Guillermo del Toro: «Better Call Saul è migliore di Breaking Bad»


Il prequel Better Call Saul, amato ed acclamato dal pubblico, secondo Guillermo del Toro è riuscito a superare Breaking Bad per la profondità con cui viene affrontata l’evoluzione del personaggio

Better-Call-Saul-4

Breaking Bad, grazie alla sua storia e all’impressionante bravura degli attori, era riuscita a scavare nella psicologia dei personaggi. La loro evoluzione nel corso delle stagioni rimane una delle cose migliori di questa serie e del mondo seriale nel complesso, arrivando a toccare profondità per niente facili da raggiungere. L’acclamazione da parte del pubblico aveva innalzato le aspettative nei confronti di qualsiasi prodotto collegato alla serie, eppure Better Call Saul non ha deluso le aspettative di nessuno.

Secondo Guillermo del Toro infatti, il prequel non solo non avrebbe nulla da invidiare a Breaking Bad, ma sotto alcuni aspetti sarebbe anche migliore. Il regista premio Oscar per La forma dell’acqua, in un tweet ha dichiarato:

“Una piccola riflessione ora che siamo arrivati a metà della nuova stagione di Better Call Saul: mi piace di più di Breaking Bad. Non è per fare il bastian contrario, ma perché, nonostante la posta in gioco sia ridotta, trovo che la caduta morale sia molto più profonda e più toccante. Con Walter White (che poi diventa più oscuro) segui una rovina, una trasformazione. Better Call Saul, invece, ti prende la mano mentre Jimmy diventa Saul Goodman a seguito di piccole cose. C’è una semplice equazione che molti sceneggiatori comprenderanno e che per me segna la differenza tra Better Call Saul e Breaking Bad: meno trama, più storia. La trama dà il ritmo, ma la storia fa la melodia.”

Di seguito il tweet originale del regista:


Ripetere un capolavoro come Breaking Bad sembrava impossibile, addirittura superarlo sembra stupefacente. Voi che ne pensate?

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *