Caso Rush – Le dichiarazioni di Alec Baldwin

Dopo la tragedia accaduta sul set del film Rush, l’attore Alec Baldwin ha rilasciato alcune dichiarazioni.

«Perché mi avete dato una pistola carica?» , sembra siano state queste le prime parole che l’attore è riuscito a pronunciare dopo la tragedia accaduta sul set.

La vicenda non è ancora chiarita e non c’è ancora la ricostruzione della dinamica della tragedia. Sembra che l’attore Alec Baldwin stesse provando una scena prima del ciak quando è accaduto l’impensabile. Come ha dichiarato il portavoce dell’ufficio dello sceriffo di Santa Fe: la pistola in dotazione al film sarebbe dovuta essere caricata a salve, invece il colpo sparato ha causato la morte della direttrice alla fotografia Halyna Hutchins  e successivamente colpito, anche se ancora da confermare, il registra Joel Souza. La produzione assicura che la pistola è stata caricata a salve, e sono rarissimi i casi in cui un colpo a salve può uccidere una persona.

L’attore, sconvolto dall’accaduto, si è presentato di sua volontà davanti alle autorità, dichiarando che è stato un incidente. Le telecamere rimaste accese sul set e sequestrate per le indagini, mostrano un uomo in lacrime e sotto shock.
Baldwin ha affidato le sue prime dichiarazioni a Twitter affermando che:

«Non ci sono parole per esprimere il mio shock e la mia tristezza per il tragico incidente che ha tolto la vita a Halyna Hutchins, moglie, madre e nostra collega profondamente ammirata. 
Sto collaborando pienamente con le indagini della polizia per affrontare come si è verificata questa tragedia e sono in contatto con suo marito, offrendo il mio sostegno a lui e alla sua famiglia. 
Il mio cuore è spezzato per suo marito, il loro figlio e tutti coloro che conoscevano e amavano Halyna».




Nissareading

Divoratrice di libri, fumetti e manga, affronta la vita un passo di libro alla volta, trovando ispirazione dai Samurai e da Batman.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *