Game of Thrones – George R.R. Martin non è sicuro di terminare i romanzi

George R.R. Martin, ideatore della serie di romanzi da cui è stata tratta la popolare serie TV Game of Thrones, allarma i fan: potrebbe non terminare mai la saga letteraria

Mentre la serie TV di Game of Thrones sta vivendo le sue battute finali e i fan sono in ansia per sapere come andrà a finire la saga che li accompagna ormai da quasi un decennio, i lettori dei romanzi Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco (su cui si basa la serie della HBO), aspettano ancora che Georg R.R. Martin porti a termine la saga.

 
Che lo scrittore sia piuttosto lento, è cosa nota (è anche protagonista di numerose prese in giro sul web), ma nonostante tutto, i fan non hanno ancora perso le speranze di leggere la conclusione della saga letteraria, che in molti punti differisce dalla versione televisiva. Se, infatti, il serial trasmesso in Italia da Sky Atlantic, fino alla terza stagione è stato piuttosto fedele alla trama originale, dalla quarta stagione ha preso strade diverse. Le differenze si notano soprattutto a partire dalla quinta stagione, in cui è di fatto finito il periodo di “sovrapposizione” con i fatti narrati nei libri: gli autori a un certo punto hanno avuto l’esigenza di portare a termine la saga e non potevano certo aspettare i tempi biblici di Martin. Se mai ci sarà una conclusione dei romanzi, sarà dunque sicuramente diversa da quella della serie TV, semplicemente perché quest’ultima non l’avrà scritta lui.

Ricordiamo che Le Cronache del Ghiaccio e del Fuoco sono iniziate nel 1996 con un primo romanzo, per poi continuare con altri due libri pubblicati nel 1999 e nel 2000. Inizialmente dunque sembrava che il ritmo fosse piuttosto spedito, ma è proprio qui che sono nati i primi problemi: il quarto libro esce solo nel 2005, mentre il quinto (e finora ultimo, in ordine di uscite) viene pubblicato nel 2011, anno in cui debutta la serie TV.

Da lì in poi, ci sono state molte promesse per far uscire i nuovi capitoli, ma finora sono state tutte disattese. Sappiamo solo che il sesto libro dovrebbe chiamarsi The Winds of Winter, che è stato più volte annunciato e costantemente posticipato. Ora siamo arrivati al punto in cui l’autore non sa più quando potranno uscire gli ultimi romanzi della saga:

Ho iniziato a scrivere questa saga pensando ad una trilogia, che volevo chiamare per l’appunto Game of Thrones, una trilogia che ora sarà composta da sette libri, se mai finirò di scrivere gli ultimi due volumi.

Bisogna precisare una cosa: Martin non è nuovo a battute di questo tipo, ma ovviamente queste dichiarazioni hanno gettato nello sconforto più totale i fan, che tra gli ormai tantissimi impegni televisivi dell’autore (i vari prequel e spin off televisivi di Game of Thrones), sanno bene che potrebbe davvero non avere tempo per concludere la saga.

Come al solito, non ci resta che attendere e incrociare le dita.

Commenti