#10Film – La classifica dei migliori 10 cinecomics di tutti i tempi (secondo noi)


copertina 10 cinecomics

Debutta oggi una nuova rubrica, qui su MegaNerd: si chiama #10Film e di volta in volta presenterà delle classifiche, stilate dalla decima posizione fino alla prima, di una nostra personalissima top 10 di pellicole riguardanti un determinato genere, regista, attore o ambientazione. Vista l’enorme mole di film tratti dai fumetti (da qui in avanti, “cinecomics“) usciti negli ultimi anni, crediamo sia arrivato il tempo dei bilanci. Preparatevi dunque a conoscere la top 10 dei 10 migliori cinecomics di tutti i tempi… secondo noi, ovviamente.

NB: ovviamente questa classifica terrà conto di tutti i cinecomics usciti fino a giugno 2017. Magari potremmo aggiornarla una volta ogni anno, chissà…

v-per-vendetta10. V per Vendetta (V for Vendetta, 2006) – Riuscire a portare una delle opere più importanti di Alan Moore sul grande schermo sembrava un’impresa titanica… eppure James McTeigue e le sorelle Wachowski non si sono lasciati intimidire, regalandoci un cult movie entrato di diritto nell’immaginario collettivo. La storia è ambientata in una Gran Bretagna futuristica e distopica, governata da un regime repressivo simile a quello del romanzo 1984 di George Orwell, guidato dall’Alto Cancelliere Adam Sutler. Vi si oppone un misterioso individuo, V, con il volto sempre coperto da una maschera di Guy Fawkes. Il creatore del graphic novel, Alan Moore, come nel caso di altre trasposizioni cinematografiche di sue opere (La vera storia di Jack lo squartatore, La leggenda degli uomini straordinari, Constantine Watchmen), si è totalmente dissociato dalla produzione, ritenendosi molto deluso dal risultato finale della pellicola. Il disegnatore di V for Vendetta, David Lloyd, si è invece dichiarato soddisfatto del film.


 

sin-city-image9. Sin City (Sin City, 2005) – Una delle più belle saghe a fumetti rinasce al cinema grazie a Robert Rodríguez, Frank Miller (autore del fumetto qui in veste di co-regista e co-sceneggiatore del film) e Quentin Tarantino (special guest director in una parte dell’episodio Un’abbuffata di morte). Impressionante la somiglianza con l’opera disegnata, una regia curata in ogni minimo dettaglio e una tecnica assolutamente innovativa che fonde cinema, cartoon e comics. La pellicola è divisa in tre episodi che raccontano tre storie tratte dall’opera originale di Miller: Un duro addio, Quel bastardo giallo (capolavoro vero) e Un’abbuffata di morte. Il film è a tutti gli effetti diventato un vero e proprio fenomeno cult.

 

watchmen8. Watchmen (Watchmen, 2009) – La più grande storia supereroistica mai raccontata, il capolavoro assoluto di Alan Moore e Dave Gibbons… e uno dei film più sottovalutati della storia. Probabilmente la stessa Warner Bros. non ha creduto abbastanza nelle potenzialità di questo straordinario film diretto da Zack Snyder. Il regista, qui probabilmente alla sua prova migliore, riesce a catturare benissimo lo spirito dell’opera originale. Probabilmente sarebbe stato meglio fare almeno due film, per raccontare meglio determinati aspetti, ma alla fine comunque va bene così, sembrava un progetto impossibile, eppure ce l’hanno fatta, rendendolo un prodotto più che dignitoso. Nessuno mi toglie dalla testa l’idea che se l’avessero pubblicizzato meglio, probabilmente sarebbe diventato un cult.

 

supermanflyingcr7. Superman (Superman: The Movie, 1978) – In questa classifica non poteva mancare il primo – e probabilmente migliore – film dedicato all’Uomo d’Acciaio. In primis perché fu in assoluto la prima pellicola mai realizzata dedicata a un supereroe (dunque gli va riconosciuto un valore storico) e in secondo luogo per lui, il mitico Christopher Reeve, il solo e unico Superman. Ha avuto ben tre seguiti (Superman II, girato contemporaneamente al primo e con cast praticamente invariato, Superman III e Superman IV) diretti da Richard Donner, uno spin-off (Supergirl) e una sorta di sequel senza senso di Brian Synger chiamato Superman Returns nel 2006, che vi sconsiglio di guardare se avete un po’ di amor proprio. Il primo resta un caposaldo, non si batte.

 

spider-man-raimi6. Spider-Man (Spider-Man, 2002) – L’idea di sviluppare un film sull’Uomo Ragno fu proposta da molti registi, tra cui James Cameron, ma tutti i progetti vennero bocciati sia per mancanza di fondi che per divergenze creative. Nel 1999, tuttavia, la Columbia Pictures (Sony) comprò i diritti del fumetto e si accordò per realizzarne un adattamento, affidando la regia a Sam Raimi. La sceneggiatura di Cameron fu la base per la trama della pellicola, che poi venne modificata e sviluppata da David Koepp, Scott Rosenberg e, infine, da Alvin Sargent. Nonostante siano stati realizzati due sequel sempre dello stesso regista e una nuova saga (The Amazing Spider-Man 1 e 2) che resetta tutta la storia raccontata da Raimi, questo rimane in assoluto il miglior film mai realizzato su Spidey, l’unico in grado di catturare quel sense of wonder che Stan Lee e Steve Ditko avevano saputo instillare magistralmente nelle pagine del fumetto. Questo mese uscirà una terza versione cinematografica dell’Uomo Ragno, stavolta inserita nel Marvel Cinematic Universe, dal titolo Spider-Man Homecoming: la stampa estera ne parla un gran bene e noi non vediamo davvero l’ora di vederlo, sperando che possa entrare presto in questa classifica.

 

the-avengers5. The Avengers (The Avengers, 2012) –Il primo grande cine-crossover mai realizzato: gli eroi più potenti della Terra insieme in un unico film. L’avreste mai detto? La storia è chiaramente un pretesto per vedere all’opera tutti questi personaggi insieme (alla fine si tratta di una “classica” invasione aliena da sventare…), ma l’intuizione geniale che sta alla base di The Avengers, rende la pellicola totalmente unica nel campo dei cinecomics. Sostanzialmente, tutti i film realizzati dai Marvel Studios realizzati sino a quel momento (Iron Man 1 e 2, L’incredibile Hulk, Thor Captian America) oltre a presentare al pubblico – ovviamente – l’eroe protagonista della pellicola, erano tasselli del grande mosaico che avrebbe rivelato poi il tanto atteso film sui Vendicatori. Pellicola dopo pellicola, la sottotrama diventava sempre più importante, collegando ogni film a un’unica storia comune, creando nel pubblico un’attesa spasmodica per l’uscita di questo film. L’idea di rendere ogni film una sorta di puntata di un grande serial cinematogragico continua ancora oggi con grande successo ed è stata sostanzialmente copiata anche da altri studi hollywoodiani. Sceneggiato e diretto da Joss Whedon, The Avengers dispone di un cast che include Robert Downey, Jr., Chris Evans, Mark Ruffalo, Chris Hemsworth, Scarlett Johansson, Jeremy Renner, Tom Hiddleston, Clark Gregg, Cobie Smulders, Stellan Skarsgård e Samuel L. Jackson. Un cast stellare per una delle più grandi saghe supereroistiche mai apparse sul grande schermo.

 

batman 894. Batman (Batman, 1989) – Come si fa a non citare una delle opere migliori realizzate da Tim Burton? Questo film all’epoca fu una vera e propria rivoluzione, spiegò a chiare lettere che il Cavaliere Oscuro non era affatto un personaggio per bambini e che si poteva raccontare una grande storia anche se il protagonista se va in giro per tutto il tempo con un cappuccio dalle orecchie a punta. Il cast poi non poteva che essere garanzia di successo: Michael Keaton (scelto tra lo scetticismo di molti e rivelatosi una scommessa vinta), Jack Nicholson e la bellissima Kim Basinger. Se a questo aggiungete un Burton ispirato come solo altre poche volte in vita sua, ecco che avrete un film con i controfiochi.

 

iron_man3. Iron Man (Iron Man, 2008) – Il primo, storico film del Marvel Cinematic Universe, una grandiosa rivisitazione del personaggio ad opera del regista Jon Favreau, che ha spedito Tony Stark direttamente nell’Olimpo. Gran parte del merito va attribuita ovviamente alla strepitosa interpretazione di Robert Downey Jr., che grazie al ruolo di Tony Stark/Iron Man ha rilanciato in modo deciso la sua carriera. Un film che contiene in sé tutti gli elementi che portano al successo: una trama solida, grandi scene d’azione, una neanche troppo velata (e immancabile) love story e una gran quantità di divertimento puro. Dubitiamo davvero che tra i nostri lettori possa esserci qualcuno che non abbia ancora visto questo film:  nel caso vi troviate in questa sparuta minoranza, fatevi un favore e recuperate oggi stesso quello che ormai è diventato – a tutti gli effetti – un pezzo fondamentale della cultura pop degli anni 2000.

 

Guardiani-della-Galassia2. Guardiani della Galassia (Guardians of the Galaxy, 2014) – Al momento è sicuramente il miglior film dei Marvel Studios.  Fresco, divertente, connesso solo in minima parte alle altre pellicole della Casa delle Idee (dunque può “muoversi” senza troppi paletti) e con una storia davvero avvincente che tiene incollati gli spettatori dall’inizio alla fine. Il casting è perfetto: ogni attore dà il meglio di sé e il regista James Gunn riesce nella non facie impresa di trasformare un gruppo di serie C della Marvel in un blockbuster perfetto. Nel cast troviamo Chris Pratt, Zoe Saldana, Dave Bautista, Vin Diesel, Bradley Cooper, Lee Pace, Michael Rooker, Karen Gillan, Djimon Hounsou, John C. Reilly, Glenn Close e Benicio del Toro. Ad aprile 2017 è uscito il sequel del film, anch’esso molto bello… ma il primo, ovviamente, ha un sapore tutto diverso. Tanto di cappello per quello che – secondo noi – è l’unico possibile erede di Star Wars.

 

batman_trilogy___poster_by_andrewss7-d3y7a3p1. La trilogia del Cavaliere Oscuro di Nolan: Batman Begins, Il Cavaliere Oscuro e Il Cavaliere Oscuro – il ritorno (Batman Begins, 2005 – The Dark Knight, 2008 – The Dark Knight Rises, 2012) – Il primo posto non poteva che essere dedicato alla trilogia che ha ridefinito il concetto stesso di film supereroistico: quel genio assoluto di Nolan ha alzato l’asticella qualitativa di parecchio e finora nessuno è riuscito a fare di meglio. Probabilmente questa trilogia (che potremmo tranquillamente considerare come un’opera in tre atti, come dimostra il poster celebrativo che vedete qui a lato) resterà per parecchi anni a venire come un punto di riferimento per chiunque voglia misurarsi con Batman o qualsiasi altro supereroe: questo è il massimo, la vetta più alta raggiunta finora. Il cast della trilogia comprende Christian Bale che interpreta Bruce Wayne/Batman, Michael Caine è Alfred Pennyworth, Gary Oldman è James Gordon, Morgan Freeman è Lucius Fox e Cillian Murphy ricopre il ruolo del Dr. Jonathan Crane/Spaventapasseri.
Ogni film della serie è stato un successo di critica e di botteghino, pensate che il secondo e terzo film hanno guadagnato oltre $ 1 miliardo in tutto il mondo.
Christopher Nolan è riuscito nell’impossibile e noi non possiamo fare altro che alzarci e applaudire. Perché qui, signori miei, ci troviamo di fronte a un vero e proprio capolavoro.

 

Chiaramente, stilare questa classifica non è stato affatto facile, perché se per le prime 3 posizioni non avevamo alcun dubbio, per le altre la scelta è stata davvero ardua. Segnaliamo dunque, fuori classifica ma assolutamente consigliati, anche Captain America: Civil War, la trilogia degli X-Men (soprattutto i primi due), L’incredibile Hulk (quello interpretato da Edward Norton, mi raccomando), Kick Ass, Hellboy 2, The Amazing Spider-Man, Ant-Man, Wonder Woman, Doctor Strange e ovviamente 300.

Bonus track – In questa speciale classifica, non può mancare una piccola perla autoprodotta di qualche anno fa: Batman Dead End. Si tratta di un cortometraggio di qualità altissima scritto e diretto da Sandy Collora, presentato il 19 luglio 2003 al Comic-Con di San Diego, e diffuso poco dopo in Internet. Enjoy!

 

Ovviamente aspettiamo commenti su questa classifica e magari anche suggerimenti per le prossime puntate della rubrica #10Film. Fatevi sentire!

Mr. Kent

 

 

 


Avatar

Mr. Kent

Appassionato di fumetti, curioso per natura, attratto irrimediabilmente da cose che il resto del mondo considera inutili o senza senso. Sono il direttore di MegaNerd e me ne vanto.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *