È morto Sergio Staino, il “papà” di Bobo

Si è spento oggi, all’età di 83 anni, Sergio Staino, uno dei fumettisti e vignettisti più famosi d’Italia. A lui si deve Bobo, personaggio iconico protagonista di una moltitudine di strisce

sergio staino

Sergio Staino, disegnatore e fumettista, è morto oggi, sabato 21 ottobre all’ospedale di Firenze San Giovanni di Dio, dove era ricoverato da qualche giorno. Conviveva da tempo con la malattia.

È una notizia molto triste per la cultura italiana: Staino è stato uno dei più noti vignettisti, fumettisti e disegnatori del nostro Paese e la sua scomparsa è un duro colpo per il mondo del giornalismo, oltre che della satira. Da sempre intellettuale della sinistra italiana, direttore anche dell’Unità tra il settembre e l’aprile del 2017 quando si dimise a seguito dello sciopero dei giornalisti contrari ai licenziamenti voluti dalla proprietà. Da alcuni anni combatteva con la malattia che gli aveva provocato limitazioni alla vista. Nonostante questo fino all’ultimo, grazie alla tecnologia e ad alcuni collaboratori, continuava a pubblicare vignette per la Stampa. La malattia lo aveva portato in ospedale una prima volta a novembre 2022, poi vi era tornato per uscirne a settembre 2023 ma nelle scorse settimane era stato ricoverato nuovamente fino alla morte avvenuta oggi, 21 ottobre 2023.

Nato in provincia di Siena a Piancastagnaio, da tempo si era trasferito a Scandicci, vicino Firenze. Proprio nel capoluogo toscano aveva iniziato a insegnare Educazione Tecnica subito dopo la laurea, nel 1979. La sua carriera come fumettista iniziò con le strisce di Bobo, che ben presto sarebbe diventato letteralmente il suo personaggio simbolo: pubblicato originariamente su Linus, era un uomo di mezza età che incarnava tutte le frustrazioni dell’elettore di sinistra.

gallery_Dove_la_preghiera_e_piu_diffusa

Bobo ebbe subito un successo enorme, che portò Sergio Staino a collaborare anche con il Corriere della Sera, il Venerdì, la Repubblica e Cuore. Nel 1986 fondò Tango, settimanale satirico dell’Unità, che ha diretto per tre anni, fino alla chiusura.

Staino aveva una capacità unica di raccontare l’attualità con una “semplice” vignetta, sempre carica di sarcasmo e perfettamente centrata sulle vicende più importanti.

La redazione di MegaNerd si unisce al cordoglio per questo grande Autore e Intellettuale italiano.


Mr. Kent

Facebook MeganerdInstagram MeganerdTwitter Meganerd
Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *