Il Trono di Spade 8: Nikolaj Coster-Waldau ci assicura un finale soddisfacente


L’attesissima ottava stagione concluderà la serie HBO de Il Trono di Spade, seguita e molto amata da milioni di fan in tutto il mondo

jaime-lannister-sterminatore-re-tra-libri-serie-tv-speciale-v3-34583-1280x16

Da ormai sette lunghi anni Il Trono di Spade ci accompagna e ci fa soffrire, sono milioni i fan che tifano per le casate e si sono affezionati ai suoi personaggi. L’emozione e l’attesa è sempre stata parte integrante di ogni puntata. Nel passaggio da una stagione all’altra le teorie sui possibili avvenimenti futuri hanno sempre invaso tutti i social, insieme alle speranze e agli sfoghi di seguaci stupiti o delusi. E se l’atmosfera è sempre stata questa, l’attesa dell’ottava e ultima stagione è riuscita a moltiplicare tutto all’ennesima potenza.

Naturalmente la serie aveva già abituato chiunque a colpi di scena e morti tanto inaspettate quanto strazianti, ma il gran finale dovrebbe superare ogni aspettativa. In una recente intervista per l’Huffington Post, Nikolaj Coster-Waldau (Jaime Lannister nella serie) ha dichiarato che il finale sarà secondo lui piuttosto soddisfacente:

“Appena finito di leggere la sceneggiatura, ho scritto agli sceneggiatori dicendogli che non avrebbero potuto fare un lavoro migliore per concludere la storia. Per me è stata molto soddisfacente la conclusione, sono rimasto sorpreso ma al tempo stesso ho visto realizzare tutte le cose che speravo lo fossero. E’ rimasto tutto coerente e sensato, non ci sono situazioni irreali o banali, è stato fatto veramente un ottimo lavoro. Ero rimasto soddisfatto già dal finale della settiman stagione, per me che interpreto Jaime è stato liberatorio vederlo finalmente libero dall’influenza di Cersei. A lei interessa il trono, mentre lui preferisce la sopravvivenza al potere, rimanendo a metà tra Cersei stessa e Tyrion.”

Già in precedenza c’erano state dichiarazione da parte di altri membri del cast, tra cui Nathalie Emmanuel (Missandei nella serie), che ha parlato dell’epico finale definendolo “straziante”:


“Sono tantissime le storie dei personaggi che si chiudono completamente, questa stagione sarà incredibilmente soddisfacente per i fan, incredibilmente eccitante e straziante. Sono esattamente le tipiche emozioni che ti aspetti dalla serie, ma essendo l’ultima stagione è tutto amplificato. Non vedo l’ora che tutti possano finalmente vederla, sono eccitata a riguardo.”

Come abbiamo appreso dal trailer, la serie arriverà nella prima metà del 2019, a dispetto di alcune aspettative che ne prevedevano l’uscita molto più avanti. Così facendo Il Trono di Spade potrà partecipare anche all’edizione 2019 degli Emmy Awards, ma soprattutto risparmierà agli spettatori di tutto il mondo una buona parte dell’attesa.

Per quanto riguarda lo spin off della serie, che dovrebbe rendere meno difficile il distacco dalla storia principale, le riprese dovrebbero iniziare nei primi mesi del 2019. Bloys dichiara di essere attualmente in cerca di un regista e di un casting director per iniziare a girare il pilot, già scritto da Jane Golden. La prima trama, già diffusa, sarà questa:

“La serie narrerà i fatti successi migliaia di anni prima degli eventi della serie originale e la serie racconterà la discesa del mondo dall’età d’oro degli Eroi alla sua ora più buia. E solo una cosa è certa: dagli orripilanti segreti della storia di Westeros ai misteri dell’Est, agli Stark… non è la storia che pensiamo di conoscere.”

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *