[Aspettando Dawn of X] Cap. 8 – Powers of X #4

Dopo la pausa natalizia, torna finalmente la grande saga mutante di Jonathan Hickman. Dopo lo sconvolgente finale di House of X #4, potrà questo quarto appuntamento con Powers of X darci più tranquillità? Qualcosa di SINISTRO sta per accadere (o è già accaduto?)…

speciale aspettando dawn of x powers of x 4
Terminate le vacanze, è tempo di tornare a immergerci nel complesso arazzo di House of X e Powers of X, le due miniserie che stanno aprendo la strada all’era mutante di Jonathan Hickman. Prima di Natale ci era stato servito un piatto a dir poco amaro, con House of X #4 che ci ha consegnato la morte di tanti amati personaggi in una missione suicida: distruggere Mother Mold, la minaccia ai mutanti da parte dell’organizzazione Orchis. Il fine ultimo della missione? Impedire la nascita di Nimrod, l’intelligenza artificiale che abbiamo visto dominare il futuro negli scorsi numeri. HoX #4 si chiude così con la disperazione di Xavier, e un “Basta” di “scarlettiana” memoria. Se il “Basta Mutanti” della strega aveva messo in ginocchio il futuro della loro razza, il “Basta” di Xavier ne aprirà invece una nuova era?

powers of x

Arriviamo così alle pagine di Powers of X #4 che, come consuetudine, ci portano in tempi e luoghi differenti. Il risultato finale non sarà quello di annullare quanto visto in House of X #4, quanto quello di preparare il terreno per qualcosa che, già da queste pagine, si preannuncia come epocale. Ma andiamo con ordine.

Nel passato l’autore continua a mostrarci le mosse di Xavier, Magneto e Moira. Il loro piano prosegue coinvolgendo Sinistro e la sua capacità scientifica legata al DNA: un qualcosa che già avremmo potuto prevedere, grazie agli approfondimenti visti negli scorsi numeri di PoX. Sappiamo infatti che durante la nona vita di Moira Sinistro contribuì alla sopravvivenza dei mutanti, conservandone i geni e riutilizzandoli per creare X-Men dal nulla (come gli eroi che abbiamo visto sacrificarsi contro Nimrod e le sue forze). Scopriamo così un nuovo tassello di un piano molto complesso, generato grazie a tutte le passate esperienze di Moira. Basteranno a salvare il mondo?

Nel presente (o meglio, pochi mesi prima dell’attuale presente), scopriamo, tramite Cypher, qualcosa in più sull’isola di Krakoa, in una serie d’immagini a dir poco criptiche sul suo passato. Cosa vuole mostrarci Hickman? Se da un lato il racconto si fa più chiaro, dall’altro nuovi misteri nascono da queste pagine. Misteri che coinvolgono anche il futuro: chiusa la linea temporale del prossimo futuro, resta il mondo tra mille anni, all’apparenza senza legami con le vicende di queste due miniserie. La curiosità su come l’autore riuscirà a unire il tutto è davvero tanta!

Powers of X si rivela così un numero fortemente di transizione, il cui scopo è di gettare i semi per gli eventi dei prossimi numeri. Particolare come, andando avanti con la lettura, ci si rende conto di come House of X sia lo scheletro portante, mentre Powers of X il contorno che rende il tutto più solido, in un disequilibrio che riesce a funzionare più che egregiamente. Con soli quattro numeri restanti ci si chiede quindi dove voglia arrivare Jonathan Hickman, e che mondo voglia consegnare al lettore prima di Dawn of X, la prossima fase della sua era mutante, le cui testate vedranno la luce in Italia da Febbraio.

A noi nel frattempo non resta che aspettare House of X #5, sperando che quanto visto in queste pagine non ci tradisca, donandoci una rivelazione nascosta addirittura nelle prime immagini di House of X #1. Provare per credere!

House of X e Powers of X sono due miniserie di sei capitoli l’una intimamente legata l’una con l’altra, in Italia proposte nell’ordine originale statunitense e a cadenza settimanale. Il prossimo numero, in uscita settimana prossima, è House of X #5!


Avatar

Bianco Rosso e Blu

Una volta girata la mia prima pagina, ho saputo che l'ultima sarebbe stata davvero lontana. Vivo in un mondo di nuvole, per parlare degli eroi di una nuova mitologia

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *