[email protected] – Le novità Marvel Comics

Al [email protected] nel panel dedicato alla Marvel Comics, sono state diffuse le novità e i dettagli futuri riguardanti l’evento Empyre e le conseguenze sull’Universo Marvel

marvel comicon

Mentre continua il [email protected], evento che quest’anno sostituisce il Comic-Con di San Diego, uno dei panel più attesi, ovvero quello relativo alla Marvel Comics, ha offerto un’anteprima di alcune delle trame attuali o imminenti che ruotano intorno ai propri personaggi. L’Editor-in-Chief della Casa delle Idee, C.B. Cebulski, ha presentato insieme a diversi scrittori che stanno attualmente lavorando ad alcune delle serie di punta quello che accadrà a Spider-Man & Co. nel prossimo futuro, senza far trapelare troppo su quello che i fan della Marvel devono aspettarsi nei prossimi mesi.

EMPYRE

empyre

Tom Brevoort, redattore esecutivo della Marvel, ha parlato di Empyre insieme agli scrittori Al Ewing e Dan Slott, evento da loro architettato e che sta sconvolgendo l’Universo Marvel e di ciò che potrebbe accadere dopo questo crossover. Attualmente, la storia vede i Cotati, una razza di alieni simili a piante, che dal loro giardino sulla Luna hanno mosso guerra all’Impero Kree/Skrull unito, con gli Avengers e i Fantastici Quattro presi nel mezzo dell’azione.

Ewing ha iniziato parlando di Hulkling, l’ex giovane Vendicatore che si è ritrovato imperatore delle razze combinate di Skrull e Kree. «La grande domanda è: è solo una marionetta? – si è chiesto Ewing – O è un vero re che sta aspettando?» Ewing ha suggerito che ci sono grandi cose all’orizzonte facendo sapere agli spettatori che non vede l’ora di vedere le reazioni dei lettori a  Empyre #4. Ha promesso un finale scioccante per cui i fan devono tenersi pronti.

Da parte sua, Slott ha spiegato che i lettori dovrebbero prestare attenzione ai due nuovi membri della famiglia dei Fantastici Quattro: il Kree Jo-Venn e lo Skrull N’Kalla, i due giovani guerrieri che i Fantastici Quattro hanno incontrato in Empyre: Fantastici Quattro #0 (ancora inedito in Italia) indicandoli come «follemente importanti» e aggiungendo che sono molto più importanti di quanto sembra. Slott ha assicurato agli spettatori inoltre che il Profiteer sarà molto importante per la storia. «Tutto ciò che accade in Empyre avrà un grande effetto su di lei», ha spiegato. «La vedremo ancora nei fumetti cosmici.»

Verso la fine del loro discorso, sia Ewing che Slott hanno accennato all’apparizione di una nuova armatura di Iron Man e hanno ribadito l’importanza degli eventi di  Empyre  e l’impatto che la storia avrà sull’universo Marvel nel suo insieme. «Alla fine di Fantastic Four: Fallout, che arriverà alla fine di Empyre, si vedranno anche importanti ramificazioni per i Fantastici Quattro, per il cosmo e per l’Universo Marvel – ha detto Slott – Chi segue la Marvel vedrà le conseguenze nelle serie». Anche Ewing ha parlato della fine di Empyre , indicando come un epilogo avrà come protagonista Jennifer Walters, l’Immortale She-Hulk. La storia risponderà a molte delle domande che i lettori si sono posti in  Immortal Hulk e su come le risposte influenzeranno Jennifer.

X-MEN:  X OF SWORDS

Jordan D. White, redattore senior degli albi degli X-Men, ha presentato con gli scrittori  Tini Howard (Excalibur) e  Gerry Duggan (MaraudersCable) la trama di X of Swords. Howard, ha affermato che uno dei migliori elementi per lavorare su questo grande evento editoriale è la collaborazione con gli altri scrittori X, in particolare Jonathan Hickman.

Per Excalibur, Howard ha dichiarato che stanno cercando di abbinare alcune grandi idee con un tema centrale:  «Che cosa significa tenere una spada e combattere per qualcosa», e ha aggiunto che Cypher, in particolare, è un personaggio da tenere d’occhio.

Duggan è entusiasta di tutta la collaborazione: «Ci sono anche altri autori coinvolti – ha detto – Stiamo sicuramente collaborando su questo a livello corale come la E Street Band». Da parte sua, Duggan è molto entusiasta del ruolo di Tempesta in  X of Swords , descrivendola come «Una  storia super,  super cool che moriamo dalla voglia di raccontare».

SPIDER-MAN:  SINS RISING

L’executive editor della Marvel Nick Lowe ha discusso insieme allo scrittore di Amazing Spider-Man Nick Spencer e all’artista Mark Bagley sul prossimo arco narrativo “Sins Rising” che riguarda il cattivo Kindred, introdotto da Spencer all’inizio della sua run. Questa storia di Amazing Spider-Man ruota attorno alla risurrezione e potenziamento del classico cattivo di Spider-Man, il Mangia Peccati. Oltre a questo si raggiungerà un traguardo importante con Amazing Spider-Man # 850 che presenterà il ritorno del più grande cattivo di Spider-Man, Norman Osborn alias il Green Goblin.

Bagley, che ha affermato che sono passati 20 anni da quando ha disegnato la testata ammiraglia di Spider-Man della Marvel, è stato aiutato nel lavoro dell’artista collega Humberto Ramos su  Amazing Spider-Man . «La sua versione di Norman Osborn e Green Goblin è semplicemente folle» – ha detto Bagley prima di spiegare che ha rielaborato alcuni dei suoi disegni dopo aver visto l’eccellente lavoro a matita di Ramos. Lowe ha lasciato intendere che tutti questi eventi alla fine spingeranno Peter Parker in un angolo e lo porteranno a qualcosa chiamato “Last Remains” ma, per il momento non ha potuto parlarne.

 WEREWOLF BY NIGHT

Infine, Lowe ha spostato l’attenzione del panel sulla prossima nuova serie di Werewolf by Night di Benjamin Jackendoff, Taboo (del gruppo pop Black Eyed Peas) e Scot Eaton , che debutterà a ottobre. Nonostante il suo nome classico, il titolo presenterà un nuovo personaggio, di origini pellerossa e messicano. Il co-sceneggiatore  della serie Ben Jackendoff ha spiegato che la serie sarà una miscela di generi.  Werewolf by Night indagherà sul conflitto tra natura e tecnologia. Per l’elemento natura, il personaggio principale esplorerà la sua eredità. Il titolo includerà anche il classico personaggio Marvel Red Wolf, che secondo Jackendoff porterà un elemento spirituale e sciamanico nella storia. Nel frattempo, la serie presenterà un cattivo che è l’epitome della tecnologia, che userà elementi cibernetici per cercare di portare l’umanità dove lui crede che dovrebbe andare.

L’altro co-sceneggiatore della serie, Taboo, ha spiegato che il suo approccio è influenzato dai film horror degli anni ’70, ’80 e ’90 con cui è cresciuto, anche se ha sottolineato che la serie sarà relativamente più soft per il bene dei lettori più giovani. Ha spiegato anche che la serie esaminerà come i nativi americani cresciuti negli ambienti urbani possano provare a connettersi alle loro tradizioni. Questa non è una storia dei nativi americani. Capita solo che Jake sia nativo e messicano – ha spiegato Taboo – Ed è una storia di lupi mannari. È una storia di maturità perché [Jake] è un adolescente.

Alla fine, Cebulski ha chiuso il panel augurando a tutti il meglio durante questi periodi incerti e ringraziando tutti coloro che continuano a fare “grande” la Marvel.

 

 

 

 

Fonte: CBR.com

 


Avatar

Doc. G

Il mio nome e' Doc. G , torinese di 36 anni lettore compulsivo di fumetti di quasi ogni genere (manga, italiano, comics) ma che ha una passione irrefrenabile per Spider-Man! Chi è il miglior Spider-Man per me? Chiunque ne indossi il costume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *