La Guerra Kree-Skrull – Un tormentone di 50 anni fa con ricadute su Secret Invasion

Perché Panini ha inserito una storia vecchia di mezzo secolo nel cofanetto di Secret Invasion, annunciato per settembre prossimo? MegaNerd ve lo spiega in questo speciale!

speciale guerra kree skrull

Su Anteprima #370 Panini ha annunciato un bel cofanetto dal titolo Secret Invasion: Gli Skrull Sono Fra Noi. Sarà composto da ben quattro volumi, venduti anche singolarmente. Il terzo volume è quello che contiene la miniserie portante del 2008, più un prologo e un epilogo. Il quarto contiene una storia molto più recente, del 2019, che fa un po’ da ponte tra i fatti di Secret Invasion e l’evento Empyre del 2020. Il secondo volume contiene, tra l’altro, alcuni tie-in d’autore di Grant Morrison e Mark Millar. Infine, il volume uno contiene La Guerra Kree-Skrull, pubblicata originariamente in USA tra il 1971 e il 1972. Molti lettori, soprattutto i più giovani, si sono chiesti cosa c’entri questa storia con Secret Invasion.

In realtà La Guerra Kree-Skrull (The Kree-Skrull War) è uno degli eventi Marvel più importanti dello scorso millennio. Spartiacque tra due diverse (ma non per questo contrapposte) concezioni dell’universo supereroistico di Avengers & C. Quello di Stan Lee e quello di Roy Thomas.

Si tratta di una delle prime saghe crossover della Marvel, scritta appunto da Roy Thomas e dal recentemente scomparso Neal Adams e disegnata da Sal e John Buscema e dallo stesso Neal Adams. È considerata l’apice della gestione di Roy Thomas, all’epoca Editor-in-Chief in Marvel, succeduto nientepopodimeno che a Stan Lee, non a caso.

Thomas è stato uno degli autori più importanti nella storia del fumetto supereroistico americano. A lui dobbiamo personaggi come Ghost Rider, Adam Warlock, Ultron. Sempre a Roy Thomas dobbiamo il concetto di saga crossover con eventi che, da allora, periodicamente (un po’ troppo spesso, ultimamente) rimescolano l’universo Marvel.

La Guerra Kree-Skrull è stata una storia molto innovativa per l’epoca. Sia perchè vantava un variegato e ampio cast di personaggi coinvolti, sia per le trame che apriva. Come la storia d’amore tra Scarlet Witch e Visione o l’epopea del Capitan Marvel originale. Altri Vendicatori come Wasp e Hank Pym subiranno invece un’evoluzione fondamentale che inizia proprio in questa storia. Con l’abbandono degli Avengers per occuparsi della loro vita privata. Appare evidente come sia già tutto parte di un piano di lungo periodo. Non a caso, come detto, Ultron è giusto uno dei personaggi creati da Thomas…

La Guerra Kree-Skrull rappresenta anche un punto di svolta nello sviluppo della componente cosmica della Marvel, che tante ripercussioni avrà nelle future saghe spaziali. Tra cui, appunto, il mega crossover Secret Invasion, a distanza di ben 37 anni.

Infine, vale la pena ricordare come questa storia sia stata ripresa anche al cinema. Il cinecomic Capitan Marvel del 2019 è infatti chiaramente ispirato all’eterna diatriba tra Kree e Skrull. Inoltre, sappiamo già che la scaletta Marvel Studios di Disney+ prevede tra la fine del 2022 e i primi mesi del 2023 una miniserie in sei episodi dal titolo Secret Invasion. Kevin Feige ha recentemente reso noto che la serie sarà ambientata durante i cinque anni trascorsi tra Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame.

Ma torniamo alla storia narrata ne La Guerra Kree-Skrull. O, meglio, al complesso incipit, evitando spoiler per coloro che intendono recuperarla nel cofanetto Panini. Il  crossover si apre con il ritorno di Mar-Vell (Capitan Marvel) raggiunto dagli Avengers, i quali lo avvisano che è in pericolo e lo invitano a seguirli. Si scoprirà con dei flashback che tutto è iniziato quando l’eroe Kree, esiliato nella Zona Negativa, trova il modo di uscirne con l’aiuto di Rick Jones (con il quale condivide un particolare legame che consente loro di scambiarsi gli atomi temporaneamente).

Capitan Marvel, scambiatosi dunque con Rick Jones, raggiunge il laboratorio dei Fantastici Quattro nel Baxter Building e, attivando un macchinario inventato da Reed Richards, consente a Rick di raggiungerlo definitivamente sulla Terra. Nel corso dell’operazione, Annihilus, dominatore  della Zona Negativa, sfruttando il portale appena creato riesce a penetrare nella nostra dimensione. Gli Avengers riusciranno a ricacciarlo indietro e poi andranno alla ricerca di Capitan Marvel. Perchè, nel periodo trascorso nella Zona Negativa, si è caricato di pericolose radiazioni che potrebbero ucciderlo e avviare una reazione a catena capace di distruggere la Terra. Intanto, il Kree Ronan l’Accusatore arriva sul nostro pianeta con il desiderio di uccidere il traditore Mar-Vell. Fin quando non viene avvisato dello scoppio della guerra con gli Skrull.

La storia, magnificamente illustrata, gode del contrasto stilistico tra i disegni dei Buscema, con figure dotate di estremo dinamismo, accattivanti seppur abbastanza tipiche dell’epoca (Jack Kirby docet) e quelli di Neal Adams. Quest’ultimo porta il suo stile plastico e realistco in tavole perfette per le ambientazioni cosmiche della saga.

Avengers #95 Kree-Skrull War by Neal Adams

C’è però da dire che la storia originale non è direttamente collegata agli eventi successivi che porteranno, appunto, a Secret Invasion. Infatti solo attraverso una successiva Retcon di Brian Michael Bendis (all’epoca il Re delle Retcon della Casa delle Idee) conosceremo un antefatto che porrà le basi per la futura Secret Invasion.

In New Avengers: Illuminati (Vol.2) #1 del 2007 si narra che, immediatamente dopo la guerra tra Kree e Skrull gli Illuminati, composti da Iron Man, Freccia Nera, Mister Fantastic, il Professor X, Namor e Dottor Strange, decidono di raggiungere il pianeta degli Skrull. Qui incontrano l’Imperatore Dorrek, per invitarlo a tenersi alla larga dalla Terra. Ma le cose non vanno per il verso sperato. Questi fatti verranno poi ripresi su Secret Invasion #1. Si scoprirà che in quell’occasione (grazie a circostanze che non vogliamo spoilerare) gli scienziati Skrull hanno trovato il modo di mutarsi in forma umana senza essere scoperti. A questo punto, anni dopo, l’Imperatrice Skrull Veranke deciderà di far partire l’invasione della Terra.

Stranamente, nel cofanetto Panini la storia degli Illuminati non è presente. Il che è una mancanza perché si tratta di un anello fondamentale della lunga vicenda. Anche se – a onor del vero – in Secret Invasion #1 le vicende degli Illuminati vengono riprese e ben spiegate.

In tutti i casi, La Guerra Kree-Skrull merita assolutamente di essere letta. Sia per la sua importanza nell’Universo Marvel che verrà, sia per gli splendidi disegni d’epoca di artisti del calibro dei Buscema e di Neal Adams.


RobyOne

Facebook Meganerd
Le mie passioni sono i comics, i paradossi temporali e il Commodore 64. Leggo fumetti da quando ero un tenero bimbo biondo. Oggi sono uno scontroso nerd attempato. Problemi?

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.