Black Panther: Wakanda Forever rischia la cancellazione in alcuni Paesi

Il film sequel del primo capitolo interpretato da Chadwick Boseman debutterà in sala l’11 novembre. La pellicola potrebbe non vedere la luce in alcuni paesi, tra cui la Francia.

L’uscita al cinema di “Black Panther: Wakanda Forever” è imminente. L’atteso debutto in sala per la pellicola diretta da Ryan Coogler è fissato per l’11 novembre. Ma questo non avverrà in tutti i mercati, anzi sembrerebbe che i Paesi in cui l’uscita salterà saranno numerosi.

Diversi rapporti indicano che Disney sta valutando seriamente l’ipotesi di far saltare l’uscita della pellicola nelle sale cinematografiche in Francia a causa delle nuove leggi vigenti in materia di film e piattaforme di streaming. Le leggi francesi impongono che i film in uscita nelle sale attendano almeno 17 mesi prima di essere pubblicati su una piattaforma di streaming, il che significa che, attualmente, nessun film nella Fase 4 dei Marvel Studios è arrivato a un servizio di streaming in terra francese. Un nuovo rapporto proveniente da Le Film Francais (tramite The Direct) afferma che Disney fa delle valutazioni su ogni film destinato alle sale cinematografiche. Su “Black Panther: Wakanda Forever” trapela una dichiarazione che lascerebbe aperta ogni ipotesi:

“La timeline dei media ci costringe a valutare le nostre uscite nelle sale film per film. Non abbiamo ancora preso una decisione sull’uscita di Black Panther”.

Stesso destino ma motivazioni differenti per quanto riguarda la Cina. Il paese asiatico ha bannato le ultime sette pellicole di Marvel Studios per diversi motivi e i funzionari del governo non sembrano voler recedere dalla loro posizione per “Black Panther: Wakanda Forever”.

Purtroppo non è la prima volta che accadono queste situazioni. Un precedente illustre è rappresentato da “Eternals“. Il film diretto da Chloé Zao è stato bandito da un elenco di paesi tra cui Arabia Saudita, Kuwait e Qatar a causa di una scena che vede un bacio tra due personaggi dello stesso sesso. Possiamo quindi immaginare le conseguenze per “Black Panther: Wakanda Forever” se una scena simile dovesse essere presente.

Nonostante gli ostacoli in materia di distribuzione in mercati importanti come la Cina e sebbene non si sia tornati ancora ad una affluenza di pubblico ai livelli del periodo pre-pandemia, le pellicole di Marvel Studios continuano a raccogliere risultati impressionanti al botteghino.

Almeno su questo dobbiamo ritenerci fortunati di vivere in Italia in quanto il debutto nelle nostre sale di “Black Panther: Wakanda Forever” non è assolutamente in pericolo.

Voi cosa ne pensate ? Siete ansiosi di vedere chi raccoglierà l’eredità del compianto Chadwick Boseman? Fateci sapere le vostre sensazioni scrivendoci nei commenti!


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV
Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!
Avatar photo

Mr. Rabbit

Stanco dal 1973. Ma cos'è un Nerd se non un'infanzia perseverante ? Amante dei supereroi sin dall'Editoriale Corno, accumula da anni comics in lingua originale e ne è lettore avido. Quando non gioca la Roma

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.