I Simpson – Sostituita la voce storica del Dottor Hibbert

La voce storica del Dottor Hibbert, popolare personaggio de I Simpson è stata sostituita dalla produzione con quella di un attore nero. Ecco cosa è accaduto. 

I Simpson - Sostituita la voce storica del Dottor Hibbert

Julius Hibbert, meglio noto come Dottor Hibbert, è il medico della famiglia Simpson da ben 31 anni, quasi quanti sono gli anni che la serie ideata da Matt Groening va in onda, per la gioia di tutti noi. Come tutti i personaggi geniali della serie, anche Hibbert è caratterizzato in modo tale da renderlo unico. Oltre a essere un inguaribile burlone, ha una risata inconfondibile, una sorta di raglio aspirato.

Dopo trentuno anni, lo storico doppiatore di Hibbert, Harry Shearer, è stato sostituito dalla produzione con un attore nero, Kevin Michael Richardson. La presenza di un attore bianco alla voce di un personaggio nero è stato giudicata dalla produzione come un limite razziale da dover necessariamente superare. Già dall’anno scorso venne annunciato che non ci sarebbero stati più attori bianchi a dare la voce a personaggi neri. Diversi sono stati i cambiamenti in sala doppiaggio.  Vi ricorderete sicuramente che Hank Azaria ha lasciato il ruolo di Apu, ed anche il doppiatore di Carl Carlson, altro personaggio nero de I Simpson, ha recentemente vista modificata la propria voce con quella di Alex Désert.

Per quanto riguarda il caso del Dottor Hibbert, lo stesso Harry Shearer aveva parlato della necessità di sostituire la sua voce.

In Italia la voce del Dottor Hibbert è stata quella di Davide Marzi dalla prima alla settima stagione; quella di Claudio Insegno dall’ottava in poi. Tutte le stagioni de I Simpson sono disponibili in streaming sulla piattaforma Disney+.

Cosa ne pensate di questo improvviso cambio e delle motivazioni rese note dalla produzione? Scriveteci nei commenti!


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

Sig.ra Moroboshi

Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *