Il presidente dello Studio Gainax è stato arrestato per molestie


Tomohiro Maki, presidente dello studio d’animazione Gainax, è stato arrestato con l’accusa di molestie sessuali arrivata da una doppiatrice

Neon-Genesis-Evangelion-gainax

Il popolare studio d’animazione Gainax, che ha regalato al mondo perle del calibro di Neon Genesis Evangelion Gurenn Lagann  (per citarne solo due) è stato travolto da uno scandalo a luci rosse: il neo-presidente dell’azienda, Tomohiro Maki, è stato arrestato con l’accusa di molestie sessuali ai danni di una doppiatrice.

Stando a quanto riporta la polizia giapponese, l’uomo – sfruttando la sua posizione privilegiata –  avrebbe convinto la vittima a farsi fotografare senza veli, in cambio di una carriera piuttosto rapida nel mondo dello spettacolo. I documenti riportano inoltre che Maki avrebbe anche più volte toccato in modo inappropriato la ragazza: il tutto sarebbe avvenuto all’inizio di quest’anno.

Il cinquantenne, in carica dallo scorso ottobre, nega ogni accusa di molestie, sottolineando come solo la vicenda delle foto sia effettivamente avvenuta, ma per un’esplicita richiesta della ragazza, fatta nel mese di febbraio.
Tomohiro Maki lavora con Gainax dal 2015, ma solo da un paio di mesi ricopre il ruolo di presidente.


In qualunque modo andrà a finire questa storia, si tratta di un duro colpo per quest’ormai storico studio d’animazione. Dal canto nostro, ci auguriamo solo che possa emergere la verità su questa triste e squallida vicenda.

 

Fonte: comicbook

 


Segui Meganerd su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *