Cowboy Bepop – Live-action oppure no?

Lo showrunner di Cowboy Bepop ha dichiarato che la serie con attori in carne e ossa non adatterà in modo diretto l’anime. Forse ci siamo persi qualcosa. Non ci avevano promesso fedeltà all’originale? Ecco gli ultimi aggiornamenti sul più chiacchierato dei live-action

Lo showrunner di Cowboy Bepop ha dichiarato che la serie con attori in carne e ossa non adatterà in modo diretto l'anime. Forse ci siamo persi qualcosa. Non ci avevano promesso fedeltà all'originale? Ecco gli ultimi aggiornamenti

Facciamo una premessa:

Quando ormai si parla di live action l’equivoco è dietro l’angolo. Nel bene o nel male, questa formula è quella più utilizzata negli ultimi anni per riadattare i grandi successi dell’animazione così da proporli oltre che a un nuovo pubblico, a quello che le storie già le conosce e che è il vero scalino da salire relativamente al gradimento finale del progetto.

Per i cultori di manga e anime, la formula del live-action ha un significato oltremodo stringente. Quando si tramuta l’opera originale con attori in carne ed ossa, si ripropone esattamente, maniacalmente, il manga o la serie anime; non esiste una formula diversa. Questo perché il live action è un mezzo, uno strumento per omaggiare un grande successo, per continuarne anche commercialmente a sfruttarne le potenzialità di guadagno.

Per converso, possiamo vedere ciò che accade in casa Disney. In questo caso la formula del live-action tende sempre di più a modificare le opere originali che vengono persino edulcorate e rese a volte, diciamolo, politicamente corrette tirando anche un po’ troppo la corda. Ma non divaghiamo oltre.

Cosa precede il lancio del “live action” di Cowboy Bepop? Ovviamente una sequela di polemiche. Vi ricordiamo che il debutto avverrà il 19 novembre su Netflix. Lo showrunner ha dichiarato che la nuova serie non adatterà in modo diretto la storie dell’anime. Le vicende raccontate in quest’ultimo non saranno riprese negli episodi, ma il team le ha tenute in considerazione e le ha perlopiù omaggiate in diversi momenti:

E mentre nessuno degli episodi dell’anime potrebbe ottenere un adattamento diretto, Nemec e il suo team hanno passato del tempo a stilare elenchi dei loro preferiti, e quindi a considerare come avrebbero potuto “costruire le storie di Spike Spiegel e Jet Black e Faye Valentine mentre analizzavano le loro storie passate dall’anime”. Nemec ha detto che ogni episodio della serie Netflix farà riferimento all’anime in modi sottili, sia attraverso oggetti di scena, nomi o riferimenti visivi all’animazione originale della Sunrise. “Sfiderei quasi tutti i superfan di questo show a vedere se riescono a trovare tutti i riferimenti nell’inquadratura”, ha detto Nemec. E ha aggiunto che anche i doppiatori originali giapponesi e inglesi saranno “debitamente omaggiati”.

Cowboy Bepop - Data di uscita, sinossi ufficiale e prima immagine del live action

Riportiamo questa dichiarazione perché la troviamo assolutamente non conforme alle precedenti prese di posizione della produzione e degli stessi attori. Quindi ci chiediamo, vi chiediamo, Cowboy Bepop sarà un live action dell’omonimo lavoro di Shin’ichirō Watanabe oppure no?

Perchè siamo tutti d’accordo con Daniella Pineda, ma qui il discorso cambia. Un conto è rendere umane le fantasie, adattare quest’ultime in carne e ossa. Un altro è aver assicurato fedeltà al contenuto per poi, arrivati al debutto, rilasciare certe dichiarazioni.

Ad esempio, Javier Grillo-Marxuach, uno degli sceneggiatori coinvolti nel nuovo live action Netflix dedicato all’adattamento di Cowboy Bebop, nel tempo ha rilasciato diversi dettagli sulla lavorazione.

Grillo-Marxuach aveva rassicurato i fan dicendo che lo stile e la sostanza del live action rimarranno fedeli alla serie originale. “Cowboy Bebop rimane Cowboy Bebop. È su questo che stiamo lavorando.” E allora qualcosa non quadra. Forse con l’avvicinarsi della data di debutto, si preferisce mettere le mani avanti?

Netflix ha aveva qualche tempo fa rilasciato la descrizione ufficiale del live-action di Cowboy Bebop tramite un comunicato stampa, mostrando che il servizio di streaming non si sta allontanando troppo dal percorso tracciato dall’originale:

Cowboy Bebop è un western spaziale ricco di azione su tre cacciatori di taglie, alias “cowboy”, che cercano di sfuggire dal proprio passato. Tanto diversi quanto letali, Spike Spiegel (John Cho), Jet Black (Mustafa Shakir) e Faye Valentine (Daniella Pineda) formano una squadra scontrosa e sarcastica ,pronta a dare la caccia ai criminali più pericolosi del sistema solare. Lo faranno pagando un prezzo. Affronteranno diverse risse da cui si tireranno fuori a suon di battute e calci sino a quando il passato finalmente li raggiungerà.

Qualcosa non torna. Ormai non ci resta che aspettare e vedere con i nostri occhi. Il primo teaser trailer lo avete visto? Potete recuperarlo qui.

Cosa ne pensate delle ultime dichiarazioni rilasciate da André Namec? Aspettiamo i vostri commenti!


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

Sig.ra Moroboshi

Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *