Deadpool/Wolverine – Cosa sta succedendo?

Pochi giorni fa, senza nessun preavviso, Ryan Reynolds ha annunciato Deadpool 3. Con una special guest star che ha mandato i fan in visibilio. Cerchiamo, insieme, di capirne di più.

speciale deadpool

Il Fandom Marvel è in fibrillazione. Deadpool 3  arriverà. Il mercenario chiacchierone entrerà finalmente nel Marvel Cinematic Universe. Abbiamo anche una data, seppur lontana. I Marvel Studios non confermano e non smentiscono. Insomma, le voci si rincorrono e la confusione cresce. Vediamo di fare un po’ di chiarezza.

I fatti

Lo scorso 28 settembre sui social di Ryan Reynolds, acclamatissimo interprete di Deadpool e protagonista assoluto di due pellicole a lui dedicate ai tempi della Fox (prima dell’acquisizione da parte di Disney), ha fatto capolino un breve video. Nello sketch vediamo lo stesso Reynolds ironizzare sulla fatica di mettere a punto la sceneggiatura del terzo film di Deadopool, il primo nel Marvel Cinematic Universe.

Verso la fine del video, con enorme sorpresa di tutti, passa alle sue spalle Hugh Jackman (Wolverine in tutti i film Fox degli X-Men), che accetta di prender parte al film. Il video si conclude con la data prevista di arrivo in sala: 6 settembre 2024.

Neanche un minuto dopo la pubblicazione del video il Web è esploso. Le visualizzazioni si sono moltiplicate superando, contando solo Youtube, i 10 milioni di clic in poche ore. Social e siti di settore hanno dato la breaking news, seguita da migliaia di commenti. Ma non è finita qui.

Qualche ora dopo, i due si ripresentano in un secondo breve video. Anche questo pubblicato esclusivamente sui social di Ryan Reynolds. Entrambi precisano subito che l’epilogo di Wolverine che abbiamo visto nel bellissimo Logan del 2017 non si tocca. Una mossa per tranquillizzare i fan preoccupati da una possibile riscrittura del Wolverine di Fox che andasse a decanonizzare il toccante ultimo film del personaggio.

Poi hanno iniziato a scherzare sulla trama del film. Fingendo di parlarne mentre le loro voci venivano coperte da una canzone degli Wham!

Inutile dirlo, anche questo video ha spopolato. Adesso tutti i fan sperano di avere presto qualche anticipazione in più su un film di cui si vocifera ormai da anni. Almeno da quando Fox è stata acquisita da Disney.

Seppur non ufficialmente, si sapeva che il Mercenario Chiacchierone sarebbe prima o poi entrato nel Marvel Cinematic Universe e che Reynolds sarebbe rimasto saldamente incollato al suo costume. D’altronde, l’enorme successo delle due pellicole precedenti non lasciavano spazio a dubbi di sorta. Ma né al San Diego Comic-Con di quest’anno né al recentissimo D23 Expo, il Presidente dei Marvel Studios Kevin Feige ha spiccicato una parola sul futuro di Deadpool. E, a tutt’oggi, nonostante al termine del secondo video sia Jackman che Reynolds ringrazino scherzosamente lo stesso Feige, i canali ufficiali del Marvel Studios non fanno menzione della cosa.

Le ipotesi e le perplessità

Vogliamo escludere fin da subito un possibile trollaggio dei fan da parte dei due attori. Sarebbe un clamoroso autogoal che li farebbe precipitare in un mare di polemiche senza precedenti. Sia Reynolds che Jackman sono due solidi professionisti con una carriera costruita anche e soprattutto grazie al fatto di aver prestato i propri volti ai due iconici personaggi Marvel.

Poi, ricordiamo che nel primo video viene addirittura data una data e diffuso un logo che difficilmente sono farina del sacco di Reynolds. Anche per questo escludiamo un’iniziativa presa dall’attore, in autonomia dai vertici dei Marvel Studios. Certamente Disney s’incavolerebbe non poco e non ci andrebbe tanto per il sottile. Insomma, entrambi rischierebbero di vedersi chiudere la porta in faccia.

Va anche detto che Jackman in passato ha sempre dichiarato di aver appeso l’adamantio al chiodo. Nonostante Reynolds lo abbia più volte scherzosamente supplicato di tornare a indossare basette e artigli. Questa volta sembra che sia proprio così.

La fonte di perplessità principale è dunque il silenzio dei Marvel Studios. Silenzio che non rende chiaramente decifrabile l’exploit dei terribili due.

Un po’ di storia

Hugh Jackman ha iniziato a vestire i panni di Wolverine nel 2000, nel primo film degli X-Men di Bryan Singer. Insieme a Patrick Stewart (Professor X), Halle Berry (Tempesta), Ian McKellen (Magneto) e tutti gli altri.

L’enorme successo del film e soprattutto del suo personaggio, già tra i mutanti più apprezzati (se non il più apprezzato) dei Marvel Comics, ha dato vita ai sequel del 2003 (X-Men 2), 2006 (X-Men – Conflitto finale), 2011 (X-Men – L’inizio), 2014 (X-Men – Giorni di un futuro passato), 2016 (X-Men – Apocalisse) e 2019 (X-Men – Dark Phoenix). In tutti i film Jackman è presente. Con la sola esclusione dell’ultimo e di X-Men – L’inizio, dove ha solo un breve apparizione.

Ricapitolando, Jackman ha preso parte a cinque (sei se contiamo il cameo) film corali degli X-Men. Anche in quelli post soft-reboot – unico personaggio a non essere recastato (se di recasting possiamo parlare).

Visto il grande successo, Fox ha poi prodotto ben tre spin-off a lui dedicati. X-Men le origini – Wolverine (2009), Wolverine – L’immortale (2013). Fino ad arrivare a Logan – The Wolverine (2017), da tutti osannato come il culmine della carriera adamantina di Jackman. Perfetto epilogo dell’epopea cinematografica del Wolverine di Fox.

Deadpool è stato invece il protagonista di due pellicole in solitaria, sempre prodotte da Fox prima dell’acquisizione. Deadpool del 2016 e Deadpool 2 del 2018. Entrambe di grande successo. D’altro canto Reynolds ha sempre dichiarato di amare il suo personaggio alla follia. A differenza di Jackman, che in passato ha più volte ribadito di aver chiuso con Wolverine, Reynolds ha sempre fatto pressione sui Marvel Studios affinché introducessero Deadpool all’interno dell’MCU.

I due insieme
Reynolds e Jackman si sono incrociati in due film. In X-Men le origini – Wolverine, vediamo Wade Wilson (il vero nome di Deadpool) fare squadra con Logan. Sempre nello stesso film lo vediamo verso la fine come Deadpool/Arma XI, che combatte contro Wolverine.

Quest’ultima apparizione è sempre stata molto poco apprezzata dai fan. Tanto che lo stesso Reynolds/Deadpool la prende in giro nel finale di Deadpool 2. Dove, appunto, compare brevemente Jackman nei panni di Wolverine.

Cosa è certo

È ancora troppo presto per qualsiasi ipotesi credibile su Deadpool 3. Di certo abbiamo solo una data e un logo. Sappiamo che farà parte in qualche modo dell’MCU. Sappiamo che sarà un film sulla falsariga dei precedenti, quindi sboccato e violento. Cosa che in passato è stata ribadita da Reynolds e non solo. Kevine Feige in persona ha confermato nel febbraio 2021 che Deadpool 3 sarà classificato R (Restricted – per il sistema di classificazione USA significa vietato ai minori di anni 18). Sappiamo che verrà diretto da Shawn Levy (che compare anche in alcune fotografie al termine del secondo video diffuso da Reynolds).

Cosa non è certo

Cominciamo dalla sceneggiatura. Un po’ di tempo fa è circolata la voce secondo cui le autrici di Bob’s Burgers Wendy Molyneux e Lizzie Molyneux-Loeglin erano state chiamate alla scrittura. Ora sembra però che il film sarà (o è stato già) scritto da Rhett Reese e Paul Wernick, autori delle prime due pellicole.
Domino (Zazie Beetz). La Beetz ha interpretato la mutante fortunata in Deadpool 2. Le ultime voci sulla sua eventuale conferma risalgono ad agosto, quando l’attrice ha dichiarato:

«Beh, ovviamente non posso dire davvero nulla, ma mi sento fortunata. Non riesco proprio a divulgare o dire nulla, quindi… vedremo».

Gli altri compagni di squadra Colosso (Stefan Kapičić), Testata Mutante Negasonica (Brianna Hildebrand), Yukio (Shioli Kutsuna) e Russell (Julian Dennison) potrebbero tornare in un’ipotetica nuova formazione di X-Force. Magari con il mitico Peter (Rob Delaney) di nuovo in squadra. Un piccolo indizio lo troviamo nel primo video di Reynolds, dove lo vediamo indossare un costume di Deadpool dai colori simili a quelli che indossa, nei fumetti, come membro degli X-Force.

Sembra invece quasi certo che rivedremo Blind (Leslie Uggams), la coinquilina di Wade Wilson. Ci sono dei tweet scambiati dai due attori che sembrano alludere a ciò.

Su Vanessa (Morena Baccarin) nessuna dichiarazione da parte dell’attrice o rumors che sostengano un suo ritorno. Lo stesso vale per Cable (Josh Brolin).

TJ Miller, che ha interpretato Weasel nei primi due film, ha invece detto in più occasioni che non è interessato a tornare. Peccato, il suo personaggio piaceva.

Sulla trama ovviamente nulla, se non pure e semplici speculazioni. È lecito pensare che i viaggi nel tempo e i paradossi temporali potrebbero avere un ruolo. Sia perché sarebbero un buon modo per giustificare l’arrivo di Deadpool e Wolverine nel Marvel Cinematic Universe, sia perché alla fine del secondo film Deadpool se ne andava a zonzo nel tempo, rendendosi protagonista di gag esilaranti. Compresa quella tagliata dalla versione cinematografica in cui è indeciso se far fuori un Hitler neonato.

In ogni caso, in base alla data di rilascio annunciata, Deadpool 3 dovrebbe far parte della conclusione della Fase 5 o iniziare la Fase 6 dell’MCU. Quest’ultima ipotesi è più probabile, poiché i Marvel Studios hanno una finestra di rilascio nell’autunno 2024 della Fase 6 per un film o una serie ancora senza titolo.

Questo è tutto quello che ad oggi sappiamo su Deadpool 3. Anche voi siete impazienti di vedere Wolverine e Deadpool insieme nel Marvel Cinematic Universe? Scrivetecelo nei commenti!


Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!

RobyOne

Facebook Meganerd
Le mie passioni sono i comics, i paradossi temporali e il Commodore 64. Leggo fumetti da quando ero un tenero bimbo biondo. Oggi sono uno scontroso nerd attempato. Problemi?

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *