Gotta catch’em all – Tutti alla ricerca dei tombini dedicati ai Pokémon


In Giappone è partita la ricerca ai Pokéfuta, bellissimi tombini sparsi per tutto il Giappone decorati a tema Pokémon. Ecco una raccolta di alcuni tesori scovati nelle diverse Prefetture e la mappa per iniziare la caccia!

Pokéfuta

L’universo dei Pokémon vive un’inarrestabile espansione che tutto il mondo segue da anni con attenzione. Milioni di appassionati sparsi per il globo, e ormai ben due generazioni di affezionati del franchise, attenti a ogni novità.

Questa volta si tratta di un romantico ritorno all’aria aperta, ma stando attendi a dove mettere i piedi. In diverse Regioni del Giappone  sono comparsi degli splendidi Pokéfuta, tombini decorati con scene di vita a tema Pokémon. Diversi erano apparsi già durante l’estate nelle Prefetture di Kanagawa, Kagoshima, Miyagi e Kagawa. Ora i Pokéfuta sono giunti anche nell’Hokkaido, l’isola più a nord del Paese.

Pokéfuta

L’idea è invogliare le persone a visitare anche le zone meno turistiche del Giappone, e così i tombini sono comparsi anche in posti poco battuti solitamente dai turisti. Per guidare gli avventurieri alla ricerca, è stata ideata una mappa speciale. Basta cercare la Regione d’interesse, poi la Prefettura che si intende raggiungere, e la caccia al tesoro può avere inizio.


Mappa Pokèfuta

Un aiuto giunge anche da Instagram. Seguendo questo account, scoprire dove sono dislocati i Pokéfuta è ancora più intuitivo.

La Prefettura di Kagawa ha creato ben sedici tombini dedicati al Pokémon di prima generazione Slowpoke, suo governatore simbolico per molto tempo. In Hokkaido è invece Vulpix a tenere testa ai suoi compagni, sia nella versione standard che in quella Alola.

Di seguito, ecco alcune splendide icone sparse per il Giappone:

Pokéfuta


Segui Meganerd su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram!

Sig.ra Moroboshi

Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Commenti