Doctor Who 11, Jodie Whittaker: «Sarò il 13° Dottore restando me stessa»


Per la prima volta nella storia, Doctor Who sarà una donna: Jodie Whittaker ha preso il posto Peter Capaldi, diventando il tredicesimo Dottore e in quest’intervista ci svela qualcosa sulla sua trasformazione


Jodie Whittaker non sta più nelle pelle: il ruolo di 13° Dottore l’ha resa letteralmente euforica e in un’intervista a Doctor Who Magazine svela tutti i segreti della sua trasformazione. Di seguito vi proponiamo un’estratto delle sue dichiarazioni, che trasudano entusiasmo e coinvolgimento ai massimi livelli:

Non ho mai lavorato in questo genere di progetti, ma non sono stata stressata e non lo sono nemmeno ora. Sono più nervosa quando devo lavorare con meno pressione perché non sono abituata, anche nella vita sono una persona piuttosto maniacale. Fortunatamente, Chris (Chibnall, lo showrunner, ndr) mi ha detto di portare nella recitazione tutti gli aspetti del mio carattere, quindi mi sono affidata completamente al mio istinto e alla sua sceneggiatura. Questo è davvero fantastico, ogni sera tornavo a casa euforica, mantenendo ininterrottamente lo stesso entusiasmo prima, durante e dopo le riprese. In Doctor Who, è stato come se recitassi continuando però a rimanere me stessa

Insieme a lei troveremo Bradley Walsh (Law & Order) nei panni di Graham, Mandip Gill nel ruolo di Yasmin Khan e Tosin Cole (Star Wars – Il risveglio della forza) che interpreterà Ryan Sinclair.
La premiere andrà in onda il prossimo 7 ottobre. Manca davvero poco.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *