È morto Ken Spears, co-creatore di “Scooby-Doo”

Si è spento all’età di 82 anni Ken Spears, co-creatore di ‘Scooby-Doo‘, serie animata prodotta da Hanna-Barbera sul finire degli anni ’70 e con protagonista l’omonimo gigantesco alano pasticcione e golosone. Era malato da tempo. 

ken_spears_scooby_doo.jpg_1103261687.jpg

Ken Spears, co-creatore dell’amata serie animata ‘Scooby-Doo‘ ci ha lasciati all’età di 82 anni nella giornata di venerdì 6 novembre 2020. Spears se ne va a distanza di poco tempo dalla morte dell’altro co-fondatore della serie con protagonista il ‘cagnone goloso e fifoneJoe Ruby mancato un paio di mesi fa ad 87 anni. Spears è stato anche il co-fondatore, sempre insieme a Ruby, della casa di produzione Ruby-Spears Productions.

Il figlio di Ken, Kevin Spears, ha comunicato che il padre è morto per complicazioni legate alla demenza da corpi di Lewy, una malattia che l’editore e scrittore aveva da tempo. Questo il pensiero del figlio Kevin “Sarà sempre ricordato per la sua intelligenza, il suo talento nella narrazione, la sua lealtà nei confronti della famiglia e la sua forte etica professionale. Ken non solo ha lasciato il segno nella sua famiglia, ma ha toccato le vite di tantissime persone essendo il co-creatore di Scooby-Doo. Ken è stato un modello per noi nel corso della sua vita e continuerà a vivere nei nostri cuori“.

Nato il 12 marzo 1938 a Los Angeles, in California, Charles Kenneth Spears ha vissuto la sua infanzia a L.A. dove ha stretto amicizia con il figlio del produttore William Hanna. Spears fu poi assunto nel 1959 dalla compagnia Hanna-Barbera Productions come montatore del suono. Mentre lavorava nel reparto di montaggio, Spears ha incontrato Joe Ruby, e i due hanno iniziato una fruttuosa collaborazione che verrà ricordata sicuramente per la creazione di ‘Scooby-Doo’ e di tutti i suoi personaggi. Insieme, hanno scritto sceneggiature per Hanna-Barbera, Sid e Marty Krofft Television Productions e DePatie-Freleng Enterprises, e hanno creato serie animate di successo come “Scooby-Doo, Where Are You!“, “Dynomutt“, “Dog Wonder“, “Jabberjaw“,”The Barkleys” e “The Houndcats“. Fred Silverman, presidente della programmazione del palinsesto per il pubblico più piccolo della CBS, ha assunto la coppia Spears-Ruby all’inizio degli anni ’70 per supervisionare la programmazione delle serie animate del sabato mattina della CBS, e quando Silverman si è trasferito alla ABC, anche i due lo hanno seguito. Spears è stato anche consulente per la serie TV del 1974 de “Il pianeta delle scimmie“. Nel 1977, Spears e Ruby hanno creato il loro studio, la Ruby-Spears Productions e hanno prodotto diverse serie animate, tra cui “Superman“, “Alvin Superstar“, “Fangface“, “Mister T“, “The Plastic Man Comedy-Adventure Hour“, “Thundarr the Barbarian” e “Saturday Supercade“. Nel 1981, la Ruby-Spears Productions è stata acquistata dalla Taft Entertainment, la società madre di Hanna-Barbera. Nel 1991 tutti i successi della coppia Ruby-Spears furono venduti, insieme a quelli di Hanna-Barbera, alla Turner Broadcasting System società facente parte del gruppo WarnerMedia.

Ken Spears lascia due figli, Kevin e Chris, cinque nipoti e tre pronipoti.

Fonte: variety.com


Avatar

Doc. G

Il mio nome e' Doc. G , torinese di 36 anni lettore compulsivo di fumetti di quasi ogni genere (manga, italiano, comics) ma che ha una passione irrefrenabile per Spider-Man! Chi è il miglior Spider-Man per me? Chiunque ne indossi il costume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *