Dylan Dog – Nuovi dettagli sui prossimi archi narrativi


I dettagli sui prossimi cicli narrativi dedicati a Dylan Dog arrivano direttamente dal suo curatore, Roberto Recchioni

Dylan-Dog-2018-1

In vista dell’arrivo di Dylan Dog #409, lo sceneggiatore e curatore della testata Roberto Recchionisul suo profilo Facebook, ha deciso di svelare non soltanto la copertina del numero, ma anche le informazioni sul trittico narrativo che occuperà i numeri fino al #420.

Ecco le parole dell’autore:

Da qui a DYD 420 avrete tre cicli narrativi.
Uno, già annunciato, dedicato a Mana Cerace e scritto da Chiaverotti.
Un secondo ciclo, di cinque albi questa volta e dal tema non ancora annunciato, reintrodurrà nella nuova continuity un personaggio storico di Dylan Dog e sarà scritto da Barbato, Simeoni ed Enna.
Poi un ciclo di tre albi che rappresenterà il prossimo evento estivo, scritto da Barbato, Contu e Baraldi.
Ci sarà anche spazio per una storia autonoma, scritta da Bilotta.
E questo solo per la serie regolare.
Si preannuncia un anno interessante, no?

1598433211466.png--
DYLAN DOG N°409 – RITORNO AL BUIO

uscita: 30/09/2020
Formato: 16×21 cm, b/n
Pagine: 96
Soggetto: Claudio Chiaverotti
Sceneggiatura: Claudio Chiaverotti
Disegni: Piero Dall’Agnol
Copertina: Gigi Cavenago


Jeremy Badland si reca dall’Indagatore dell’Incubo perché è stato colto da un atroce presentimento dopo l’uccisione di un collezionista di reperti appartenuti a serial killer. In seguito all’omicidio, è sparito l’oggetto con il quale si era suicidato Philip Crane, colui che si era successivamente trasformato in Mana Cerace, scomparso da tempo dopo essere stato trafitto dalla luce…

Cosa ne pensate di queste anticipazioni? Fatecelo sapere nei commenti e continuate a seguirci per tutte le novità legate al mondo Nerd!



Avatar

CapitanRyu

Nato con il Gameboy in mano, spendo tutto quel che ho in roba Nerd: videogames, anime, manga, figure, mi intriga tutto ciò che proviene dal misterioso mondo del Sol Levante. Storico per passione, Nerd di professione, non vedo l'ora di raccontarvi ciò che mi appassiona!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *