Kevin Feige svela particolari su Kang e il suo ruolo nel futuro MCU

 Inaspettatamente, il grande architetto dei Marvel Studios Kevin Feige ha raccontato nuovi succosi dettagli su Kang, il villain di Ant-Man and The Wasp: Quantumania – e, probabilmente, delle fasi 5 e 6 del Marvel Cinematic Universe.

Ant-Man 3 sarà il vero primo passo del viaggio di Kang verso il dominio dell’Universo – o, meglio, Multiverso – Cinematografico Marvel. Succedendo all’ineluttabile Thanos di Josh Brolin. Il recentissimo trailer del film ha mostrato un piccolo accenno di quanto sarà forte. Anche se i fan non l’hanno ancora visto nel pieno della sua potenza.

Il materiale promozionale recentemente rivelato ha mostrato la sua iconica Sedia Temporale, che usa abitualmente nei comics. Questo dispositivo gli consente di navigare nel flusso temporale, dandogli la possibilità di provocare caos ovunque e in qualsiasi momento della storia passata, presente e futura.

Secondo Kevin Feige, questa sedia sembra sarà al centro della trama di Ant-Man and the Wasp: Quantumania. Infatti, in un’intervista con Empire Magazine, il presidente dei Marvel Studios ha raccontato importanti dettagli su Kang il Conquistatore e il suo ruolo nel film.

Feige ha spiegato che il nuovo villain Marvel (che, ricordiamo, ha fatto ufficialmente il suo debutto nel MCU nella prima stagione di Loki, disponibile su Disney+) ha la peculiarità di dover combattere una guerra con sé stesso tanto quanto contro gli eroi dell’universo Marvel:

«Kang è la scelta più ovvia dato che abbiamo a che fare con il Multiverso. Ci ha permesso di creare un nuovo tipo di Big Bad. È un diverso tipo di cattivo, che combatte con le sue varianti tanto quanto con i nostri eroi».

Sebbene sia una temibile minaccia, Feige ha sottolineato che Kang non è al massimo dei suoi poteri nella terza pellicola di Ant-Man. Deve infatti trovare un modo per farli esplodere definitivamente.

Il capo del MCU ha infatti svelato che la missione principale di Kang è quella di sfruttare la famiglia Pym – insieme a Scott Lang – per rimettere in funzione la sua sedia. Strumento che gli permetterà di avere accesso a qualsiasi punto nel tempo e nello spazio in tutto il Multiverso:

«Kang è molto potente, ma quando lo incontriamo si trova in una posizione in cui ha bisogno di recuperare quel potere. Ha una nave e un dispositivo che gli permetterebbero di andare ovunque e quando vuole, se riesce a metterlo in funzione. Se solo avesse accesso a scienziati geniali con le particelle di Pym».

Empire Magazine ci ha anche mostrato una nuova immagine di Jonathan Majors – l’attore che interpreta Kang – seduto sulla Sedia Temporale mentre contempla la sua prossima mossa.

Dunque, le particelle Pym sono diventate lo strumento più importante nel MCU dalla fine della Infinity Saga. In quest’ultima, Scott Lang si è reso conto che poteva usarle per aiutare gli Avengers a viaggiare indietro nel tempo per recuperare le Gemme dell’Infinito.

Ma adesso sembra che, da strumento del bene, rischino di trasformarsi in un’arma nelle mani di Kang il Conquistatore.

A questo punto, appare inevitabile che Kang riesca a mettere in funzione la sua Sedia Temporale. Ponendo le basi per la macrotrama che si concluderà il 1 maggio del 2026 (salvo rinvii), con Avengers: Secret Wars, ultimo film della fase 6 del Marvel Cinematic Universe.

Ant-Man and the Wasp: Quantumania debutterà nelle sale italiane il prossimo 15 febbraio.

Fonte: The Direct


Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!
Avatar photo

RobyOne

Facebook Meganerd
Le mie passioni sono i comics, i paradossi temporali e il Commodore 64. Leggo fumetti da quando ero un tenero bimbo biondo. Oggi sono uno scontroso nerd attempato. Problemi?

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *