Dr. Stone – Si conclude il manga

Arriva la conferma ufficiale dall’editore: il manga Dr. Stone si conclude dopo cinque anni di serializzazione

Dr. Stone - Si conclude il manga

E se improvvisamente dal cielo dovesse giungere un’inspiegabile onda energetica che ci pietrificasse tutti di colpo, consegnandoci così ai posteri? Questo è quello che ci siamo chiesti quando sulle pagine di Weekly Shonen Jump Riichiro Inagaki (Eyeshield 21) e Boichi (Sun Ken Rock, Hotel) iniziavano Dr. Stone, da noi edito da Star Comics.

Domenica 6 marzo su Mangaplus e lunedì 7 marzo su Weekly Shonen Jump uscirà l’ultimo capitolo, il 232, dopo che la storia ha raggiunto il climax con la scoperta dell’identità di Why-man:

In tutto Dr. Stone conterà dunque 26 volumi. Nonostante la conclusione dle manga, la rivista annuncerà un manga speciale prima dell’Estate 2022, ossia prima del rilascio di Dr. Stone: Ryusui, lo special anime in uscita, senza dimenticare che siamo anche in attesa della terza stagione della serie regolare.

Di cosa parla Dr. Stone?

La serie segue Senku, con la sua mente scientifica, e il suo amico Taiju, al loro risveglio dopo millenni dalla fine della civiltà umana. Lentamente scoprono che quasi tutta la razza umana è rimasta bloccata sotto forma di statue e loro è il compito di salvare la popolazione mondiale e ricostruire la società dalle sue basi. Attraverso la scienza e l’indomito spirito umano, Senku tenta di accendere il fuoco interiore di tutti i superstiti per spingerli oltre i loro limiti e ricostruire il mondo. Uniti sotto la bandiera del progresso scientifico, l’umanità potrà ricostruire il proprio destino.

Dr. Stone, sin dalle prime battute, c’instrada verso la ricostruzione di un mondo che non esiste più come lo conosciamo, occasione irrinunciabile per riscrivere una storia sbagliata, fatta di imperdonabili errori umani. Nulla di più attuale per noi che oggi c’interroghiamo su quale futuro ci si prospetta davanti, se l’uomo continuerà imperterrito a perseverare battendo convinto una strada errata. Inagaki, che si conferma brillante sceneggiatore, è bravissimo a farci perdere l’orientamento, a costruire un labirinto narrativo per i lettori che cercano punti di riferimento per trovare conforto e aiutare i protagonisti nel difficile percorso che li attende.

Seguite il manga? Cosa ne pensate della conclusione di Dr. Stone? Aspettiamo i vostri commenti per parlarne insieme!


Sig.ra Moroboshi

Instagram Meganerd
Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.