Crisi sulle Terre Infinite – Tutto sul maxi-evento dell’Arrowverse


Arriva finalmente in Italia Crisi sulle Terre Infinite, il maxi-evento televisivo che ha riunito non solo tutti i personaggi dell’Arrowverse, ma anche la maggior parte delle incarnazioni cinematografiche dei personaggi DC Comics. Ecco una guida per capire bene il crossover dell’anno

speciale crisis mediaset

ATTENZIONE: L’ARTICOLO CONTIENE SPOILER SU CRISI SULLE TERRE INFINITE

Crisi sulle Terre Infinite: uno degli eventi più chiacchierati della (travagliata) stagione televisiva giunge, finalmente, anche nel nostro Paese e, da grande fan dell’Arrowverse, non potevo esimermi dal parlarne con il popolo di MegaNerd.

La lunga tradizione dei crossover tra le serie di casa CW raggiunge il suo apice: cinque serie coinvolte (Arrow, The Flash, Supergirl, Legends of Tomorrow e Batwoman), decine e decine di personaggi provenienti dai fumetti DC si ritrovano insieme sul piccolo schermo per un evento ambizioso, col fine ultimo di impedire la distruzione della realtà. Ci saranno riusciti?

Prima di addentrarci nell’analisi del crossover, alcune indicazioni anche per coloro che, pur non seguendo le singole serie coinvolte (o alcune di esse), magari incuriositi dal titolo che richiama l’omonima miniserie a fumetti del 1985, vogliono prenderne visione:


  • Alcuni indizi sono stati disseminati nel corso delle varie stagioni: il più datato, che troviamo già nel pilot di The Flash, è l’articolo conservato nella stanza segreta dei laboratori S.T.A.R., la Time Vault, relativo alla scomparsa di Flash nella Crisi del 2024. A causa dei viaggi temporali, data ed eventi sono cambiati più volte;
  • Le basi per questo crossover sono state gettate in quello dello scorso anno, Elseworlds (The Flash 5×09, Arrow 7×09, Supergirl 4×09), in cui facciamo la conoscenza di Batwoman, l’essere onniscente Monitor/Mar Novu e del Libro del Destino: consiglio caldamente di recuperarlo (o rivederlo), quantomeno per prendere familiarità con personaggi e interpreti;
  • Gli episodi delle stagioni correnti di The Flash e, soprattutto, Arrow (in aggiunta ai rispettivi finali delle precedenti) costituiscono un’ottima guida per avvicinarsi in maniera più completa all’evento e capire meglio cosa stia accadendo nel Multiverso;
  • Il crossover -così come tutti gli altri- rimane, comunque, visibile a sé. Nel caso in cui foste al primo approccio con l’Arrowverse, il consiglio, come in precedenza, è di dare uno sguardo preliminare a personaggi ed interpreti, magari vedendo le intro di ogni serie in cui il relativo protagonista si presenta (“Il mio nome è Oliver Queen…”).

Fatte le doverose premesse, c’è una Crisi da evitare.

[…] Poi l’infinità trovò sollievo e, finalmente,

 l’oscurità fu squarciata e fu riempita di luce… con il Multiverso.

Ogni esistenza fu moltiplicata dalle possibilità e sparsa tra il Tempo e lo Spazio in infinite misure. […]

La Vita: un dono prezioso che perseverava contro ogni ostacolo finché arrivò l’Era degli Eroi.

 

Con queste parole Monitor descrive la nascita del Multiverso: all’Oscurità assoluta seguì la Luce e, di conseguenza, la Vita. Ma il Caos è sempre in agguato e solo degli esseri dalle straordinarie capacità, dei Campioni, possono impedirgli di distruggere la Realtà. Il Male, un’onda di Anti-materia, avanza e la fine è vicina. Ma siamo nell’Età degli Eroi: la Crisi incombe, è tempo di fermarla.

La struttura del crossover è la solita: tante parti quante sono le serie coinvolte. Cinque serie, cinque parti, ognuna delle quali corrispondenti ad un’ora. Cinque ore alla fine di tutto. Ci muoveremo tra le varie Terre e, vicino ai protagonisti, si alterneranno altri personaggi a seconda della serie in cui ci troveremo. Si parte da Terra-38.

supergirl crisis

Ora 1, Supergirl 5×09

L’onda di Anti-materia distrugge le prime Terre (vediamo scomparire Terra-89, -9, -X, -66) e avanza inesorabilmente verso Terra-38: Supergirl e il DEO, con l’aiuto di Lena Luthor, si adoperano per far evacuare National City e il resto del mondo verso Terra-1, ultima sulla traiettoria dell’onda. Nel frattempo, Lyla Micheals, ormai divenuta Harbinger (nome in codice usato da agente operativo dell’A.R.G.U.S.) recluta alcuni eroi per aiutare Kara: trasporta da Terra-1 Green Arrow, Mia, Flash, Batwoman, White Canary e Atom salvando anche Superman e Lois dalla distruzione di Argo. Li informa inoltre sull’identità del loro nemico: l’AntiMonitor, un essere uguale ed opposto a Monitor, deciso a riscrivere l’Universo a suo piacimento con l’esercito di demoni-ombra. Per rallentare l’azione dell’onda, Monitor attiva una torre quantistica sepolta fino a questo momento: gli Eroi affrontano strenuamente l’esercito dei demoni mentre la Terra-38 viene, in parte, evacuata. Per permettere il salvataggio di quante più vite possibili, il destino già scritto di un Eroe si compie.

 

batwoman crisisOra 2, Batwoman 1×09

Scossi dalla dolorosa perdita, gli eroi devono trovare la forza per continuare a lottare. Harbinger aggiunge alla squadra Mick Rory di Terra-74 e la sua Waverider, che diventa la loro base operativa. Consultando il Libro del Destino, Monitor apprende che esistono sette campioni, i Paragoni, che possono fermare l’Anti-Monitor: grazie alle loro personalità e alle loro storie, incarnano valori e qualità che, combinate, possono sconfiggere l’Oscurità. Kara è il campione della Speranza, Sara del Destino mentre bisogna individuare quelli della Verità e del Coraggio. Tra inaspettati ritorni e l’arrivo di qualche volto noto, i nostri protagonisti si muoveranno viaggiando tra varie Terre (tra quelle ancora esistenti) alla ricerca degli altri campioni: andranno su Terra-99,-75,-167,-96, dove non mancheranno strizzatine d’occhio ai grandi classici dei fumetti DC Comics e camei sorprendenti.

flash crisisOra 3, The Flash 6×09

Mentre altre Terre continuano a dissolversi, sulla Waverider Ray termina il congegno per individuare i restanti campioni: Kate del Coraggio, il Superman di Terra-96 della Verità, Barry dell’Amore, J’onn dell’Onore e lo scienziato Rayn Choi dell’Umanità. Alcuni partono alla ricerca di quest’ultimo mentre Pariah, colui che ha risvegliato l’Anti-Monitor, racconta la sua storia, una condanna eterna, una testimonianza di morte e distruzione. Altri personaggi faranno capolino nel corso dell’episodio, alcuni si sacrificheranno, mentre la battaglia con l’Anti-Monitor è inevitabile: anche Terra-1 viene annientata. E’ la fine?

arrow crisisOra 4, Arrow 8×08

Salvati in extremis da Pariah, gli Eroi si ritrovano al di fuori del Tempo e dello Spazio (The Vanishing Point): la Realtà è ormai distrutta, il nuovo universo Oscuro dell’Anti-Monitor sta per nascere. Una nuova figura, uno Spettro, giunge in loro soccorso: il primo degli Eroi, il migliore tra tutti, un viso conosciuto diventato qualcos’altro. Non è ancora finita. Viene, inoltre, narrata la storia di Monitor: uno scienziato del pianeta Maltus che, per i suoi esperimenti sui salti temporali, giunge all’Alba dei Tempi diventando egli stesso un’anomalia. Lo Spettro conduce i Campioni dall’Anti-Monitor, attraversando la Forza della Velocità che sfrutta i ricordi, i legami, le connessioni che hanno instaurato nel corso degli anni. Giunti sul campo di battaglia, gli Eroi affrontano ancora una volta i demoni-ombra mentre lo Spettro ingaggia un duello con l’Anti-Monitor per riscrivere l’Universo, un duello per la Vita stessa.
È un nuovo inizio.

legends crisisOra 5, Legends of Tomorrow 5×01

Con l’Universo ripristinato, i nostri beniamini si ritrovano a condividere la stessa Terra: solo i Campioni conservano memoria della Crisi. Ma un’ultima decisiva battaglia li attende per scrivere la parola fine a questo evento. Hanno vinto perdendo qualcuno, collaboreranno di nuovo, avranno la loro base, si siederanno intorno a un tavolo, magari li vedremo più spesso fare squadra con la certezza di essere sempre pronti a difenderci.

[…] Alla fine, le Tenebre vennero spezzate e riempite con la Vita.

Con il Multiverso.

 

Crisi sulle Terre Infinite, così come nei fumetti, riscrive la fisionomia degli adattamenti DC Comics sul piccolo schermo, raccogliendo su Terra-Prime i personaggi targati CW.

L’evento, come scritto all’inizio, è davvero ambizioso con tantissimi personaggi (protagonisti, co-protagonisti, ruoli minori o piccoli camei) che lo rendono piacevolissimo da vedere e unico nel mondo televisivo. La trama non è troppo complicata, incuriosisce lo spettatore e presenta un ritmo molto più serrato rispetto a quello delle singole serie: risulta essere, quindi, un ottimo prodotto anche per i nuovi fan. Per fortuna, nonostante la quantità di carne al fuoco, non vale il detto “il troppo storpia” anche se alcuni dettagli e momenti drammatici avrebbero meritato una gestione migliore. Ognuno ha un ruolo ben preciso all’interno del crossover e lo svolge egregiamente, anche la più piccola azione viene valorizzata; da apprezzare moltissimo i riferimenti al mondo dei fumetti mentre le guest stars coinvolte mi hanno fatto saltare dalla sedia (ci torneremo, tranquilli).

La Crisi avrà delle inevitabili ripercussioni sul futuro delle serie CW: pronti a scoprirle?

Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

Segui Meganerd su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram!

Piergiacomo Tomassi

Appassionato di scienza e supereroi, leggo fumetti da quando avevo 5 anni. Divoro serie tv... ma non ingrasso

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *