FantaExpo 2022 – Una panoramica sulla fiera di Salerno da poco conclusa

Si è concluso da poco il FantaExpo, la fiera di Salerno dedicata al fumetto che ospita fumettisti, youtuber e influencer. La redazione di MegaNerd ci è stata ed è qui per raccontarvi le fasi salienti della manifestazione.

speciale fantaexpo

 

Il FantaExpo, dopo il Comicon, è diventato col tempo uno dei punti di riferimento campani per tutti gli appassionati di fumetti, videogiochi e cultura nerd in generale. Tenutasi nel rigoglioso Parco dell’Irno dall’8 all’11 settembre scorso, alla sua decima edizione la fiera di Salerno è tornata con tanti ospiti d’eccezione, più forte che mai nonostante i due anni di stallo dovuti alla pandemia.

Tra gli ospiti non possiamo che citare il cantautore Giorgio Vanni, celebre per le sue sigle di cartoni animati, lo youtuber Favij, e ancora Mr. Marra, Dario Moccia, Marco Merrino, mentre sul versante fumetto sono stati decisamente ben accolti Wallie (nome d’arte di Walter Petrone), Quasirosso (al secolo Giovanni Esposito), lo sceneggiatore Tommaso Vitiello e Ilbaffogram (ovvero Giulio Mosca). Quest’ultimo ha dovuto purtroppo disertare a causa di impegni improvvisi.

Alcuni degli ospiti giravano liberamente per la fiera, salutando il pubblico e scattando foto con esso.

fantaexpo 2

Tra le assolute novità di questa edizione è stata istituita una piccola area self per l’autoproduzione, curata dal disponibilissimo Gerardo D’Ambrosio, esattamente in uno spazio sotto il ponte del parco, permettendo a molti autori di relazionarsi col pubblico in proprio. Inoltre, la stessa area ha visto anche la partecipazione di alcune realtà editoriali come Upper Comics e alcuni degli autori precedentemente citati.

Nella zona adiacente, invece, sono stati installati diversi PC da Gaming e consolle al fine di permettere ai videogiocatori di sfidarsi in serrati tornei di Fifa o provare il gioco del momento..

A fare da contorno diverse associazioni GDR e la Laser Arena per giocare al laser tag, e gli immancabili espositori che vendevano gadget e prodotti.

Nel cosiddetto edificio della Fornace, poi, si è tenuta invece un’interessante mostra serigrafica con poster dedicati a band di ogni tipo.

fantaexpo 3

Non sono mancati gli incontri culturali, da sempre cuore di queste manifestazioni. Proprio Vitiello ha tenuto diversi interventi nella Sala Conferenze al Teatro Antonio Ghirelli, all’interno del Parco, presenziando come relatore anche ad un evento patrocinato dal Collettivo Moleste, che si batte per la parità di genere nel fumetto. In molti di questi incontri, Vitiello ha esposto diversi retroscena e aneddoti sul suo metodo di lavoro e quello del mondo del fumetto in generale.

Arrivati alla fine, occorre assolutamente citare il grande palco principale, che nei giorni della fiera ha ospitato eventi, show e personalità, chiudendo la manifestazione proprio con un’esibizione del mitico capitano Vanni.

fantaexpo 4

In tutto ciò lo staff è stato sempre disponibile e cordiale, e ha sicuramente fatto il possibile per mettere a proprio agio pubblico e ospiti.

Il FantaExpo è una fiera che anno dopo anno cresce sempre di più e attira sempre più appassionati. Il pienone si è visto soprattutto tra sabato e domenica, in cui le giornate uggiose hanno spinto la folla ad accalcarsi spesso sotto il ponte. In futuro il Parco dell’Irno potrebbe non essere più un’opzione per la manifestazione, che necessiterebbe sicuramente di una struttura più adeguata e capiente, così da dare a ospiti e pubblico il giusto spazio. In effetti questa è al momento l’unica critica che si potrebbe muovere.

Voi, piuttosto, ci siete stati al FantaExpo di quest’anno? Conoscevate già la fiera? Fateci sapere cosa ne pensate, così da poterne parlare insieme.


Avatar photo

Gianluca Testaverde

Instagram Meganerd
Faccio un po' di tutto nella vita: perditempo a tempo pieno, disegno, amo il doppiaggio e scrivo ciò che vorrei leggere. E per l'amor di Dio... non fate i fumettisti!

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.