James Gunn torna alla regia di Guardiani della Galassia Vol. 3


Clamoroso colpo di scena in casa Marvel: James Gunn è stato riammesso alla regia di Guardiani della Galassia Vol.3

james-gunn

Questa davvero non se la sarebbe mai aspettata nessuno: James Gunn, che la scorsa estate era stato licenziato dalla Disney a causa di alcuni tweet di dubbio gusto realizzati oltre un decennio fa, è stato reintegrato all’interno del progetto e sarà dunque regolarmente alla regia di Guardiani della Galassia vol. 3!

La dinamica di questo licenziamento, inutile dirlo, aveva davvero lasciato tutti perplessi. Anche perché questi post incriminati (che il regista aveva provveduto a cancellare dal suo profilo), erano stati riesumati da alcuni esponenti della frangia alt-right, tra cui l’attivista pro-Trump, teorico del complotto e troll Jack Prosobiec. Insomma, sembrava davvero un attacco personale a Gunn, che infatti aveva pagato con il licenziamento.

Sembrava davvero tutto finito per i Guardiani: il cast degli attori aveva persino scritto una lettera accorata in cui chiedeva a gran voce il reintegro del regista, ma non c’era stato niente da fare. Alla Dave Bautista aveva persino attaccato a viso aperto la Disney, sperando in una qualche reazione, ma anche in quel caso, i vertici dell’azienda furono irremovibili: James Gunn è fuori dal progetto Marvel e di qualsiasi altro film prodotto direttamente o indirettamente da Disney.


Oggi però c’è stato il colpo di scena: stando a quanto riportato dal celeberrimo magazine cinematografico Deadline, che ha dato la notizia in esclusiva mondiale – la major avrebbe dato una “seconda possibilità” al regista, informazione che sarebbe stata confermata alla testata da alcuni esponenti del team di Gunn e della Marvel.

Si tratterebbe, inoltre, di una decisione presa in realtà già da tempo, ma “resa pubblica” solo ora.

In merito a questo repentino cambiamento d’idea, Deadline scrive:

Dopo il licenziamento, il presidente dei Walt Disney Studios Alan Horn si sarebbe incontrato in più occasioni con Gunn per discutere della situazione. Persuaso dalle scuse pubbliche di Gunn e da come il regista ha poi gestito la situazione in seguito, Horn ha deciso di invertire la rotta e reintegrare Gunn.

Stando a quanto riporta Deadline, i Marvel Studios e la Disney attenderanno la conclusione degli impegni presi da James Gunn con Warner Bros. (ovvero il rilancio della Suicide Squad), dopodiché inizieranno la produzione del terzo capitolo dei Guardiani della Galassia. Orientativamente dovremmo riuscire a vederlo per il 2021/22, ma al momento su questo non ci sono conferme.

L’unica certezza è che da oggi James Gunn è di nuovo il regista di Guardians of the Galaxy. Ed è davvero una gran bella notizia.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *