Beastars – Il video della nuova sigla realizzata da un’AI

Nuova stagione, nuova opening per Beastars. Il videoclip è stato realizzato interamente da un’Intelligenza Artificiale.

Beastars - la nuova opening

La seconda stagione dell’anime tratto dal manga di Paru Itagaki, conclusosi in Patria da poco, ha già debuttato in Giappone mentre noi dovremo aspettare l’estate. La prima stagione di Beastars, prodotta da Netflix, ha riscosso un grande successo di pubblico e critica. Se ancora non lo avete letto, qui potete recuperare tutto quello che c’è da sapere sulla prima serie.

La nuova opening realizzata per la seconda stagione ha catturato l’attenzione un po’ di tutti, non soltanto per il brano intitolato Kaiju (mostro) eseguito dal duo Yoasaobi, ma per le particolari modalità di realizzazione della grafica. Eccola qui:

Anche la sigla della prima stagione non era certo passata inosservata. realizzata interamente in stop motion con il bellissimo brano cantato da ALI, Wild Side. In questo caso gli sfondi della clip sono stati realizzati da una Intelligenza Artificiale che ha restituito le immagini dopo aver appreso e seguito i dettami stilistici di diversi pittori famosi e catturato le immagini di oltre 200 opere d’arte.

Beastars - la nuova opening

Il software utilizzato è opera di rinna Co., Ltd, società di sviluppo di AI che collabora con Microsoft.  Recentemente la società è riuscita a creare una tecnologia in grado di disegnare immagini usando GAN (General Adversarian Network). I frutti di questa tecnologia sono visibili anche sulla nuova opening di Beastars.

Visto che dovremmo aspettare ancora un po’ per goderci i nuovi episodi, vi lasciamo intanto il trailer della seconda stagione:

Curiosi di sapere cosa aspetta a Legoshi? Fatecelo sapere nei commenti!

 


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV

Sig.ra Moroboshi

Contro il logorio della vita moderna, si difende leggendo una quantità esagerata di fumetti. Non adora altro Dio all'infuori di Tezuka. Cerca disperatamente da anni di rianimare il suo tamagotchi senza successo. Crede ancora che prima o poi, leggerà la fine di Berserk.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *