Disney e Marvel in guerra per i diritti di alcuni personaggi

I creatori di alcuni dei personaggi più famosi della Marvel Comics hanno sollevato azioni legali contro The Walt Disney Company per rivendicare la proprietà del copyright

La disputa fra i due colossi e gli autori di molti personaggi che recentemente abbiamo visto sul grande schermo ha avuto inizio nella scorsa primavera, quando l’avvocato Marc Toberoff, ha notificato alla Marvel Entertainment avvisi di risoluzione del copyright da parte dello scrittore Larry Lieber, fratello del defunto Stan Lee e co-creatore di Iron Man, Thor e Ant-Man, affiancato poi dall’erede di Steve Ditko, co-creatore di Spider-Man e Doctor Strange; da Don Heck, co-creatore di Black Widow e Hawkeye; gli eredi di Don Rico, co-creatore di Black Widow; e gli eredi di Gene Colan, co-creatore di BladeFalcon e Carol Danvers, tutti rappresentati dallo stesso avvocato, Mr Toberoff. Le disposizioni delle cause affermano che la titolarità del diritto d’autore sui personaggi in questione dovrebbe tornare ai creatori citati 60 anni dopo la loro creazione, termine che per alcuni dei personaggi citati, scatta proprio dal 2022, ai sensi della legge di revisione del copyright del 1976.
In sostanza sarebbero coinvolti alcuni dei personaggi più amati e sfruttati dal colosso americano, non solo nell’ambito cinematografico, artistico ma anche in quello relativo al merchandise.

In tutta risposta, dunque, la Disney (proprietaria della Marvel) ha presentato controquerela chiedendo a un giudice di respingere tutte le affermazioni dei creatori, sostenendo che le disposizioni della legge del 1976 non si applicano in nessuna delle cause sottoposte. Le controquerele della Marvel affermano, infatti, che in tutti i casi il lavoro dei creatori è stato svolto su richiesta con contratti su commissione. L’atto del 1976 richiede che le opere in questione siano state create in modo indipendente e vendute a un’altra entità per qualificarsi per la revisione del diritto d’autore ai creatori iniziali, cosa che la Marvel afferma non si applica nei casi in cui uno dei creatori intenti una causa contro la società. Due tribunali hanno deciso la causa a favore della Marvel, concordando con l’affermazione dellaDisney secondo cui le opere sono state create su richiesta della Marvel secondo i termini di un contratto di lavoro a noleggio.

Sarà, di certo, uno scontro tutt’altro che leggero. Attendiamo novità!


17Katharsis

Cavaliere Jedi dalla nascita, sogna di vivere nel Tardis e viaggiare nelle galassie lontane lontane. 
Mentre prova a rendere il desiderio realtà, si tiene aggiornata su storie, avventure e giochi terrestri. Perdutamente affascinata da tutto ciò che ancora non conosce, soprattutto se nerd.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *