Batman + Catwoman – Storia di un amore complicato

In “The Batman“, Robert Pattinson e Zoë Kravitz hanno dato vita all’ultima iterazione di Batman e Catwoman. Quali sono state le versioni e i momenti cross-mediali più amate ed iconiche della coppia? Questi, almeno secondo noi:

speciale batman catwoman
Vi potrei sbolognare l’ennesima appropriazione indebita (ed indegna) dei versi di Antonello Venditti sugli amori che fanno quei giri immensi e-poi-lo-sapete. Semplicemente, Batman e Catwoman, nell’immaginario collettivo di autori e lettori, si appartengono da 80 anni. Si prendono e si lasciano in continuazione alla ricerca di un equilibrio nella loro relazione che nemmeno un consulente matrimoniale – o Maria De Filippi – potrebbe trovare.

Però ci piacciono così come sono e in questo speciale un po’ sopra le righe sono contenute quelle storie, momenti, interpretazioni che ce li fanno amare, insieme, ancora di più. Quali sono le vostre preferite?


Batman #1 (1940): “Il Gatto

Quando, dove e come tutto ebbe inizio: nel 1940, dalla penna di Bill Finger e le matite di Bob Kane, avvenne il primo incontro tra Batman e la futura Catwoman. Il primo, storico, numero della testa nata dopo il successo di Detective Comics per rendere immediatamente riconoscibile il protagonista propone 5 ministorie con tre acerrimi villain: Joker, il professor Hugo Strange e “il Gatto“.  Durante una crociera di gala, la giovane Selina si intrufola sotto mentite spoglie alla festa per derubare la ricchissima signora Travers della sua collana da mezzo milione di dollari. Travestita da anziana signora, il piano ha quasi successo quando il tempestivo intervento di Batman smaschera “Il Gatto” e dà inizio ad un tira-e-molla che va avanti da ottanta anni. Iconica ed ammiccante, nonché spesso omaggiata, la vignetta della caviglia.

Colpo di fulmine.

Batman #1

 

Batman #3 (1940): “Batman vs. Cat-Woman

Qualche mese più tardi i due si incontrano di nuovo e la scintilla divampa in un bacio furbo ed ammaliante. Nel terzo numero di “Batman“, per la prima volta Selina indossa la maschera da Gatta e viene identificata come Cat-Woman (col trattino, come da tradizione per gli esordi). Innamorata di gioielli, tenta una rapina durante un’esposizione camuffandosi da modella. Stavolta sembra non avere scampo ma un Pipistrello troppo distratto dal contatto delle labbra si lascia sfuggire la criminale.

Kiss me, kiss me, Selina!

Batman #3

Batman: Anno Uno

L’intervento di Frank Miller e David Mazzucchelli rende giustizia a Selina, che acquisisce tridimensionalità grazie ad una back-story che prima d’ora non era stata mai mostrata. L’incontro avviene in strada, quando Bruce decide di assaporare il marcio di Gotham nei bassifondi della città e se le danno di santa ragione. Già forte e risoluta, ispirata dall’arrivo di Batman, intraprende la propria carriera da criminale e futura alleata del Cavaliere Oscuro.

Primo appuntamento.

Batman anno uno

 

Batman: The Animated Series

Nella celebre serie animata del 1992, Bruce Wayne e Selina Kyle si frequentano senza sapere l’uno dell’identità segreta dell’altra. O, forse, entrambi si (ri)-conoscono. Perché anche Batman e Catwoman sono innamorati. Insomma, l’amore al tempo del vigilantismo animato nella sua massima espressione.

Dimmi chi ami e ti dirò chi sei.

Batman the animated series

 

Batman – Il Ritorno

Micheal Keaton e Michelle Pfeiffer offrono un’interpretazione entrata negli annali: lui un po’ rigido, anche per quel cappuccio che non gli permetteva nemmeno di girare la testa; lei elastica e seducente, con una corda che schiocca più veloce della luce. Danny DeVito fa da terzo incomodo, truccato in maniera tale da far risplendere ancora di più i due. La scena in cui scoprono le rispettive identità segrete è la massima rappresentazione dell’amore da vorrei-ma-non-posso che caratterizza la storia dei personaggi che culmina nell’apparente drammatico finale.

…come il gatto col pipistrello.

23982i_lg

 

Il Cavaliere Oscuro – Il Ritorno

Christian Bale e Anne Hathaway raccolgono il testimone in chiave prettamente nolaniana. Una truffa da milioni di dollari, la volontà di cambiare vita e lasciarsi il passato alle spalle, doppio-triplo-gioco e schiene spezzate, intrighi e poteri e un finale felice. Nell’ultimo film della trilogia, forse come mai in nessun’altra versione, Bruce e Selina si innamorano combattendo prima di capire di appartenersi, interpreti di un balletto armonico ed equilibrato che non può continuare in eterno.

E vissero tutti felici e hontenti a Firenze.

 

Gotham

David Mazouz e Camren Bicondova interpretano le versioni adolescenti dei due innamorati nella serie TV prequel: lui scosso, rabbioso, offuscato e, forse forse, pure un po’ tontolone. Selina, testimone dell’omicidio dei Wayne, invece, ruba la scena il più delle volte. Non sono loro i protagonisti della serie – e ci va bene, solo stavolta – ma nasce un’ottima amicizia, con qualche bacino qui e là e tragiche friendzone. Quindi tranquilli: sappiate che ci è passato anche Bruce Wayne!

Storia di un pipistrello e della gatta che gli insegnò a vigilare.

 

Batman. Rinascita #50: “Il (non) Matrimonio

Durante il periodo Rebirth, Tom King sembrava essere arrivato al punto di regalare la tanto attesa unione tra Batman e Catwoman nel matrimonio del secolo. Così, alla fine, non è stato per diversi motivi: uno su tutti, l’impossibilità di scindere la maschera dalla persona. Il Matrimonio era stato costruito alla perfezione nei mesi precedenti ma, come nelle più classiche commedie romantiche, ecco il ripensamento in chiave supereroistica davanti all’altare. Per saperne di più, leggete qui.

Dimmi di sì.

 

Batman/Catwoman

Tom King e Clay Mann ci riprovano. La sensazione è che la maxi-serie in 12 parti “Batman/Catwoman” sia l’ideale conclusione – o quantomeno il proseguimento – della run di King sulla serie regolare del Pipistrello. Qui le vicende si dipanano su tre piani temporali: nel futuro, Selina sembra essere spietata come mai, nonostante la terza età. Vive le conseguenze dei misfatti compiuti in gioventù, le alleanze col Joker, le missioni con il Fantasma, il «se scappi, ti catturo» con Batsy. Una versione nuda e cruda dell’interminabile storia d’amore (e delle influenze che potrebbe avere) tra le più seguite e passionali nel mondo dei comics.

Sexy in the Gotham City.


Leggi tutte le nostre recensioni sulle serie TV
Sfoglia tutti i film recensiti da MegaNerd!

Pier

Instagram Meganerd
Appassionato di scienza e supereroi, leggo fumetti da quando avevo 5 anni. Divoro serie tv... ma non ingrasso

Articoli Correlati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.