Bendis parla del ritorno di Superboy e della continuity

Brian Michael Bendis svela nuovi dettagli sulla nuova serie della Young Justice, sul ritorno di Superboy e su Wonder Comics, la nuova linea teen della DC

Ha fatto molto scalpore la notizia del grande ritorno della Young Justice nell’universo DC, oltretutto come testata di punta della nuovissima Wonder Comics, la linea editoriale teen interamente curata da Brian Michael Bendis. Ign ha intervistato l’autore, che ci ha tenuto a precisare che tutte le collane di questa etichetta saranno assolutamente in continuity, chiarendo anche la posizione di Superboy (con il ritorno di Conner che fine farà Jon Kent, figlio naturale di Clark Kent?) e l’approccio che verrà usato all’intera linea.

Partiamo proprio da qui: l’intenzione di Bendis è quella di ricreare le atmosfere degli albi Ultimate della Marvel, inteso come la possibilità di scavare a fondo nella mitologia e nella legacy di alcuni dei personaggi coinvolti presentandoli sotto una luce completamente nuova e contemporaneamente arricchendo l’Universo DC di nuovi tasselli e nuovi personaggi.

Per quanto riguarda la faccenda legata a Superboy/Conner, l’autore ha risposto così:

Tutti sapevano di Conner, tutti stavano lavorando ad un modo per riscoprire le connessioni con gli altri personaggi già presenti nella continuity. Tutto è connesso. Stiamo lavorando affinché il suo ritorno sia più logico e naturale possibile. Lo ritroveremo in un posto strano e confesso di aver scritto la mia battuta migliore di sempre… Bart lo vede e dice ‘Oh mio Dio, Conner, come fai ad essere qui? E come hai fatto a farti crescere la barba?

Dunque dobbiamo preoccuparci per il futuro di Jon Kent? Bendis ci ha tenuto a tranquillizzare i fan del figlio di Superman:

Niente panico. Conner non rimpiazzerà Jon in alcun modo. La storia di Jon si sta sviluppando sulle pagine di Superman e tornerà in Superman #6 con un lavoro da compiere. La sua sarà una storia importante

Chiarito questo aspetto fondamentale (ovviamente non svelando più di tanto), l’autore ha poi parlato di Young Justice, anticipando il ritorno di Amethyst e Gem World, visti l’ultima volta durante i New 52, oltre a nuovi personaggi come Ginny Hex, la pronipote di Jonah Hex, e una Lanterna Verde Teenager, boliviana, che ha hackerato una lanterna.

Naomi – serie co-scritta con David Walker e disegnata da Jamal Campbell – sarà un altro dei nuovi personaggi della linea Wonder Comics:

Naomi è una giovane ragazza afroamericana che dopo essere stata adottata si trasferisce sulla costa Ovest. Una notte, la sua piccola cittadina, viene devastata da una battaglia fra Superman e Mongul e questo avvenimento la spinge ad indagare sul suo passato che si rivelerà connesso in maniera inaspettata con l’Universo DC.

 

Su Dial H – testata che avevamo visto l’ultima volta nell’epoca dei New 52 – di Sam Humphries e Joe Quinones, Bendis spende parole importanti:

Era una scelta naturale per questa etichetta […] è il mio concept preferito della storia della DC. L’ho proposto a Sam Humphries e lui mi ha detto che non voleva una app ma un vecchio telefono con la rotella e così lo abbiamo messo nella storia.


Passiamo ora a Wonder Twins, personaggi ripescati direttamente da Superfriends, storico cartoon degli anni 70, che torneranno con una collana realizzata da Mark Russell e Stephen Byrne:

I Wonder Twins hanno una connessione psichica… sono due adolescenti, un ragazzo e una ragazza, fratello e sorella, costantemente l’uno nella testa dell’altro. Come credete possa essere?

A questo punto non ci resta che aspettare il debutto ufficiale della linea Wonder Comics, previsto per il prossimo gennaio con il primo numero della nuova serie di Young Justice

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.