Gal Gadot – Nuove dichiarazioni sulle presunte minacce ricevute da Joss Whedon

L’attrice israeliana torna su quanto già denunciato in passato: la condotta minacciosa di Joss Whedon sul set di Justice League. Scopriamo insieme qualche dettaglio in più

Gal Gadot

Numerose voci, innumerevoli richieste dei fan e un progetto che sembrava irrealizzabile: dopo questo travagliato percorso, qualche mese fa è stato rilasciato sulla piattaforma streaming HBO Max la versione di Zack Snyder di Justice League.

La pellicola, che mostra al pubblico la visione originale del regista libera dai tagli imposti dai Warner Bros. Studios, ha avuto un successo enorme.

Amata dai critici e supportata da grandi numeri di visualizzazioni, il film si è purtroppo portato dietro una polemica di non poco respiro.

Joss Whedon, che sostituì Snyder sulla sedia della regia a causa della tragedia familiare che colpì quest’ultimo, creò non pochi problemi, soprattutto con parte del cast.

Sono note, infatti, le discrasie con l’attore Ray Fisher (aka Cyborg).

Non solo, Gal Gadot dichiarò ufficialmente che il regista minacciò la sua carriera e il suo futuro professionale se non avesse seguito le sue indicazioni. Queste le dichiarazioni dell’attrice: «Ha minacciato la mia carriera, mi ha detto che, se avessi fatto qualcosa, avrebbe reso la mia carriera miserabile. Io invece ho deciso di occuparmene personalmente»

Di recente l’attrice che ha dato vita sul grande schermo a Wonder Woman è tornata sull’argomento, in un’intervista per Elle dove si legge «Ho iniziato a smuovere tutto non appena è successo e devo dire che i capi della Warner Bros. se ne sono occupati subito. Sono rimasta stordita… non riuscivo a credere a quello che mi aveva detto. Se lo ha detto a me, allora ovviamente lo avrà detto a tante altre persone, quindi ho fatto ciò che sentivo di dover fare ed ho detto alle persone che non andava bene», aggiungendo poi «Se fossi stata un uomo, avrei fatto la stessa cosa. Ma mi avrebbe detto le stesse cose se fossi stata un uomo? Non so. Non lo sapremo mai. Ma ho un forte senso di giustizia. Sono rimasta scioccata da come mi ha parlato, ma ormai è fatta»

Chi avrà ragione in questa diatriba? Le parole di Gal Gadot e le sue accuse saranno fondate? Lasciateci la vostra opinione nei commenti!


Giacomo Pellegrini

Mi piacciono gli anime, i manga, il cinema, ma soprattutto gli spaghetti. A volte mi chiamano il dittatore della grammatica e della sintassi, ma giuro che non sono così violento (non sempre)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *