I Racconti di Domani – Ecco la nuova serie di Tiziano Sclavi


Dylan Dog presenta: I Racconti di Domani è pronta a fare il suo esordio: grazie al catalogo del distributore Manicomix abbiamo una data d’uscita e qualche informazione in più su questa nuova collana Bonelli firmata da Tiziano Sclavi con i disegni di Gigi Cavenago

dylan dog sclavi

Sapevamo da tempo che era in lavorazione una nuova collana firmata dal grande Tiziano Sclavi e oggi, grazie al catalogo del distributore Manicomix, siamo finalmente in grado di darvi qualche dettaglio in più.

Dylan Dog presenta: I Racconti di Domani uscirà il prossimo 28 novembre (dunque probabilmente potremo trovarla in anteprima a Lucca Comics & Games) e sarà disegnata dal sontuoso Gigi Cavenago. Una raccolta antologica di racconti brevi realizzati da una coppia di autori davvero da sogno per i fan dell’Indagatore dell’Incubo.

Di seguito vi mostriamo la copertina (purtroppo in bassa risoluzione) e la sinossi ufficiale della Sergio Bonelli Editore:


Tiziano Sclavi torna a scrivere una collana tutta nuova, composta da antologie di fulminanti racconti brevi presentati da Dylan Dog. Un volume, con i meravigliosi disegni di Gigi Cavenago, dedicato ai vecchi e nuovi lettori dylaniati, che tra le sue pagine potranno riscoprire il piacere di essere spiazzati dalla scrittura di uno dei più grandi sceneggiatori italiani. Cosa nasconde il misterioso volume che Dylan Dog ha trovato nel negozio di robivecchi Safarà? Hamlin, il beffardo e luciferino gestore del negozio, glielo descrive come “una raccolta di racconti che saranno scritti soltanto domani”. Ed è proprio questo il titolo del polveroso libro… I racconti di domani! A volte bizzarri, altre paurosi, oppure struggenti, efferati, crudeli. L’Indagatore dell’Incubo scivolerà nella lettura, perdendosi in universi imprevedibili, uniti da un unico comune denominatore: l’orrore!

Al momento, purtroppo, non sono stati ancora annunciati né la foliazione, né il prezzo di questa collana. Ovviamente, appena ci saranno notizie più precise, saremo pronti a darvele. Nel frattempo che ne pensate? Aspettiamo le vostre reazioni!

 


 



Commenti