Doctor Who: Flux – Trailer e poster della nuova stagione

Dopo un breve teaser rilasciato qualche giorno fa, ecco il nuovo trailer per “Doctor Who: Flux“. L’ultima battaglia del Tredicesimo Dottore sta per cominciare

Ormai ci siamo: il 31 ottobre, su BBC e BBC America prenderà il via la tredicesima stagione di “Doctor Who“. Una minaccia incombente e totalmente imprevista darà del filo da torcere al Tredicesimo Dottore di Jodie Whittaker, pronta a congedarsi dal ruolo al termine del nuovo filotto di episodi e successivi speciali. Il “Flux“, come già anticipato, riporterà in gioco alcuni vecchi nemici del Dottore: i Sontaran, gli Angeli Piangenti, gli Ood e i Cybermen sono pronti a dare battaglia in quello che si preannuncia come lo scontro definitivo. Oltre a questi volti noti, nel trailer, che potete trovare in fondo all’articolo, vengono introdotti anche i Karvanista. La portata dell’ancora ignoto Flux sarà così importante da essere il fulcro intorno al quale si svilupperà la trama orizzontale della nuova stagione: “un’unica epica storia in sei elettrizzanti capitoli“.

BBC e i vari canali social del Dottore hanno rilasciato anche il poster ufficiale:

View this post on Instagram

A post shared by Doctor Who: Flux (@bbcdoctorwho)

Ecco a voi il trailer di “Doctor Who: Flux“:

Nel cast, oltre al Dottore (Jodie Whittaker), ritroveremo Yaz (Mandip Gill), la nuova companion Dan (John Bishop) e la new entry Vinder (Jacob Anderson). Ricordiamo che la tredicesima stagione segnerà l’addio alla serie sia di Jodie Whittaker, sia dell’attuale showrunner Chris Chibnall (che verrà sostituito a sua volta da Russell T. Davies, storico sceneggiatore di “Doctor Who”): l’ultimo appuntamento sarà con una trilogia di speciali in arrivo nell’autunno 2022.

Siete pronti ad affrontare il “Flux“? Aspettate la nuova stagione? Fatecelo sapere nei commenti!

 


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

Pier

Appassionato di scienza e supereroi, leggo fumetti da quando avevo 5 anni. Divoro serie tv... ma non ingrasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *