Addio a Christopher Tolkien, figlio dell’Autore de Il Signore degli Anelli


Si è spento, all’età di 95 anni, Christopher Tolkien, scrittore, editore, ma soprattutto figlio di J.R.R. Tolkien, il grande Autore de Il Signore degli Anelli

christopher-tolkien-20079126-1280x0

Christopher Tolkien, il figlio del celebre autore de Il signore degli anelli, è morto nella notte di mercoledì all’età di 95 anni presso il Centro Ospedaliero della Dracénie.

Lo scrittore e studioso viveva in Francia insieme a sua moglie Baillie, sposata nel 1975 e i figli. Era il terzo figlio di J.R.R. Tolkien e nella sua vita ha curato buona parte delle opere postume del padre. Priscilla Tolkien, nata nel 1929, è ora l’ultima figlia sopravvissuta del grande scrittore.

A dare conferma della triste notizia è stata la Tolkien Society:


Christopher Tolkien è morto all’età di 95 anni. La Società Tolkieniana manda le sue più sincere condoglianze a Baillie, Simon, Adam, Rachel e all’intera famiglia Tolkien.

Il figlio di J.R.R. Tolkien da giovane aveva condiviso alcune idee poi utilizzate dal padre tra le pagine de Il Signore degli anelli e ha interpretato le mappe della Terra di Mezzo per creare le versioni utilizzate nei libri. Come detto più in alto, ha curato personalmente la pubblicazione di diverse opere nate dai manoscritti del padre: Il Silmarillion (1977), Racconti Incompiuti (1980), la History of Middle-Earth (1983-1996) e i recenti I Figli di Hurin (2007), Beren e Luthien (2017) e La caduta di Gondolin (2018).

Christopher era insegnante di lingua inglese al New College di Oxford. Si oppose all’adattamento cinematografico dei romanzi del padre diretto da Peter Jackson sostenendo che le opere non fossero adatte al grande schermo.

Christopher Tolkien aveva preso le distanze anche dal film biografico dedicato proprio a suo padre, dichiarando in un comunicato: “La famiglia e la Fondazione Tolkien vogliono chiarire che non hanno approvato, autorizzato o partecipato alla realizzazione di questo film. Non appoggiano il film o il suo contenuto in nessun modo“.


Segui Meganerd su Facebook, Twitter, Instagram e Telegram!

Commenti