Flash – Jeremy Adams promette meno traumi per Wally West

Lo scrittore Jeremy Adams promette che il periodo buio di Wally West, tornato a essere Flash, è alle spalle e potrà finalmente essere sereno

The-Batman-Wally-West.jpg

Per la collana Flash è tempo di cambiamenti. Il nuovo scrittore Jeremy Adams ha l’arduo compito di non far rimpiangere Joshua Willamson e l’ottimo lavoro fatto sul velocista nel periodo post-Rinascita. Ma le novità non finiscono qui: sotto la maschera non ci sarà più Barry Allen, ma tornerà Wally West di cui Adams è un fan accanito.

Lo scrittore promette un periodo più roseo per Wally dopo gli ultimi anni veramente bui che hanno contraddistinto il velocista scarlatto. Negli ultimi dieci anni ogni volta che il personaggio di Wally West/Flash veniva introdotto nelle trame DC Comics, finiva sempre per avere conseguenze negative. Gli ultimi eventi raccontati in Eroi in Crisi e poi in Flash Forward avevano macchiato la figura da eroe e snaturato Wally West.

Dopo aver fatto il suo debutto nei fumetti con le storie di Future State: Suicide Squad, prossimamente in arrivo anche in Italia, Adams è salito in sella alla serie ammiraglia a partire da Flash #768 (da poco uscito negli States) disegnato da David Lafuente, Brandon Peterson e Marco Santucci.

Il numero di esordio di Adams dovrebbe tirare le somme degli eventi narrati in Dark Nights: Death Metal (crossover DC di Scott Snyder e Greg Capullo iniziato a marzo anche in Italia) e in Infinite Frontier #0 nonché mostrare il passaggio ufficiale di consegne tra Barry Allen e Wally West, con quest’ultimo che tornerà a essere The Flash.

Queste alcune dichiarazioni estrapolate da un’intervista rilasciata da Adams a Gamesradar.com, in merito al suo rapporto con Wally West:

Ovviamente, essendo immerso nel mondo dell’animazione, Wally è sempre stato il Flash principale e al centro della serie animata Justice League Unlimited. Ho sempre pensato che fosse il Flash più divertente, un po’ come il Peter Parker della DC. Amo le sue battute e la sua stupidità, che lo fanno sembrare una spalla che è stato promosso a supereroe. Quindi, comunque, avevo delle idee per lui. Il mio obiettivo è divertirmi. Voglio vivere avventure. Non voglio che Wally subisca altri traumi. Mi ritrovo a diventare sempre più protettivo nei confronti di questo personaggio mentre lo scrivo. Speriamo che tutti continuino a comprarlo perché se non lo fanno so che il prossimo scrittore lo ucciderà. No sto solo scherzando.

Questo invece quello che Adams ha in mente per il suo Flash:

Ho intenzione di immergermi nelle precedenti storyline, come quella dell’Omniverso. […] Sto selezionando con cura le cose che mi piacciono per portarle in una nuova direzione. Almeno questo è quello che spero di fare. Voglio mantenere il cuore di un eroe empatico che a volte si immedesima anche con i cattivi, ma che in realtà è un padre di famiglia. Ha figli. Ha delle responsabilità, ma sta anche salvando il mondo. Penso che tutto ciò fornisca uno sfondo ricco per raccontare queste storie avventurose. […] Ho molte idee su cosa mi piacerebbe fare con Wally.[…] Ha la capacità di andare nel passato e in altre dimensioni. Ci sono questi elementi che possono renderlo super al di fuori dello stereotipo di ladro. Ha accesso a diverse dimensioni della narrazione. E spero di poter raccontare alcuni di queste o almeno di divertirmi nel raccontarli, ma divertirmi è il mio obiettivo principale. Voglio andare in posti dove forse Wally non è mai stato. Voglio provare a raccontare storie che forse non hanno ancora raccontato su Wally. È una cosa difficile da fare perché è un titolo longevo e un personaggio che è stato scritto da molti grandi scrittori, come Mark Waid, Joshua Williamson e tutti quei grandi artisti che ci sono stati prima di me. Spero solo che alle persone piaccia quello che sto facendo

Nella serie verrà introdotta Gold Beetle, personaggio creato da Adams all’interno del suo ciclo di Future State:

Amo il personaggio di Gold Beetle. Sono un grande fan di Blue Beetle, inteso come Ted Kord. Mi piacciono Dan Garrett e Jaime Reyes, ma Ted ha avuto un impatto notevole su di me, come anche Booster Gold, ovviamente. Le storie di Keith Giffen, DeMatteis e Kevin Maguire sulla JLI sono state probabilmente tra le più importanti in assoluto per la mia formazione fumettistica. Quando ho iniziato a progettare le trame per la serie ho chiesto subito se avrei potuto riprendere Gold Beetle e includerla, sperando che possa essere un personaggio ricorrente nella serie. Non voglio utilizzarla troppo, ma mi piace molto il suo personaggio e l’atteggiamento spensierato che si porta dietro. A seconda di come andranno le cose, ho in mente una trama piuttosto lunga che coinvolge lei e Wally, che mi piacerebbe raccontare.

Fonte: Games Radar


Doc. G

Doc. G

Il mio nome e' Doc. G , torinese di 36 anni lettore compulsivo di fumetti di quasi ogni genere (manga, italiano, comics) ma che ha una passione irrefrenabile per Spider-Man! Chi è il miglior Spider-Man per me? Chiunque ne indossi il costume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *