Cowboy Bepop – Svelato l’opening della serie, ecco il video

Il debutto dell’adattamento live action di Cowboy Bepop è sempre più vicino e in attesa del trailer,  Netflix ha diffuso l’opening della serie

Cowboy Bepop - Primo trailer del live action

Il 19 novembre arriva su Netflix  l’adattamento live action del lavoro seminale di Shin’ichirō Watanabe, Cowboy Bepop, inaugurando una nuova fase almeno per quanto riguarda l’agitazione che si è sollevata intorno al progetto, uno dei più discussi degli ultimi mesi.

La grande fanbase di Cowboy Bepop si è divisa tra attesa ed entusiasmo per il western spaziale che vedremo svolgersi in carne e ossa, e rifiuto assoluto dopo le prime condivisioni della produzione riguardanti gli attori e la trama che vedremo snodarsi nei dieci episodi. Quest’ultimi andranno a comporre la serie nel suo intero o la prima stagione; quest’aspetto non è ancora noto al pubblico.

In attesa di goderci il primo trailer ufficiale, possiamo vedere l’opening della serie, che Netflix ha da poco rilasciato sui suoi canali:

 

Secondo quanto dichiarato da Netflix, Cowboy Bebop è un western spaziale ricco di azione su tre cacciatori di taglie, alias “cowboy”, che cercano di sfuggire dal proprio passato. Tanto diversi quanto letali, Spike Spiegel (John Cho), Jet Black (Mustafa Shakir) e Faye Valentine (Daniella Pineda) formano una squadra scontrosa e sarcastica ,pronta a dare la caccia ai criminali più pericolosi del sistema solare. Lo faranno pagando un prezzo. Affronteranno diverse risse da cui si tireranno fuori a suon di battute e calci sino a quando il passato finalmente li raggiungerà.

Cowboy Bepop - Primo trailer del live action

Gli attori: John Cho veste i panni di Spike Spiegel e Daniella Pineda quelli di Faye Valentine. Mustafa Shakir interprete Jet, l’ex poliziotto e partner di Spike; Alex Hassell sarà Vicious. Javier Grillo-Marxuach, uno degli sceneggiatori coinvolti nel nuovo live action Netflix dedicato all’adattamento di Cowboy Bebop, nel tempo ha rilasciato alcuni dettagli sulla lavorazione. Grillo-Marxuach aveva rassicurato i fan dicendo che lo stile e la sostanza del live action rimarranno fedeli alla serie originale. “Cowboy Bebop rimane Cowboy Bebop.

Lo showrunner ha inoltre dichiarato che la nuova serie non adatterà in modo diretto la storie dell’anime. Le vicende raccontate in quest’ultimo non saranno riprese negli episodi, ma il team le ha tenute in considerazione e le ha perlopiù omaggiate in diversi momenti:

E mentre nessuno degli episodi dell’anime potrebbe ottenere un adattamento diretto, Nemec e il suo team hanno passato del tempo a stilare elenchi dei loro preferiti, e quindi a considerare come avrebbero potuto “costruire le storie di Spike Spiegel e Jet Black e Faye Valentine mentre analizzavano le loro storie passate dall’anime”. Nemec ha detto che ogni episodio della serie Netflix farà riferimento all’anime in modi sottili, sia attraverso oggetti di scena, nomi o riferimenti visivi all’animazione originale della Sunrise. “Sfiderei quasi tutti i superfan di questo show a vedere se riescono a trovare tutti i riferimenti nell’inquadratura”, ha detto Nemec. E ha aggiunto che anche i doppiatori originali giapponesi e inglesi saranno “debitamente omaggiati”.

Cowboy Bepop - Primo trailer del live action

L’originale Cowboy Bepop:

Anno 2021. La Terra non è più un Pianeta abitabile dopo la violenta esplosione di un gate utilizzato per i viaggi iperspaziali. La Luna, a causa dell’esplosione, collassa. Uno sciame di asteroidi e meteoriti porta allo sterminio della gran parte della popolazione mondiale. I sopravvissuti sono costretti a colonizzare nuovi sistemi abitabili, tra tutti, Marte.

Anno 2071, ma somiglia molto al vecchio Far West. Il crimine dilaga ed è un buco torbido dove dentro si annidano narcotrafficanti, terroristi, delinquenti della peggior specie. Per far fronte all’emergenza, l’Inter Solar System Police (ISSP) ha messo delle taglie sulla testa dei criminali. E dove ci sono delle taglie da riscuotere, ci sono i cowboy.

Il protagonista e cacciatore di taglie principale è il bello e malinconico Spike Spiegel. Il nostro uomo ha un passato turbolento. Ex criminale di punta della Red Dragon Crime Syndicate pentito e disilluso, Spike ha perso il grande amore della sua vita, Julia (tutte Julia si chiamano i grandi amori, d’altronde), e questo è come se lo avesse fatto morire dentro. Spike odia sopra ogni cosa i cani, i bambini e le donne. E allora perché non punirlo facendo di ciò che detesta i suoi compagni di viaggio: Ein, un Welsh Corgi Pembroke; Faye Valentine, l’unica donna che Fujiko Mine può temere in quanto a provocante bellezza e sensualità; la mitica Ed o Radical Edward, hacker adolescente dall’intelligenza straordinaria. Chiude l’equipaggio del Bepop (o lo apre poiché non è secondo a nessuno) Jet Black, ex investigatore dell’ISSP.

Non ci resta che aspettare il 19 novembre. Qui potete recuperare tutto ciò che riguarda il live action di Cowboy Bepop. Se volete saperne di più sull’anime, allora vi rimandiamo al nostro super speciale sulla banda di Spike.

See you, Space Cowboy!


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

Sig.ra Moroboshi

Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *