DC Comics lancia una nuova linea horror

A sorpresa, dopo aver chiuso la Vertigo, DC Comics è pronta a lanciare una nuova sotto-etichetta di Black Label, interamente dedicata all’horror. Ecco Hill House Comics

DC Comics sorprende tutti e dopo aver riorganizzato tutte le linee editoriali (dividendole per fasce di età, più che per argomenti trattati), lancia una sotto-etichetta interamente dedicata all’horror: ecco a voi Hill House Comics, curata da Joe Hill, il geniale autore di Locke & Key.

A un mese dal San Diego Comic-Con, ecco dunque il primo, grande annuncio dell’estate.
Hill House Comics vedrà la luce ufficialmente il prossimo 30 ottobre, raccogliendo idealmente la grande eredità horror della Vertigo, che trova dunque una nuova casa nell’etichetta Black Label. Si parte con cinque nuovi titoli, tutti molto interessanti, che coinvolgono autori affermati come Mike Carey e Kelley Jones ed esordienti nel mercato americano come il “nostro” Leomacs.

“Sono sempre stato uno scrittore di fumetti per prima cosa”, ha detto il curatore di questa nuova linea, Joe Hill a Entertainment Weekly. “Quando ho iniziato a scrivere fumetti, ho sentito quasi istantaneamente di aver scoperto il mio elemento. Era la versione della scrittura che mi piaceva di più. Ho sentito, quando lavoravo nei fumetti, che i miei punti di forza erano amplificati e le difficoltà con cui ho lottato come scrittore sono quasi completamente svanite. Lavorare su Locke & Key è stata una delle esperienze creative più soddisfacenti della mia vita. Ma è tremendamente eccitante rientrarci: scrivere di nuovo sceneggiature, lavorare con artisti, lavorare con altri scrittori. Lavorare come narratore nei fumetti è la cosa più vicina possibile a come ci si sentirebbe a essere parte dei Rolling Stones”.

Di seguito potete vedere i titoli finora annunciati:

The Low, Low Woods” è scritta da Carmen Maria Machado e illustrata da Dani. Entreremo in una piccola cittadina in cui si sta espandendo un virus decisamente diverso dal solito: porta via i ricordi di chi viene infettato.


 

Il team di “Lucifer” composto da Mike Karey e Peter Gross si riunisce per “The Dollhouse Family“, in cui conosceremo la piccola Alice, che da piccola ricevette in regalo una casa delle bambole magica, abitata da pupazzi incantati… ma che col passare del tempo sono diventati sempre più pericolosi.

 

Su “Plunge“, realizzato interamente da Joe Hill, verrà rivisitato nientemeno che “La Cosa” di John Carpenter.

Quando negli anni ’80 una nave da ricerca andò perduta nel cuore dell’Artico, nessuno si sarebbe mai aspettato di vederla risalire a galla. Un gruppo di scienziati indaga sul suo ritorno e su quello che sembra il cuore di un’antica civiltà e dei suoi abitanti, geni matematici dalle caverne, privi di bulbi oculari.

 

Su “Daphne Byrne” vedremo il debutto della sceneggiatrice TV Laura Marks nel mondo dei comics e il grande ritorno di Kelley Jones in DC. La piccola Daphne dovrà fare i conti con un’entità malvagia che abita il suo corpo, in un racconto ambientato nell’America del 1800.

 

Basketful Of Heads” di Joe Hill &  Leomacs racconta di una notte di tempesta nel New England. 

La serata di una giovane coppia verrà stravolta quando la villa in cui alloggiano rivelerà secoli di reliquie vichinghe accumulate al suo interno. Ci sarà una strana invasione domestica, al termine della quale vedremo la protagonista completamente sola, armata di una strana ascia.
L’arma ha il potere di mozzare le teste dei nemici con un solo fendente, con una sola controindicazione: il corpo muore, la testa vive…

Che ne pensate? Come di consueto aspettiamo i vostri commenti!

 



Commenti