Gli sceneggiatori di Predator abbandonano la causa contro la Disney

Giungono importanti novità sulla battaglia legale intentata mesi fa dagli autori del film Predator del 1987 contro la Disney. Scopriamo insieme qualche dettaglio in più di questa notizia

Predator vs DIsney

Reuters – autorevole agenzia di stampa britannica – conferma tutto in un articolo: i fratelli Jim e John Thomas (creatori della storia alla base del film con protagonista Arnold Schwarzenegger) hanno archiviato la battaglia legale intentata niente di meno che contro la Disney.

Per la precisione, la causa era stata intentata contro i 20th Century Fox Studios, casa di produzione cinematografica acquistata qualche anno fa dalla Disney.

Alla base della disputa, una semplice clausola di una legge federale americana sui diritti d’autore, secondo la quale dopo il trascorrere di un determinato periodo di tempo, gli autori di un prodotto oggetto di proprietà intellettuale possono chiederne la restituzione all’acquirente.

Dopo smentite, querele e controquerele, è arrivata la sentenza di un giudice federale californiano, Corte di Los Angeles, che archivia definitivamente il caso (presumibilmente) per un accordo raggiunto dalle parti in lite.

La rinuncia alla causa da parte degli sceneggiatori del primissimo film del franchise (ormai un’icona della pop culture mondiale) giunge propizia per la Disney. La casa cinematografica, infatti, ha solo di recente annunciato pubblicamente il nuovo film di Predator in progetto, che si intitolerà Prey e sarà disponibile a partire dalla prossima estate in streaming sulla piattaforma Hulu negli Stati Uniti (nel resto del globo sarà invece disponibile su Star).

La nuova pellicola – che giunge inaspettata dopo il disastro economico e di ricezione dal pubblico del 2018 – si ambienterà in un mondo lontano dai giorni nostri, introducendo una forte novità per il franchise. Prey, infatti, incentrerà il proprio focus narrativo sui nativi americani, e sul loro rapporto con i Predators.

E voi cosa ne pensate di questa notizia? Hanno fatto la scelta giusta i fratelli Thomas ad abbandonare la causa contro la Disney?

Diteci la vostra nei commenti: li leggeremo come sempre.

 


Giacomo Pellegrini

Mi piacciono gli anime, i manga, il cinema, ma soprattutto gli spaghetti. A volte mi chiamano il dittatore della grammatica e della sintassi, ma giuro che non sono così violento (non sempre)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *