gli educatori la possibilità di partecipare a un percorso formativo gratuito con lo staff del Parco della Fantasia di Omegna, città natale di Rodari, polo d’eccellenza in Italia.

Il 24 ottobre sarà invece inaugurata la mostra Dream On, dedicata ai sognatori che credono nei sogni, nell’immaginazione e nel potere della condivisione. La mostra sarà dedicata a coloro che hanno partecipato a questo grande nuovo progetto che è Lucca Changes.

Le sale di Palazzo Ducale saranno dedicate ai dodici artisti che per primi hanno realizzato il poster di questa edizione. Da Roberto Recchioni, che si è calato nel ruolo di narratore, agli undici creativi chiamati a interpretare l’idea di una nuova Lucca Comics & Games, che per evolversi deve necessariamente abbracciare il cambiamento e trasformarsi. Un’esposizione sui dieci +1 autori italiani: Gigi Cavenago, Fumettibrutti, Fraffrog, Sio, Rachele Aragno, Vincenzo Filosa, Teresa Radice e Stefano Turconi, Agnese Innocente, Samuel Spano, Rita Petruccioli e il “+1” è Leo Ortolani, in omaggio alla sua saga “299+1”, su coloro che hanno dato il via a una grande opera collettiva a cui hanno partecipato oltre 500 artisti, tra professionisti e appassionati, per un grande movimento spontaneo, un racconto fatto di immagini e idee.

La mostra è realizzata in collaborazione con la Fondazione Banca del Monte di Lucca che quest’anno sostiene anche il nuovissimo Premio Changes, destinando al “miglior fumettista esordiente” un riconoscimento in denaro dell’ammontare di 3.500 euro. La Fondazione da anni supporta l’arte e Lucca Comics & Games con diverse attività, dimostrato sempre grande attenzione e sensibilità verso i giovani artisti. L’idea di un sostegno concreto in denaro, da affiancare al riconoscimento di miglior opera prima, è stata proposta al festival da Roberto Recchioni, che ha evidenziato le difficoltà che affrontano i fumettisti alle prime armi.

Inoltre, tra i protagonisti di questa edizione ci sarà anche Michael “Mike” Alyn Pondsmith, creatore del GDR cartaceo Cyberpunk. Il gioco sarà infatti parte di Diamo il meglio di noi, una campagna in collaborazione con il Centro Nazionale Trapianti.

Individuando nel Gioco di Ruolo un nuovo e immersivo linguaggio con cui parlare a giovani e giovanissimi, il festival, in collaborazione con il CNT, ha coinvolto il game designer Michael “Mike” Alyn Pondsmith, creatore del gioco Cyberpunk, che ha sposato la causa e lanciato l’idea per una avventura inedita dedicata al cambiamento scritta da Nicola Degobbis, master, influencer del settore e imprenditore ludico. L’avventura sarà giocata durante Lucca Changes sia nella città toscana sia nei Campfire, coinvolgendo diverse associazioni ludiche. Degobbis, inoltre, nella seconda metà di ottobre guiderà una marcia di avventurieri riproponendo il format streaming RPG Night Live lanciato con successo nel 2019 e che è stato protagonista della campagna #inerdathome durante il lockdown. L’operazione con il CNT si concluderà con la pubblicazione dell’avventura da parte di Need Games, co-produttore insieme a Lucca Crea.

Il mondo dei giochi da tavolo sarà poi anche protagonista del Pop-Up store che troveremo a Lucca.

Nel Pop-Up Store di Lucca Changes, sito nella storica struttura dell’ex Cavallerizza (in piazzale Verdi), i visitatori potranno trovare e acquistare oltre 100 novità tra nuove uscite di giochi da tavolo e manuali di gioco di ruolo. Sarà esposto tutto il meglio del Gioco del secondo semestre dell’anno, con showroom e vendita dei principali titoli. Asmodée, Giochi Uniti e Ravensburger sono solo alcuni dei principali partner che esporranno in Cavallerizza, dove non ci sarà solo il gioco, ma anche fumetti, libri, action-figures e Lego. Fra i vari spazi all’interno dello store anche un’area dedicata al meglio dell’editoria a fumetti incluso uno spazio ad hoc per le autoproduzioni, con una selezione di titoli italiani e internazionali. Al Pop-Up Store si potrà accedere mostrando il biglietto acquistato per uno dei tanti eventi organizzati in città o con un miniticket dedicato.

Lucca changes

Il comunicato riporta poi nuove notizie sui Campfire dell’evento. Da oggi, martedì 6 ottobre, sono infatti in vendita i Campfire Pass.

Per accedere ai Campfire, infatti, da oggi martedì 6 ottobre il visitatore dovrà registrarsi sul sitoluccachanges.com e acquistare il Campfire Pass che sarà disponibile in due versioni: standard, che dà diritto all’accesso nel negozio indicato in fase di acquisto, e special, che include anche la Bag of Lucca. L’acquisto del Campfire Pass prevede l’accesso a una webapp dedicata all’iniziativa dove il visitatore potrà consultare le promozioni offerte dagli sponsor o dai negozi stessi, consultare gli eventi riservati, verificare in tempo reale i posti disponibili in ciascun Campfire. Nel caso di acquisto del Campfire Pass special si potrà ritirare presso il negozio selezionato durante la registrazione la Bag of Lucca, una speciale borsa contenente prodotti esclusivi come: il quaderno dei giochi contenente tre giochi creati appositamente dai game designer Pierluca Zizzi e Marta Tuveri, Stefano Castelli e Alan D’Amico e il team di Acchiappasogni; due mazzi di Keyforge di Asmodée; il fascicolo delle nuove uscite di Edizioni BD; il numero 0 del fumetto 7 Crimini di Tunué; uno speciale assortimento delle miniature di Krosmaster di Ghenos Games; e altri gadget offerti da Lucart e EK shop.

Inoltre, nei Campfire, i visitatori potranno trovare alcuni prodotti in anteprima come i Funko Pop in edizione limitata di Zombie Wolverine Glow in the Dark e Iron Man. Molti gli editori che hanno scelto la rete dei Campfire: Hasbro; Asmodée; Ravensburger; Need Games; MS Edizioni; Pendragon; Tunué; Shockdom; Beccogiallo; Centro Fumetto “Andrea Pazienza”; Noise Press; Edizioni BD; Star Comics; Sbam Comics; Poliniani Editore; Diabolo Edizioni; Mondadori Libri.

Inoltre, proprio per permettere al maggior numero possibile di persone di prendere parte alla manifestazione, Lucca Changes ha ideato una nuova modalità di inclusione dell’evento. Si tratta del Programma OFF, con attività online (Digital-OFF), nei vari Campfire (Camp-OFF) e a Lucca stessa (Lucca-OFF).

Il Programma OFF! sarà popolato da attività proposte dalla comunità che si svolgeranno dal 29 ottobre al 1° novembre, in concomitanza con Lucca Changes, ad esempio con sessioni di gioco su Discord o dirette Twitch (Digital-OFF); con attività nelle associazioni ludiche, biblioteche o musei (Camp-OFF); con la vestizione a tema del proprio esercizio commerciale o organizzando attività artistico/autoriali nei locali cittadini (Lucca-OFF). Tante le diverse modalità di iniziative realizzabili che possono essere inserite nel Programma OFF!, purché attinenti al fantastico mondo di Lucca Changes. Il Programma OFF! sarà consultabile poi sul sito del festival, da dove gli aderenti potranno anche scaricare un kit dedicato di contenuti grafici per personalizzare il proprio evento OFF!

Nell’ottica del cambiamento, anche l’Anime Vocal Contest diventerà web.

Grazie alla collaborazione con Radio Bruno e Supersix, che anche quest’anno sostengono l’iniziativa, l’associazione Red Phoenix organizza la gara canora dedicata al mondo delle sigle e delle colonne sonore più amate, in una speciale versione online. Il pubblico da casa sarà coinvolto in prima persona, tramite la votazione dei video delle esibizioni dei candidati.

Ma le novità legate al festival di Lucca non finiscono qui. È infatti in arrivo un grande libro fotografico dedicato a Lucca Comics & Games.

Nell’anno del cambiamento, della sperimentazione, la vecchia Lucca che tutti conosciamo sarà solo in still life, o quasi… nel volume edito da Rizzoli per Mondadori Electa: LUCCA COMICS & GAMES: Storie e immagini del Festival dell cultura pop.A cura di Christian Hill. Il volume, che sarà in libreria dal prossimo 20 ottobre è disponibile da oggi in pre-order. Un viaggio unico, tra i volti e le immagini di Lucca Comics & Games, fotografie, racconti, aneddoti, curiosità e interviste con i protagonisti e gli ospiti di maggior spicco. A guidare il lettore sarà la visione di Christian Hill, che ci accompagnerà alla scoperta dei valori del festival e dei suoi lati nascosti, imprevedibili e incredibili. Il volume rappresenta la prima monografia illustrata di Lucca Comics & Games e una rarità in ambito festivaliero.“L’archivio fotografico di Lucca Comics & Games è un oceano di immagini e sensazioni. Credo di aver trovato una rotta – una delle infinite rotte possibili – per raccontare questo festival. Alcune immagini erano isole già conosciute, porti sicuri. Altre, terre per me inesplorate. Che emozione!” Christian Hill.

Nei prossimi giorni saranno diffusi ulteriori aggiornamenti sul programma di Lucca Changes, mentre lunedì 12 ottobre aprirà la vendita dei biglietti per assistere ad uno o più degli eventi che si terranno a Lucca.


Avatar

Chissia di Themyscira

Nata a Themyscira, smistata in Grifondoro, finita nel Sottosopra. Vivo la mia vita un tetramino alla volta, tra libri di storia e pagine che sanno di lillà e uvaspina.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *