Dash Kappei – Fidatevi di Gigi Sullivan, le dimensioni non contano


Gigi la trottola è tornato! Star Comics è pronta a dare alle stampe la nuova edizione del glorioso Dash Kappei, il manga che ci ha fatto amare alla follia un ragazzo di appena un metro di altezza con una passione smisurata per le candide mutandine bianche delle ragazze.

speciale gigi la trottola dash kappei

Noboru Rokuda, Autore legatissimo a questo titolo e grande, immenso, con altre opere come F-Motori in Pista, è la firma geniale dietro uno degli spokon più famosi in Italia; sì perché il nostro Kappei Sakamoto, Gigi Sullivan se preferite, è un’esplosione di bravura in ogni sport in cui si cimenta. Non si può non leggere questo stra-cult degli anni ‘80. Ecco perché abbiamo deciso di darvi qualche buon motivo per non farvi scappare la nuova edizione.

Dash Kappei anime

Quella di Kappei Sakamoto, Gigi Sullivan per gli affezionati della trasposizione animata, è una storia che tutti conoscono. Kappei è uno studente del primo anno al liceo Seirin di Tokyo alla spasmodica ricerca della ragazza ideale, il cui requisito essenziale è quello di indossare mutandine perfettamente bianche. Niente fragoline, ciliegine, fronzoli; le mutandine devono essere di un bianco candido.  Costretto a partecipare alle attività dei club scolastici, la sua scelta ricadrà sul  basket, circolo guidato dalla bellissima allenatrice Kaori Natsu che, guarda caso, indossa le sue mutandine preferite. Contro ogni previsione, Kappei, con il suo scarso metro di altezza, è puro talento sportivo, intuizione, genio, follia in campo. Grazie alla sua bravura, si guadagnerà presto la mitica maglia da titolare numero 15. Kappei ben presto si innamorerà di Akane Aki, futura assistente della squadra e fidanzata di Daiba, gigantesco giocatore del rivale liceo Tennozan. Questo è solo l’inizio della storia. Sakamoto passerà in rassegna diverse discipline sportive, eccellendo in ognuna. Inoltre, riuscirà a far innamorare di sé la bella e dolce Akane?

Tra genio e follia, tra comicità e pura demenzialità: Dash Kappei è una lettura comica dall’inizio alla fine. Riuscire a far ridere è forse una delle sfide più difficili da vincere per un Autore. Noboru Rokuda nel 1979 inventò un personaggio unico capace di collezionare una gag dietro l’altra, senza mai annoiare chi legge. Kappei corre alzando gonne, spia gli spogliatoi femminili, non resiste alle mutandine bianche. Vero, Kappei eccelle in ogni sport, ma mai come in quello della caccia al suo indumento preferito. È sfacciato, inappropriato, appiccicoso e inopportuno con Akane. Il suo avversario per eccellenza è il cane Seiichiro, Salomone nella versione italiana dell’anime (esatto, un cane). I due si contendono l’amore di Akane la quale ovviamente è ignara di aver rubato il cuore di entrambi. Poi Kappei entra in campo ed è una forza della natura. Palleggio rapidissimo, controllo mentale degli avversari, palla giostrata solo con la saliva; la canotta utilizzata come paracadute per guidare la sua squadra verso la vittoria sotto gli occhi increduli sia dei compagni che degli avversari. Certo, se all’inizio non riuscirete a trattenere le lacrime per le stramberie messe in atto dal protagonista, verso la fine dell’opera ci avrete fatto l’abitudine. Tuttavia, Dash Kappei non stanca mai, è una lettura spensierata da godersi sempre. Ritmo ottimo, storia senza vuoti narrativi, disegno pulito e divertente. Kappei si allunga e si accorcia, si fa bello e serio per Akane per poi tornare se stesso e toccarsi il naso con la lingua. Non storcete il naso se all’inizio di quest’avventura Kappei non è il nanerottolo a cui siete abituati. Noboru Rokuda decise la statura del suo protagonista in corso d’opera. Converrete che accorciare Kappei è stata la scelta giusta. È una risata continua, di quelle che fanno bene.


 

Dash Kappei mangaLa morale dietro le risate: se la sfacciataggine del protagonista è il marchio di fabbrica di quest’opera, potete star certi che le surreali imprese di Kappei possono insegnarvi molto. È facilissimo confinare Dash Kappei esclusivamente in una lettura comica, a tratti oltremodo demenziale, ma chi non raggiunge il metro di altezza e non è bello in modo convenzionale, deve inventarsele tutte per poter emergere. Il nostro Gigi è un ragazzo che non si perde mai d’animo, nonostante per lui sia tutto difficile e i suoi compagni tendano a vedere in lui solo sbruffonaggine e idiozia. Vederlo primeggiare, esultare per un punto ottenuto quanto tutto sembra perduto con il famoso gesto delle tre dita, non stanca mai. Ha un animo gentile, genuino, come la campagna da cui proviene. Kappei è un ragazzo che sa cos’è il sacrificio (lo capirete quando conoscerete il nonno), ed è facendo il giullare che nasconde le sue insicurezze. Anche in amore ci ricorda la lezione più grande: le ragazze vogliono un uomo che le faccia ridere, non il bellone di turno.

Dash Kappei anime

L’Autore: Noboru Rokuda è ai più noto per il suo lavoro più famoso, appunto Dash Kappei. Questo titolo però può avere il grande merito di farvi approfondire la sua conoscenza recuperando le altre opere disponibili in Italia, fra tutte indubbiamente F-Motori in pista, pubblicata sempre da Star Comics nel lontano 2002 appena si concluse la serializzazione di Gigi La Trottola. Speriamo che sull’onda di questa perfect edition, la Star abbia intenzione di riprendere in mano un Autore che indubbiamente le è caro.  A ogni modo, Noboru Rokuda non aveva nessuna intenzione di serializzare un’opera comica, i suoi esordi furono caratterizzati da opere come Abare Taikai, di tutt’altro tenore. Fu per rispondere alla richiesta della casa editrice Shogakugan che si cimentò in una storia tutta da ridere, per cavalcare l’onda del successo di altre opere, Lamù fra tutte, pubblicata proprio in quel periodo dal colosso editoriale (questo collegamento storico che a me mancava, lo devo al grande DocManhattan che ha una risposta per tutto).  F-Motori in pista è indubbiamente il capolavoro del Sensei Noboru che vi stupirà per la profondità e la drammaticità, abituati come siamo alla geniale demenzialità di Kappei Sakamoto. Il protagonista di F, Gunma Akagi, chiude idealmente quel trittico imprescindibile per gli amanti degli spokon drammatici dove ritroviamo Naoto Date – Tiger Mask –  e Joe Yabuki – Ashita no Jo – tre protagonisti che hanno dato tutto di loro stessi tramite lo sport, aprendoci una finestra sull’amaro, crudele, contesto sociale di un Giappone lontano dai grattacieli e dalla glitterata invidia per il consumismo americano.

Dash Kappei nuova edizione Star ComicsCosa sappiamo della nuova edizione? La Perfect Edition di Dash Kappei sarà composta da nove volumi brossurati con sovraccoperta; il primo sarà reso disponibile ad ottobre 2019. Per gli amanti di Gigi Sullivan, Anime Factory in concomitanza con la nuova edizione targata Star Comics, renderà disponibile per il mercato home video, e per la prima volta in Blu-ray Disc, la serie anime completa. Potrete avere tutto in un colpo solo, cosa volete di più?

Oh che vita sopraffina quando c’è in giro qualche bianca mutandina!

 

 


Segui Meganerd su FacebookTwitterInstagram e Telegram!



Sig.ra Moroboshi

Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Commenti