Lei e le altre – Ad Etna Comics la mostra dedicata a Crepax

Etna Comics ha ospitato la mostra Lei e le altre dedicata al Maestro Guido Crepax, il padre dell’erotico italiano.

Lei e le altre - Ad Etna Comics la mostra dedicata a Crepax

Quest’anno Etna Comics ha inaugurato un’intera area dedicata al fumetto erotico,Taboocom. Un’iniziativa interessante che conduce i visitatori alla scoperta delle molteplici sfaccettature dell’erotismo dando spazio a una delle sue forme artistiche più fruite seecula saeculorum: quella del fumetto.

Una cultura dell’eros che la decima manifestazione ospitata da Catania, sotto lo sguardo vigile dell’Etna, invita a scoprire e approfondire con un approccio adulto e consapevole.

La prima edizione vietata ai minori di Taboocom è dedicata all’Italia, e cuore e pancia della sua iniziazione sono stati affidati al racconto per immagini del compianto Maestro Guido Crepax, sotto la guida vigile ed elegante dei suoi figli Caterina e Antonio. Il titolo evocativo del percorso espositivo si intitola Lei e le altre. In mostra sei donne più una, Lei: Valentina.

Valentina è stata creata da Guido Crepax nel 1965 sulle pagine di Linus, ed è uno dei personaggi più importanti della storia del fumetto.

Lei e le altre - Ad Etna Comics la mostra dedicata a Crepax

È l’erotismo la chiave della sua affermazione. Nata come comprimaria delle avventure del critico d’arte Philip Rembrandt, supereroe con il nome di Neutron, ben presto si impone come protagonista assoluta.
L’erotismo è solo una delle caratteristiche di Valentina, molti infatti riferimenti al gotico e all’horror nel personaggio, riproposti nel vasto ciclo dei Sotterranei.
Valentina e le sue amiche ne I tarocchi di Valentina – eroine della rivoluzione sessuale degli anni Settanta – sfidano pregiudizi e schemi, simboleggiano ciò che avviene in Italia in quegli anni. Parlano di quella rivoluzione che ci sarebbe stata di lì a poco.

Attraverso Bianca, O, Emmanuelle, Anita, Francesca e Terry e infine Valentina, l’erotismo si fa racconto evocativo di una storia importante e ancora in divenire, quella dell’emancipazione femminile. L’affermazione dell’io senza celare il desiderio sessuale, la vanitosa mostra di sé e l’erotismo come libertà di linguaggio.

Bianca (La casa mattaOdessa 1905Il collegio delle fanciulleQuadri straordinari) è forse il personaggio più trasgressivo creato da Crepax.

Anita, donna ispirata ad Anita Ekberg, protagonista de La dolce Vita di Federico Fellini, è la bellezza che ritroviamo nell’onirico racconto Una storia impossibile, impresso nella nostra memoria per il rapporto sessuale che Anita intratterrà con la TV . E ancora la schiava O e la spregiudicata Emmanuelle.

Lei e le altre - Ad Etna Comics la mostra dedicata a Crepax

Ben 50 opere originali in mostra in un percorso totalmente immersivo e raffinato. Lei e le altre, uno degli appuntamenti più importanti e prestigiosi dell’edizione 2022 dell’Etna Comics, ha ampliato l’orizzonte verso una maggiore consapevolezza. Scegliere che rapporto avere con il sesso, rompere le catene che rilegano le donne a ruoli composti e consoni al volere sociale è l’unico percorso da seguire. E il Maestro Crepax ancora oggi è una guida imprenscindibile.

P.s. Grazie Mr. T. per il prezioso supporto.


Sig.ra Moroboshi

Instagram Meganerd
Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.