Batman – Un nuovo veicolo in arrivo per il Cavaliere Oscuro

In una storia appena pubblicata negli Stati Uniti, il Cavaliere Oscuro riesce a dar vita al suo veicolo tecnologicamente più folle e inarrestabile di sempre

batman 92

ALERT SPOILER! La presente news contiene spoiler relativi a Batman # 92 ancora inedito in Italia

Nel corso degli anni molti supereroi hanno utilizzato spesso nelle loro avventure veicoli incredibili e spesso bizzarri; dalla Fanstaticar dei Fantastici Quattro al jet invisibile di Wonder Woman, dal jet Blackbird degli X-Men alla Ragno-mobile di Spider-Man. Ma solo Batman è stato capace di pianificare e preparare per ogni evenienza un mezzo di trasporto adatto, anche se alcuni meno pratici di altri. Mentre la Batmobile è forse il suo veicolo più famoso, DC Comics ha recentemente reintrodotto uno dei suoi progetti di veicoli più selvaggi e geniali, con un unico precedente di oltre 65 anni fa: il Bat-Treno.

Nel recente numero Batman # 92 scritto da James Tynion IV, Batman è molto indaffarato: sta affrontando Deathstroke e contemporaneamente l’Enigmista, che ha usato delle griglie laser per trasformare l’intera Gotham City in un gigantesco cruciverba. Il Cavaliere Oscuro deve correre contro il tempo per indovinare quanti più indizi possibile e anche cercare in una Gotham City sempre più bloccata la posizione dell’Enigmista. Con le strade bloccate e il tempo che passa, cosa deve fare il detective più grande del mondo? Semplicemente svela il suo sistema di treni sotterranei.

Accennato durante la sua run su Detective Comic, James Tynion IV riprende un discorso che aveva introdotto in passato dove Batman veniva ispirato da Red Robin aka Tim Drake a fare uso del sistema della metropolitana di Gotham abbandonato. Nel suo nuovo incarico sulla serie ammiraglia del Cavaliere Oscuro, lo scrittore introduce il ‘Bat-Treno’. Il treno è essenzialmente un Batcaverna mobile: collegato al Bat-computer e in grado di accedere a qualsiasi telecamera e computer CCTV nel suo complesso, Batman ha un completo accesso mobile a ogni risorsa elettronica. Ancora più importante, utilizzando il sistema della metropolitana di Gotham dimenticato da tempo e abbandonato, Batman è in grado di bypassare la griglia laser dell’Enigmista e arrivare sotto la posizione di trasmissione del nemico senza essere scoperto, e sottometterlo con un tranquillante … ma non prima di aver risolto la trappola puzzle del villain, completando il cruciverba con notevole facilità il cruciverba.

Questa non è la prima volta che il Bat-Treno fa la sua apparizione. In Batman Vol 1 # 95 del 1955 dal titolo “The Bat-Train“, la storia ruota attorno a diversi dipartimenti di polizia in tutto il paese che richiedono l’apparizione di Batman a conferenze in varie città al fine di scoraggiare le persone dal crimine. Per integrare la loro richiesta, le città ospitanti mettono in comune le loro risorse e costruiscono una ferrovia che collega ogni città, ed equipaggiano una locomotiva a vapore per attivarsi come una Batcave mobile tra i viaggi attraverso ogni città. Il Dinamico Duo blocca diversi crimini impedendo anche a una banda di rubare dalla Batcaverna diversi trofei. Ecco di seguito un’immagine del primo Bat-Treno.

bat train

Nonostante i vari veicoli che Batman ha già a sua disposizione, un treno in piena regola ha più senso di un Bat-Transformer, ma almeno qui le sue dimensioni e la relativa impraticabilità sono compensate dalle sue capacità. Più una base mobile che un veicolo, il Bat-treno è solo uno dei tanti strumenti a disposizione di Batman. E poiché la fonte di assistenza di Batman è diminuita un po ‘a causa della recente morte di un suo storico aiutante (non sveliamo il nome perché in questo caso si tratta di uno spoiler veramente enorme), il Cavaliere Oscro avrà bisogno di ogni aiuto possibile… anche se bizzarro, inizialmente.


Avatar

Doc. G

Il mio nome e' Doc. G , torinese di 36 anni lettore compulsivo di fumetti di quasi ogni genere (manga, italiano, comics) ma che ha una passione irrefrenabile per Spider-Man! Chi è il miglior Spider-Man per me? Chiunque ne indossi il costume.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *