È morto Henry Orenstein, il creatore dei Transformers

Il creatore dei Transformers, Henry Orenstein, è morto nella sua casa in New Jersey. Aveva 98 anni.

henry-orenstein-judío-nazis-inventor-transformer-1

Una notizia molto triste per tutti gli appassionati del mondo dei Transformers: il creatore dei robot che hanno conquistato cinema, TV, fumetti, ma soprattutto giocattoli, si è spento all’età di 98 anni nella sua casa nel New Jersey, negli Stati Uniti. Henry Orenstein, di origine polacca, era uno dei sopravvissuti all’Olocausto. Lasciò l’Europa subito dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale per emigrare negli USA, Paese in cui iniziò a lavorare per la mitica Hasbro, dando un contributo significativo alla creazione di vari giocattoli diventati subito famosissimo come le auto Johnny Lightning e Betty the Beautiful Bride.

Appassionato di poker, diventò un giocatore professionista, arrivando persino a entrare nella Hall of Fame. Fu proprio Orenstein a rivoluzionare l’idea del poker in televisione, creando la “poker cam”.

Ma indubbiamente uno degli anni più importanti della sua vita professionale e lavorativa è stato il 1983: fu in quell’anno che propose alla Hasbro l’idea dei Transformers, che in un primo momento venivano chiamati Diaclones e nacquero anche grazie a un accordo con l’azienda Takara. Negli anni successivi si provò a sminutire l’importanza di Orenstein nel processo creativo dei Transformers, ma la realtà è che il progetto iniziale che ha scatenato il fenomeno che tutti noi oggi conosciamo e apprezziamo, viene proprio da lui.

Alan Hassenfeld della Hasbro disse di lui:

Henry ebbe la sensazione che i Transformers avrebbero trasformato l’industria dei giocattoli. Pensava che il fatto di prendere una macchina e trasformarla in un altro giocattolo potesse essere un qualcosa di magico.

E come dargli torto? In effetti trasformare un giocattolo era ed è tuttora una vera e propria magia.
La redazione di MegaNerd si unisce al cordoglio per la scomparsa di un uomo dalla vita incredibile, che è stato capace di continuare a sognare dopo aver vissuto in prima persona una delle pagine più nere della storia dell’umanità.


Mr. Kent

Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *