Fratelli Russo: “Ecco perchè Robert Downey Jr. ha interpretato Iron Man”

Intervistati da Vanity Fair, i Fratelli Russo hanno ironizzato sulla vera ragione per cui Robert Downey Jr. avrebbe interpretato Iron Man per 10 anni.

 

Apparso in ben 10  film del Marvel Cinematic Universe tra il 2008 e il 2019, il personaggio di Tony Stark/Iron Man, oltre ad esserne stato il personaggio introduttivo, è diventato probabilmente il più popolare in assoluto tra i protagonisti del franchise dei Marvel Studios, anche grazie al suo eroico sacrificio al termine di Avengers: Endgame. Gran parte del successo del personaggio è da attribuirsi all’interpretazione di Robert Downey Jr., che proprio grazie a questo ruolo è riuscito a risollevare la propria carriera stroncata dai gravi problemi personali avuti alla fine degli anni ’90.

Intervistati da Vanity Fair su Youtube, i Fratelli Russo hanno spiegato, in tono ironico e scherzoso, quali sarebbero state le vere ragioni per cui l’attore ha prestato il suo volto al supereroe per 10 anni:

“Alcuni attori sono fortunati. Come Chris Evans, nel momento in cui lo vediamo con un elmetto in testa, lì sotto c’è uno stunt. Credo che la ragione per cui Robert ha interpretato Iron Man per un decennio è che non doveva mai andare sul set. Nel momento in cui si vestiva da Iron Man, Robert scompariva!”

Quindi, stando alle battute della coppia di registi, la ragione è da ricercarsi nel fatto che Downey Jr., nelle scene in cui Tony Stark indossava l’armatura, non aveva bisogno di essere presente fisicamente, dato che tutto il lavoro veniva svolto interamente tramite una sua ricostruzione digitale.

Dopo la sua morte in Endgame, è probabile che l’eredità del personaggio sarà raccolta interamente dal personaggio di Riri Wlliams/IronHeart, che debutterà in Black Panther: Wakanda Forever, interpretata da Dominique Thorne (potete recuperare il primo trailer qui).

Fonte: Vanity Fair su Youtube


Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.