Il mondo ha perso Benoît Sokal, l’autore di Syberia

Se ne va un altro grande artista: all’età di 67 anni si è spento Benoît Sokal, autore di Syberia e non solo

syberia-the-world-before-164634.1200x675

Dopo una lunga malattia, con cui ha dovuto combattere per molto tempo, Benoît Sokal è morto il 28 maggio 2021, all’età di 67 anni. Ad annunciarlo è stato il team di Microids, che lo descrive con un «vero visionario e un artista estremamente talentuoso. Benoît Sokal ha lasciato una indelebile impronta sulla storia di Microids. Ha lavorato duramente per condividere la sua visione del mondo, iniziando nel 1999 con il suo primo titolo, Amerzone. Il suo stile unico ha fatto sì che i vari universi da lui creati fossero indimenticabili per migliaia di persone in tutto il mondo e gli ha anche permesso di ottenere una posizione di Art Director presso Microids per un certo periodo

Grande storyteller e straordinario artista di fumetti, Sokal ha contribuito in modo fondamentale all’avanzamento del mondo dei videogames, grazie a molteplici lavori svolti nell’arco degli ultimi 25 anni.

benoit-sokal-morto-autore-serie-syberia-1920x1080

Syberia

Benoît Sokal verrà ricordato anche per aver creato la serie di giochi (ormai diventata di culto) Syberia, in cui l’artista è riuscito a travasare tutto il suo enorme amore per l’Europa dell’Est, grazie alla realizzazione di avventure davvero uniche che sono state amate ed elogiate da tantissimi fan in tutto il mondo.

Tutto il team di Microids ci tiene dunque a condividere il proprio lutto e dolore con la famiglia e gli amici di Benoît Sokal.
Non possiamo che unirci al cordoglio.


Mr. Kent

Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *