Chadwick Boseman è stato premiato postumo per la serie What If…?

Il compianto Chadwick Boseman ha vinto un Emmy Award postumo per la sua interpretazione nella serie animata dei Marvel Studios What If…? 

La scomparsa di Chadwick Boseman, indimenticato interprete di T’challa/Black Panther, ha lasciato un grande vuoto nel cuore degli appassionati, oltre che della stessa produzione. A quanto pare, per commemorare l’attore, la moglie Taylor Simone Ledward ha ritirato in sua vece un Emmy Award relativo al doppiaggio nella serie animata What If…? in cui riprendeva vocalmente il suo storico ruolo del MCU.

La moglie di Boseman ha espresso queste toccanti parole, per l’occasione:

«Quando ho saputo che Chad era stato nominato per questo premio, ho iniziato a pensare a tutto ciò che stava succedendo, mentre stava registrando, quanto stava accadendo nel mondo e nel nostro, rimanendo stupita per il suo impegno e la sua dedizione… come fossero momenti meravigliosamente allineati, che una delle ultime cose su cui avrebbe lavorato non sarebbe stata solo la rivisitazione di un personaggio così importante per lui, la sua carriera e per il mondo intero , ma anche un’esplorazione di qualcosa di nuovo, un’immersione in un nuovo potenziale futuro.

Non puoi capire il tuo scopo a meno che tu non sia disposto a chiedere, “E se”, a meno che tu non sia disposto a dire, “E se l’universo stesse agendo a mio favore, e se fossi io?”. Grazie mille per l’onore: Ciad sarebbe così onorato e io sono onorato a nome suo»

What If…?  è infatti una delle ultime interpretazioni dell’attore, in cui ha potuto appunto cimentarsi in una variante del celebre sovrano wakandese.

Ricordiamo che Boseman fece il suo debutto nel Marvel Cinematic Universe in Captain America: Civil War ed è apparso come T’Challa altre tre volte, nello specifico in Black Panther , Avengers: Infinity War e Avengers: Endgame, prima di cimentarsi con la serie animata.

I colleghi dell’attore, inclusi il cast e la troupe dei suoi progetti MCU , così come il presidente e direttore creativo dei Marvel Studios Kevin Feige, non erano a conoscenza del fatto che gli fosse stato diagnosticato un cancro al colon al terzo stadio. Chadwick Boseman è poi deceduto il 28 agosto 2020, circondato dalla moglie e dalla famiglia.

In seguito alla sua scomparsa, Black Panther: Wakanda Forever  ha subito diverse modifiche e riscritture, al fine di rispettare il suo lascito. La stessa Lupita Nyong’o (interprete di Nakia) ha parlato del duro lavoro svolto dal regista Ryan Coogler:

«Il modo in cui ha rimodellato il secondo film è così rispettoso della perdita che tutti abbiamo vissuto come cast e come mondo. È sembrata la cosa giusta da fare, sia spiritualmente che emotivamente. E si spera, e non vedo l’ora, di tornare tutti insieme e onorare quello che ha iniziato con noi, trattenendo la sua luce attraverso questo lavoro. Perché ci ha lasciato ancora molta luce in cui poterci bagnare. Lo so per certo»

Voi cosa ne pensate? Quanto vi manca Chadwick Boseman? E che aspettative avete per il buono Black Panther? Fatecelo sapere in un commento, così da poterne parlare tutti insieme.

Fonte: CBR


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV
Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!
Avatar photo

Gianluca Testaverde

Instagram Meganerd
Faccio un po' di tutto nella vita: perditempo a tempo pieno, disegno, amo il doppiaggio e scrivo ciò che vorrei leggere. E per l'amor di Dio... non fate i fumettisti!

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.